Confcommercio Lazio Sud, bagno di folla all’inaugurazione della nuova sede di Frosinone

Condividi la notizia!

C’erano proprio tutti, al taglio del nastro della nuova sede di Confcommercio a Frosinone.
Dalle autorità, ai rappresentanti politici del territorio, passando per gli imprenditori, tutti hanno risposto alla chiamata dell’Associazione per l’inaugurazione dei nuovi uffici di via Lago di Como 52.

Il taglio del nastro della nuova sede

Una cerimonia in grande stile alla presenza, tra gli altri, del Prefetto di Frosinone Sua Eccellenza Ignazio Portelli, del sindaco di Frosinone Nicola Ottaviani, dell’assessore allo Sviluppo Economico della Regione Lazio Gian Paolo Manzella.

Tra le personalità che hanno preso parte all’evento della Confederazione per le imprese anche il Vicepresidente Nazionale Confcommercio Donatella Prampolini, il Direttore Nazionale del Fondo For.Te, dottoressa Eleonora Pisicchio, il Questore di Frosinone Rosaria Amato, il Presidente della Camera di Commercio di Frosinone Marcello Pigliacelli, le illustri Istituzioni Militari, tra cui il comandante provinciale dei Carabinieri di Frosinone Fabio Cagnazzo, e le autorità religiose.

Nelle foto: alcuni momenti della cerimonia d’inaugurazione della nuova sede di Confcommercio Lazio Sud a Frosinone

Presenti anche il Commissario unico regionale dei Consorzi industriali Francesco De Angelis, Maria Spilabotte, Mauro Buschini, i Consiglieri Regionali, i rappresentanti delle parti sociali del territorio, il Direttore generale di Impresa aderente a Confcommercio Lazio Sud Saverio Motolese e i rappresentanti delle più importanti associazioni datoriali.

Il taglio del nastro è avvenuto per mano del Direttore generale Salvatore di Cecca, del Presidente di Confcommercio Lazio e Lazio Sud Giovanni Acampora, del Vicepresidente Nazionale Confcommercio Donatella Prampolini e di tutta la dirigenza.

Le dichiarazioni del Presidente di Confcommercio Lazio e Lazio Sud, Giovanni Acampora

«Sono orgoglioso del traguardo raggiuntoha esordito il Presidente di Confcommercio Lazio e Lazio Sud, Giovanni Acampora – Con l’apertura di questa nuova sede intendiamo dare alle imprese un ulteriore segnale di fiducia, portando avanti un’azione di sviluppo capillare per proseguire da protagonisti nello scenario economico dei nostri territoriha proseguito Acampora – Stare vicino alle aziende, che sono il motore del territorio, è il nostro scopo primario» ha concluso infine Acampora, che ha ringraziato e salutato i presenti per la numerosa partecipazione.

Il Presidente di Confcommercio Lazio e Lazio Sud, Giovanni Acampora

Il commento del Prefetto Portelli, del sindaco Ottaviani e dell’assessore Manzella

Soddisfazione per l’apertura della nuova sede è stata espressa anche dal Prefetto Portelli che l’ha definita “Un importante punto di aggregazione per la Confederazione delle imprese e per i commercianti e dal sindaco Ottaviani, che ha ribadito l’importanza di “Stare insieme per raggiungere i grandi obiettivi. Dobbiamo lasciare sul territorio un segno evidente del nostro impegno”.

La parola è passata poi all’assessore Manzella che ha portato il saluto del Presidente regionale, sottolineando: «L’unione tra le province di Frosinone e Latina è il presupposto per un’alleanza più forte. In qualità di rappresentante della Regione, mi preme evidenziare che l’attenzione al confronto con le associazioni dei territori è da sempre centrale per noi – ha dichiarato Manzella – La Regione è un po’ come un “grossista” che ha bisogno di ottimi “distributori” sul territorio per far arrivare le risorse alle imprese che ne hanno bisogno.

E per questo il ruolo di Confcommercio è centrale. Abbiamo bisogno di una classe dirigente che si senta tale. È fondamentale preservare e mantenere la territorialità dei consorzi. Le nostre gambe e la nostra testa devono rimanere radicate nel territorio» ha concluso infine Manzella.

La soddisfazione del Vicepresidente Nazionale Confcommercio, Donatella Prampolini

Donatella Prampolini ha, poi, portato il saluto del Presidente Nazionale Carlo Sangalli e ha messo a disposizione delle imprese “Il negozio alimentare” della Collana Le bussole.

«Per avere successo è sempre più necessario conoscere le innovazioni del settore e le preferenze dei clienti, anche guardando a cosa succede all’estero, ed è necessario adattarsi al mutamento del mercato prendendo decisioni strategiche che modificano l’offerta e il modello di business trasformando l’impresa, a volte anche profondamente – ha affermato il Vicepresidente Nazionale Confcommercio, Donatella Prampolini – Sono molto contenta di essere qui oggi.

Credo fermamente nell’importanza di comprendere i meccanismi delle imprese e del territorio in cui andiamo ad operare, la cui realtà varia radicalmente di zona in zona. La crisi non è finita e comprendiamo le difficoltà attuali delle imprese. Purtroppo ci scontriamo spesso con una “controparte” che vuole disintermediare, e questo è l’errore più grosso che si possa commettere, perché noi portiamo in alto la voce delle imprese.

La disintermediazione è un pericolo gigantesco, perché il singolo imprenditore non riuscirà mai, come facciamo noi, a portare la propria voce fino ai tavoli parlamentari. Mettere insieme le Province non è mai facile! E’ stato fatto un lavoro enorme» ha concluso infine il Vicepresidente Nazionale Confcommercio, Prampolini.

I presenti alla cerimonia

Messaggi all’unità, allo spirito di collaborazione, alla fiducia sono arrivati anche dal Senatore Massimo Ruspandini, dal Vicepresidente Nazionale Confcommercio Donatella Prampolini, dal Vicepresidente delegato della provincia di Frosinone Cristian Mancini, dal Presidente di Confcommercio Cassino Bruno Vacca, dal Presidente del Terziario Letizia De Angelis, dal Vicepresidente FIDA Lazio Sud Fabio Loreto, che ha vivamente ringraziato tutti i dipendenti e i collaboratori, tra cui Antonella Masocco, Erika Piccirilli e Umberto Rampini, dal Direttore Nazionale del Fondo For.Te, dottoressa Eleonare Pisicchio, dal Vicepresidente Vicario Italo di Cocco e, infine, a chiusura della cerimonia, dal Direttore Generale di Confcommercio Lazio Salvatore Di Cecca, che ha concluso porgendo i suoi ringraziamenti, ai partner e alle iniziative editoriali, al Gruppo Peugeot e alla stampa, tra cui Ciociaria Oggi e Latina Oggi.

La sala gremita

Più vicini alle imprese del territorio, per affiancarle nelle difficili sfide quotidiane e sostenerle nelle nuove progettualità.

Sembra essere questo l’impegno che la Confederazione delle imprese vuole portare avanti e l’apertura della nuova sede di Frosinone può essere un ottimo punto di partenza per raggiungere importanti traguardi.

Laureata in Scienze della Comunicazione presso l’Università di Cassino con una tesi dal titolo “Il giornalismo partecipativo e la viralizzazione delle notizie”. Collabora con il quotidiano online “TuNews24.it” e con il settimanale cartaceo “Tu News”, dove all’interno cura anche la rubrica enogastronomica “Tu Food”. In passato ha collaborato anche con il quotidiano “Ciociaria Oggi” e con il quotidiano online “L’Unico – Quotidiano Indipendente di Roma”.

Condividi la notizia!

Monica D'Annibale

Laureata in Scienze della Comunicazione presso l'Università di Cassino con una tesi dal titolo "Il giornalismo partecipativo e la viralizzazione delle notizie". Collabora con il quotidiano online "TuNews24.it" e con il settimanale cartaceo "Tu News", dove all'interno cura anche la rubrica enogastronomica "Tu Food". In passato ha collaborato anche con il quotidiano "Ciociaria Oggi" e con il quotidiano online "L'Unico - Quotidiano Indipendente di Roma".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *