Lorenzo il giovane cantante verolano spopola sulle piattaforme digitali

Condividi la notizia!

Dopo Spotify ed altri store da ieri anche su You Tube con “Vivi e lascia vivere”. A marzo ospite di Domenica In sulla più grande TV di Albania ed a maggio tra le nuove proposte del Festival internazionale della canzone

di Egidio Cerelli


Da ieri pomeriggio il video “Vivi e lascia vivere” anche su YouTube. E’ il terzo inedito della giovane promessa verolana Lorenzo il quale ne aveva già sfornati altri due “Giovane Dea” e Il desiderio di te” raccogliendo visualizzazioni per oltre ventimila ascolti, su Spotify, mentre su You Tube con entrambi i video ha raggiunto 6000 visualizzazioni e 500 iscritti al canale.

I suoi inediti sui più noti ed importanti store

Va anche ricordato che i brani sono su tutti i siti e gli store a cominciare appunto da Spotify, Apple Music, Amazon Music, Tik Tok, Tidal, Play store, Deezer, Napster e in altri 150 store meno conosciuti. Da qualche giorno anche sulla nuova Playlist Spotify di ciociartisti creata da Angelo Loffredi titolare della Production Music Studios dove Lorenzo è stato seguito con i musicisti per gli arrangiamenti delle sue canzoni e dove ha registrato i suoi brani.

Lorenzo a marzo sarà sulla più vista ed importante TV dell’Albania

Il suo ultimo inedito “Vivi e lascia vivere” ha raccolto tanti consensi al punto che Ardit Gjebrea il Pippo Baudo della Tv dell’Albania, RTV Klan, nonché produttore di programmi con Kenga Magjike lo ha voluto ospite nella sua Domenica In ed al Festival della canzone internazionale. Il primo appuntamento ‘Covid permettendo, sarà a marzo mentre a maggio si svolgerà il Festival. Lui sarà nella categoria ‘Nuove proposte’

“Ho ascoltato con piacere la canzone di Lorenzo e poiché ho realizzato le scenografie di Ardit mi sono permesso di inviargli il suo video- così lo scenografo Gaetano Castelli che quest’anno è di nuovo autore della scenografia del Sanremo con Amadeus- Il produttore albanese ha due programmi doc per cui mi ha subito risposto che il giovane verolano sarà ospite dei suoi programmi che sono i più importanti di tutti i Balcani. Lui ha sfornato cantanti molto noti per cui la strada consigliata a Lorenzo va tenuta in alta considerazione”

Autori doc con la produzione dei Nomadi

L’artista Lorenzo Fiorini in arte Lorenzo, ha diciotto anni e frequenta il Liceo ‘G.Sulpicio’ di Veroli ma la sua passione è la musica, nella fattispecie il canto. “Sono felicissimo perché i miei inediti stanno spopolando sugli Store dove mi sono iscritto- ci dice con quel sorriso suadente che ha appare sempre sul suo volto- Non mi sto illudendo, ma oltre ai miei studi al Liceo seguo con molta passione anche la scuola Accademy Ars Nova dove ho iniziato a cantare. Vorrei ringraziare principalmente i miei autori, in primis Marino Gaetano che ha curato i testi ed il musicista Cristian Epifano per la parte musicale e poi il maestro Luigi Mastracci, i miei musicisti tra cui il chitarrista Carlo Romano Grillandini, Angelo Loffredi dello studio di registrazione ed il mio produttore Beppe Carletti dei Nomadi per il terzo inedito, Vivi e lascia vivere”.
Presto un album con sei inediti, e poi altre quattro canzoni tra cui due dei Nomadi

Presto uscirà il primo album che verrà presentato ‘Covid permettendo, alla grande con la presenza di tutti coloro che stanno contribuendo a lanciare nel mondo della canzone Lorenzo


“E’ un ragazzo che mi ha impressionato perché nella sua “Vivi e lascia vivere” c’è tanta emozione provocata dal suo sguardo e dal modo di cantare” – così Ardit l’anchorman produttore della RTV di Albania. Noi lo abbiamo scoperto nell’evento di nostra produzione “Premio Veroli alla memoria” dove insieme ad un’altra giovanissima cantante, Giada, fu ospite con una delle sue cover di Tiziano Ferro. Dunque, da ieri anche su You Tube il suo ultimo inedito “Vivi e lascia vivere” che aspetta i vostri consensi perché è veramente bella ed emozionante ascoltarla.

Condividi la notizia!

Egidio Cerelli

Giornalista del quotidiano online "TuNews24.it" e del settimanale cartaceo "Tu News", inizia a collaborare con il Messaggero il 29 aprile 1973, quindi con il Corriere di Frosinone, Radio Frosinone, TeleUniverso e Itr, per le telecronache del Frosinone Calcio e del Basket Veroli. Quindi Extra Tv, Ciociaria Oggi, La Provincia Quotidiano e Tg24. Organizzatore di numerosi eventi tra cui la Biennale del Ferro Battuto, Premio Veroli con Mogol, Premio Valente con Gaetano Castelli.