Ceccano – Al via domani la 14esima edizione del Dieciminuti Film Festival

Condividi la notizia!

È stata presentata nella sede dell’Amministrazione provinciale di Frosinone la 14esima edizione del “Dieciminuti Film Festival”, il concorso internazionale dedicato al cinema breve e promosso dall’associazione culturale IndieGesta di Ceccano.

L’evento

L’evento si terrà dal 19 al 23 marzo al Cinema Teatro Antares con le proiezioni dei corti selezionati per cinque categorie (Animazione, Extralarge, Doc10, Official Selection e Futurama Competition), della durata compresa tra i 10 e i 15 minuti.

La novità della sezione Esplorazioni, dedicata alla Spagna

Particolare attenzione alla sezione Esplorazioni, quest’anno dedicata alla Spagna. Chiuderà il programma, sabato 23 marzo, la cerimonia di premiazione dei corti vincitori.
(Tutti i dettagli sul sito del DFF https://dieciminutifilmfestival.wordpress.com/dff14-program/).

Ma il DFF non è solo cinema, come hanno spiegato il direttore artistico Alessandro Ciotoli, Daniele Fontana e Michela Altobelli, insieme ad una nutrita rappresentanza dell’associazione IndieGesta nel corso della conferenza di presentazione.

Il presidente dell’associazione culturale IndieGesta, Alessandro Ciotoli

Tanti gli ospiti che animeranno il dibattito sul palco dell’Antares, con le mattinate dedicate alle masterclass e le serate arricchite dalle interviste. A sostegno dell’iniziativa si sono detti nei loro interventi il senatore Massimo Ruspandini, il presidente della commissione Cultura alla Regione Lazio Pasquale Ciacciarelli, il sindaco di Ceccano Roberto Caligiore e l’assessore Arianna Moro.

Il commento del senatore Massimo Ruspandini e del sindaco Roberto Caligiore

Un riconoscimento istituzionale è arrivato all’indirizzo dell’associazione “per l’ottimo lavoro fatto negli anni – ha spiegato Ruspandini – un sodalizio che abbiamo visto nascere e crescere fino al raggiungimento di una qualità che colloca il DFF ad un livello di prestigio”.

Il senatore Massimo Ruspandini

Dello stesso avviso il sindaco Caligiore che pochi minuti prima del senatore ha ricordato come “l’appoggio dell’amministrazione sia stato sempre pieno nei confronti di una realtà associativa importante e numerosa come quella di IndieGesta. Quest’anno, poi, il festival sarà ospitato in un teatro Antares fresco di restyling e questo ci rende ancora più orgogliosi”.

Il sindaco di Ceccano, Roberto Caligiore

La chiusura della presentazione ha trovato nell’onorevole Ciacciarelli un relatore interessato e che si è detto subito “pienamente disponibile a promuovere il Dieciminuti Film Festival e tutte le attività dell’associazione IndieGesta nei lavori della sua commissione alla Regione Lazio.

Domani il primo appuntamento della rassegna dedicata al cinema breve

L’appuntamento è fissato, quindi, a domani, 19 marzo, con l’apertura del DFF14 quest’anno organizzata a partire dalle ore 11 presso l’aula magna dell’Istituto Tecnico Economico di Ceccano.

L’ospite d’onore sarà Claudio Gubitosi, il fondatore ed organizzatore (da mezzo secolo!) del Giffoni Film Festival, che racconterà l’esperienza di Valle Piana e terrà a battesimo il taglio del nastro del DFF e “l’idea di una Città del Cinema nell’area dell’ex-saponificio Annunziata” che l’associazione IndieGesta ha deciso di lanciare a favore “di uno sviluppo sostenibile del territorio”.

Il programma e gli ospiti del DFF

Per la 14esima edizione del Dieciminuti Film Festival gli incontri con gli ospiti offrono una vasta gamma di approfondimenti. Già dalla prima serata dedicata al giornalismo d’inchiesta.

Sul palco dell’Antares Marina Testa, giornalista professionista di Frosinone, intervisterà Cristina Fraddosio, tra le più coraggiose freelance oggi impegnate sul territorio nazionale.

Cristina Fraddosio dal sito di “Repubblica.it” prima e dalle colonne de “Il Fatto quotidiano” dopo ha portato alla luce la protesta dei cittadini pugliesi che si sono schierati contro la realizzazione del gasdotto in Puglia e ne ha tratto un documentario che ha ricevuto diversi premi.

La giornalista Cristina Fraddosio

La chiusura della serata sarà, invece, dedicata all’esperienza del cinema nostrano con l’intervento al DFF di Luigi Imola (intervistato dalla nostra Marianna Milano), giovane attore e regista emergente, vincitore con il corto Rivalità del mini concorso Dieci Storie Brevi.

Mercoledì il festival entra nel vivo della sezione Esplorazioni con la prima delle interviste dedicate agli ospiti stranieri. Con il regista Victor Pinel scopriremo tutti i segreti della pellicola I Wish…, lavoro che ha firmato nel 2018 e che gli ha già permesso importanti riconoscimenti in diversi festival del mondo.

Più intrigante la seconda parte della serata con Michelle Ferrari e la sua “rivoluzione del porno”.
Sarà il critico Valerio De Simone a intervistare l’attrice sul tema delle innovazioni tecnologiche oggi adottate nell’ambito del cinema pornografico.

Giovedì 21 marzo il Dieciminuti Film Festival incontrerà il Festival delle Storie, tra gli eventi culturali più importati che ogni estate svela a scrittori, giornalisti, intellettuali di tutto il mondo la meravigliosa Valcomino.

La giornalista professionista Laura Collinoli intervisterà il “padre” del Festival delle Storie, Vittorio Macioce, caporedattore de “Il Giornale” e fondatore della rivista di cultura “OMagazine”.
Sarà un’occasione imperdibile per provare a guardare al nostro territorio attraverso gli occhi di chi ha scelto di omaggiare la propria terra.

Tema centrale della serata di venerdì sarà la Spagna con gli incontri coordinati dalla nostra Sara Bucciarelli dedicati alle registe Raquel Troyano e Montse Bodas, all’attrice Aurora Gonzales, tutte e tre di ritorno da Roma dove, in mattinata, saranno protagoniste di un evento promosso con gli studenti de La Sapienza; chiuderà lo spazio con gli ospiti Carlota Pereda, regista di Cerdita che ha ottenuto il Premio Goya (l’equivalente del nostro “Donatello”) per il miglior cortometraggio.

Laureata in Scienze della Comunicazione presso l’Università di Cassino con una tesi dal titolo “Il giornalismo partecipativo e la viralizzazione delle notizie”. Collabora con il quotidiano online “TuNews24.it” e con il settimanale cartaceo “Tu News”, dove all’interno cura anche la rubrica enogastronomica “Tu Food”. In passato ha collaborato anche con il quotidiano “Ciociaria Oggi” e con il quotidiano online “L’Unico – Quotidiano Indipendente di Roma”.

Condividi la notizia!

Monica D'Annibale

Laureata in Scienze della Comunicazione presso l'Università di Cassino con una tesi dal titolo "Il giornalismo partecipativo e la viralizzazione delle notizie". Collabora con il quotidiano online "TuNews24.it" e con il settimanale cartaceo "Tu News", dove all'interno cura anche la rubrica enogastronomica "Tu Food". In passato ha collaborato anche con il quotidiano "Ciociaria Oggi" e con il quotidiano online "L'Unico - Quotidiano Indipendente di Roma".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *