Covid, Magliocchetti: istituire la consulta regionale della famiglia

Una proposta per contrastare gli effetti drammatici della pandemia da Covid-19. È quella lanciata dal consigliere comunale di Frosinone e delegato al Consiglio nazionale Anci, Danilo Magliocchetti, all’assessore alle Politiche sociali, Welfare ed Enti locali della Regione Lazio, Alessandra Troncarelli: istituire la ‘Consulta regionale della famiglia’.

Le osservazioni

“Ci sono centinaia di nuclei familiari – sottolinea Magliocchetti – che vivono in situazioni finanziarie, drammatiche, o per la perdita del lavoro, o comunque per la forte contrazione in negativo delle risorse economiche, determinata dall’emergenza Covid. Le mense sociali sono sempre più frequentate e spesso non riescono a far fronte alle tante richieste, sempre crescenti di aiuto e di somministrazione di pasti gratuiti. Per non parlare poi delle tante situazioni di disagio psicologico, insorte ormai da quasi un anno, all’interno degli stessi nuclei familiari, spesso, oltre che nei genitori, anche nei figli, sempre a causa della pandemia. Orbene, la Regione Lazio per fronteggiare tale situazione, sin dai primi mesi dell’emergenza, ha già messo in campo importanti provvedimenti normativi e finanziari, in favore delle famiglie e degli operatori del terzo settore. Provvedimenti senza alcun dubbio meritevoli di apprezzamento.

L’idea e il ruolo della Consulta

“Poiché, però, gli ulteriori effetti  negativi del Covid sulle famiglie del Lazio non saranno, purtroppo, né di piccola incidenza, né tantomeno di breve periodo, – prosegue Magliocchetti – credo che l’istituzione di un organismo  consultivo specificamente dedicato all’analisi, allo studio e alla individuazione di eventuali soluzioni, legati ai problemi socio economici delle famiglie del Lazio, come appunto la ‘Consulta regionale della famiglia’, possa essere uno strumento importante, per adottare nei prossimi mesi,  politiche in linea con le aspettative e le necessità dei nuclei familiari maggiormente bisognosi del Lazio. Eventualmente, anche con una modifica emendativa della L.R. 07 Dicembre 2001, n. 32 “Interventi a sostegno della famiglia”. La consulta avrebbe il compito, non solo di salvaguardare i valori della famiglia, ma anche, soprattutto, promuovere iniziative tra Amministrazione regionale e territorio, per svolgere un monitoraggio delle situazioni di maggiore criticità locale, analisi degli interventi regionali da porre in essere, non solo di natura finanziaria, ma ancor più  adeguati ai bisogni reali della famiglia, in special modo nel periodo post Covid”.

alessandra troncarelli assessore regione lazio il corriere della provincia ciociaria frosinone
L’assessore regionale Alessandra Troncarelli

“Potrebbero fa parte della Consulta regionale della Famiglia, ovviamente  il delegato dell’Assessorato alle politiche sociali,  i delegati degli Ambiti sociali territoriali,  il delegato dei consultori familiari, il delegato dell’Ufficio Scolastico regionale, il delegato dell’ANCI, i delegati dei comuni Capoluogo del Lazio (Roma- Frosinone –Rieti-Viterbo-Latina), nonché le associazioni iscritte nel Registro Unico del Terzo Settore. Oltre, ovviamente, altri eventuali stakeholder che il suo assessorato riterrà eventualmente  fondamentali. Il tutto ovviamente a costo zero per la Regione.  Da rilevare da ultimo – conclude Magliocchetti – che anche altre Regioni, come ad esempio la Basilicata, le Marche, il Molise stanno istituendo, o lo hanno già fatto,  questo importante organismo consultivo”.

Redazione

SEGUICI ANCHE SUI SOCIAL
Instagram: Tu News 24 e Tu Sport 24
Youtube: Tu News 24
Puoi leggerci anche in formato cartaceo: il settimanale viene pubblicato e distribuito gratuitamente ogni venerdì in edicole, bar, centri commerciali e svariati esercizi. Ma è possibile anche sfogliarlo comodamente online, cliccando su TU NEWS sfogliabile
TU NEWS, PASSIONE PER L’INFORMAZIONE

Redazione ha 8294 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Redazione