Rifiuti, Ciacciarelli: cambiano i musicanti ma la puzza è sempre la stessa

“Nuovo sindaco, vecchi problemi. Strani! Il neo cittadino Gualtieri che aveva sbandierata in un lungo e in largo il suo piano record per ripulire Roma, deve fare i conti con la realtà, con la puzza di rifiuti in strada, che, nonostante la dipartita politica della Raggi, continua ad esistere”. Lo dichiara, in una nota, il consigliere regionale del Lazio Pasquale Ciacciarelli (Lega). “Il fatto che lo stesso, appartenga al medesimo partito di colui che in 8 anni sul tema rifiuti in Regione Lazio ha combinato solo disastri, non era rassicurante sin dal principio. Attenderò di conoscere, nelle prossime settimane,  quale sarà la linea adottata dal nuovo primo cittadino, anche se la partenza lascia molto a desiderare… Intanto auspico che il duo Zingaretti-Gualtieri non si metta in testa di chiamare in causa di nuovo la provincia di Frosinone per smaltire l’immondizia della Capitale! Il nostro territorio non è la discarica di Roma, forse al Partito Democratico non è ancora chiaro questo punto. Meglio rammentarglielo.”