Serie B, Frosinone al quarto posto come tiri effettuati, ma al terzultimo come reti siglate. Tutti i numeri

Condividi la notizia!

Il Frosinone perde ad Empoli per 2-0 e dice addio alla promozione diretta. Una distanza di sette punti dal Crotone che in cinque giornate sembra davvero incolmabile. Ora i canarini sono chiamati a dare il massimo in queste due settimane per ottenere un buon piazzamento per i playoff.

La partita di ieri ha evidenziato uno dei problemi principali del Frosinone di questa stagione: il gol. I giallazzurri hanno espresso un ottimo calcio al Castellani, migliore di quello dei padroni di casa, ma sono stati troppo imprecisi in attacco e questo è costato caro. Tante le occasioni avute nei primi 25′ con Rohden, Novakovich, Dionisi e Salvi, apparsi poco brillanti nel momento topico. Errori che poi hanno dato il là al vantaggio empolese di Ciciretti, arrivato alla seconda uscita palla a terra degli azzurri dalla propria metà campo. E questo la dice lunga sulla buona prestazione fornita dal Frosinone nel primo tempo.

Anche la ripresa, seppur con la squadra di Nesta più stanca, ha visto i canarini provare a riagguantare il risultato anche una volta rimasti in dieci a causa dell’espulsione di Haas, ma senza trovare il guizzo vincente. Il rigore poi, per fallo dubbio di Beghetto, ha chiuso il match a favore dell’Empoli.

Una sconfitta sotto certi aspetti diversa da quella di Verona con il Chievo, quando il Frosinone è parso poco brillante a livello fisico, ma che ha al fischio finale una cosa in comune: l’assenza del gol.

Numeri preoccupanti in zona gol

Sono solamente 35 le reti realizzate dal Frosinone in 33 partite, numeri preoccupanti e che fanno riflettere. Un dato dei gol segnati che posiziona i ragazzi di Nesta al terzultimo posto della graduatoria, davanti solamente a Livorno e Venezia. Anche Cosenza e Trapani rispettivamente penultima e terzultima hanno fatto meglio. Sono ben 11 le gare dove i canarini non sono riusciti ad andare a segno, un terzo delle sfide disputate finora. Il calciatore che ha siglato più gol è Dionisi con 9 reti. Nell’ultimo anno di Serie B, che poi ha portato il Frosinone a vincere i playoff, ha visto ben tre calciatori superare la doppia cifra. Un altro dato che fa preoccupare e forse quello più preoccupante, è quello dei tiri in porta. Il Frosinone è la quarta squadra ad aver effettuato più tiri verso la porta avversaria, ben 263, con la media di 10,52 a partita. I tiri che hanno impegnato il portiere o sono poi risultati gol sono stati 119, con la media di 4,72 a gara.

Dati eloquenti e che non fanno altro che confermare il vero problema del Frosinone visto ieri ed in generale del Frosinone 2019/2020.

Condividi la notizia!

Antonio Visca

Giornalista dei quotidiani online "TuNews24.it" e "Frosinone Today", del settimanale "Tu Sport" e del quindicinale "Alé Frosinone". In passato ha collaborato anche con "Radio Day".