Occupa la casa Ater di un morto: denunciata. La madre estrae un coltello e minaccia gli altri condomini

Condividi la notizia!

Una 24enne di Cassino è finita nei guai per avere occupato, unitamente alla  figlia di 11 mesi, un alloggio di proprietà dell’Ater di Frosinone il cui precedente locatore era da poco deceduto. 

L’episodio

A tale occupazione si erano opposti alcuni residenti del quartiere con i quali era iniziato un acceso litigio, motivo per il quale era stato richiesto l’intervento degli uomini dell’Arma e dei poliziotti.

Nel corso nella discussione la madre dell’occupante, una donna di 47nni, ha profferito minacce gravi, estraendo dalla borsa un coltello a serramanico, tentando di avvicinarsi verso il gruppo di persone che si stavano opponendo all’occupazione.

La stessa, bloccata e disarmata proprio dai carabinieri, è riuscita comunque a colpire con un pugno un’altra donna presente, tanto da provocarle delle ferite giudicate guaribili in 7 giorni.

Vani sono stati i tentativi di far uscire la 24enne dall’abitazione, per cui, visto che era in atto un possibile turbamento dell’ordine pubblico, la Questura di Frosinone ha dispoto la vigilanza sul posto con l’impiego di una pattuglia dei carabinieri e una pattuglia della polizia di Stato. Espletate le formalità di rito, la 47enne è stata denunciata in stato di libertà, per porto ingiustificato di arma bianca e minacce gravi.

Condividi la notizia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *