Abbazia Montecassino-Bosco delle Favole, sinergia per il turismo che conta

Condividi la notizia!

Una mini vacanza immersi nella natura incontaminata, circondati da personaggi fantastici e dalla magia delle fiabe più belle, ma anche intrisa di cultura, arte e spiritualità. Non è un sogno, ma una meravigliosa occasione per tutte le famiglie di vivere la natura e la storia di un territorio millenario e che “Il Bosco delle Favole” e l’Abbazia di Montecassino hanno voluto mettere a disposizione dei visitatori.
Il faro della civiltà della cultura occidentale e il parco tematico che da quattro anni a questa parte incanta grandi e piccini nella splendida cornice delle Terme Varroniane di Cassino hanno deciso di elaborare insieme una proposta turistica che non ha eguali: ideale per tutte le famiglie che vogliono vivere qualche giorno lontane dallo stress cittadino e dalla frenetica routine quotidiana. Un binomio, insomma, che potrà regalare momenti di grande emozione e divertimento ad adulti e a bambini. Il tutto nella più totale sicurezza.

L’Abbazia di Montecassino

Un’esperienza tra arte, cultura e sano divertimento

«La storia di Montecassino è quella di una roccaforte culturale dalla quale, – ha detto Domenico Durante, event manager del Bosco delle Favole – insieme al cattolicesimo, si sono diffuse l’arte, la lingua e le valenze di una nuova civiltà grazie alla grande e sontuosa opera dei monaci benedettini. Arte, spiritualità, storia, un viaggio emozionale che parte dalle radici culturali del mondo occidentale e in grado di attraversare diversi secoli fino ad arrivare ai giorni nostri. Una tappa obbligata per i visitatori del nostro territorio. Già l’anno scorso questa sinergia ha potuto regalare ai visitatori un’esperienza a 360 gradi, all’insegna del divertimento e della cultura, momenti spensierati e un “viaggio” nella storia di San Benedetto. Questo è il punto di forza del binomio che offre l’occasione, anche in una giornata, di vivere un’esperienza completa».

Il fascino dei luoghi della terra Sancti Benedicti

«Il sodalizio tra l’Abbazia di Montecassino e il Bosco delle Favole – spiega invece Don Giovanni, Cellerario dell’Abbazia di Montecassino – vuole rimarcare il fascino e l’unicità dei luoghi e delle tradizioni della terra Sancti Benedicti. Lo splendido scenario naturale delle Terme Varroniane, reso ancora più magico dalle fiabesche scenografie del Bosco delle Favole, ben si coniuga con l’arte e la cultura custodita nell’Abbazia di Montecassino, fiore e frutto di quello spirito umano che, in pace con il creato, sempre lo contempla con sguardo meravigliato, per rendere lode al Creatore di ogni Bellezza».

Un mondo da scoprire e amare in un territorio magico in cui la bellezza dei paesaggi e la solennità dei luoghi regalano emozioni uniche.

Per tutte le info www.abbaziamontecassino.org oppure www.boscodellefavole.it

Condividi la notizia!