Fiordalisio (FDI): la nuova legge regionale fa perdere il ruolo di controllo all’Arpa Lazio

“La scelta di affidare all’Arpa Lazio la competenza dell’istruttoria riguardo i provvedimenti autorizzativi degli impianti di smaltimento e di recupero rifiuti rischia di generare ulteriore confusione”. Lo evidenzia Lucio Fiordalisio (FdI), sindaco di Patrica.

L’intervento

“L’Arpa dovrebbe avere un ruolo di controllo, di neutralità e la scelta di assegnarle la gestione centrale sulle valutazioni di impatto ambientale e sulle AIA è davvero preoccupante poiché rischierebbe di generare un evidente conflitto di interesse. E’ come se il controllore e il controllato fossero la stessa persona’.

“La tanto attesa Transizione Ecologica inizia male in Regione Lazio e conferma la gestione fallimentare del Governo Zingaretti in tema di ambiente e ciclo dei rifiuti. Nessuna pianificazione per gli insediamenti degli impianti, nessuna tutela per la Valle del Sacco, interventi di bonifica appesi al chiodo, assenza di normative per disciplinare le emissioni odorigene”.


“Ogni giorno assistiamo al teatrino per lo scarico di responsabilità con il Comune di Roma per la localizzazione delle discariche, nel frattempo si è costretti ad esportare i Rifiuti del Lazio fuori Regione e a breve la Provincia di Frosinone verrà travolta da un’Emergenza Rifiuti a spese dei Bilanci comunali e ai danni dei nostri cittadini”.

shares