Serie B – Frosinone, che rimonta! Chievo sconfitto 3-2

Condividi la notizia!

Pomeriggio scoppiettante al “Benito Stirpe”, dove Frosinone e Chievo si danno battaglia per 94 minuti. Alla fine la spuntano in rimonta i ciociari grazie alla doppietta di Novakovich nella ripresa.

Nesta si affida alla coppia d’attacco composta da Ciano e Novakovich, mentre per i veneti Aglietti lancia Margiotta al fianco di Djordjevic in avanti. L’inizio di gara è di marca clivense e al 18′ arriva il vantaggio: azione personale di Canotto sulla destra che supera Brighenti e incrocia di destro, il pallone impatta sul palo e finisce in rete. Il Frosinone accusa il colpo e al 31′ incassa il secondo gol: lancio di Mogos per Garritano che in spaccata supera Bardi, poco prima che la sfera varchi la linea però arriva Margiotta che mette a segno il suo primo sigillo con il “Ceo”. La compagine frusinate sembra la brutta copia della squadra vista a Brescia. Ci pensa, però, Maiello a spronare i suoi con una perfetta imbucata per Ciano che, approfittando anche del velo di Rohdén, trafigge Seculin con il destro. 

Nella ripresa è tutta un’altra storia, con l’undici frusinate che macina gioco e al 53′ trova il meritato pareggio. Calcio d’angolo di Ciano da sinistra, colpo di testa di Salvi sul quale si oppone Seculin, ma sulla ribattuta si avventa Novakovich che sigla il 2-2. Cresce la pressione dei canarini che sfiorano il tris prima con Ciano e poi con Maiello. Il Chievo non sta a guardare e al 71′, da un angolo di Palmiero, Leverbe mette i brividi a Bardi con un’incornata che sfiora la traversa. L’occasione più ghiotta per i veronesi arriva però quattro minuti dopo quando Canotto a tu per tu con Bardi si fa ipnotizzare dal numero 22 ciociaro. La beffa per la squadra di Aglietti è dietro l’angolo e si concretizza al minuto 79: Zampano dialoga con Novakovich e guadagna il fondo, cross per Ciano, appoggio indietro per l’americano che con il mancino fredda Seculin. Il forcing disperato degli ospiti non porta a nulla e così il Frosinone strappa la seconda vittoria di fila che lo proietta al terzo posto in coabitazione con il Lecce, avversario sabato prossimo di Brighenti e compagni.

FROSINONE-CHIEVOVERONA 3-2 (1-2)

Frosinone (3-4-1-2): Bardi; Salvi, Szyminski, Brighenti; Zampano, Maiello, Kastanos, Beghetto; Rohdén (76’ Carraro); Ciano (87’ Tribuzzi), Novakovich. A disp.: Iacobucci, Marcianò, Curado, Boloca, Vitale, Parzyszek, Giordani. All.: Nesta.

ChievoVerona (4-4-2): Seculin; Mogos, Leverbe, Gigliotti, Cotali (87’ Grubac); Canotto, Viviani (80’ Bertagnoli), Palmiero, Garritano (80’ Giaccherini); Djordjevic, Margiotta  (66’ De Luca). A disp.: Semper, Rigione, Zuelli, Di Noia, Pavlev, D’Amico, Rovaglia, Munaretti. Allenatore: Aglietti.

Arbitro: Piero Giacomelli della sezione di Trieste.

Marcatore: 18’ Canotto (C), 31’ Margiotta (C), 39’ Ciano (F), 53’ e 79’ Novakovich (F).

Note: partita a porte chiuse. Ammoniti: Rohdén, Zampano (F); Aglietti (allenatore Chievo). Recuperi: 1’ pt; 4’ st.

Foto: Frosinone Calcio

Condividi la notizia!

Stefano Pantano

Laureato in Scienze della Comunicazione a Roma 2 con una tesi sulla prima, storica, promozione del Frosinone Calcio in Serie A. Giornalista pubblicista, collabora con il quotidiano online "TuNews24.it", con il settimanale "Tu Sport" e con il quindicinale "Alé Frosinone" oltre che con i portali "CalcioMercato.com" e "MondoSportivo.it", di cui è caporedattore.