mercoledì 29 Giugno 2022
B1-970x250-TUNEWS24
HomeIn EvidenzaElezioni Frosinone, Marzi dice no al biodigestore

Elezioni Frosinone, Marzi dice no al biodigestore

Il Consiglio Comunale di Frosinone si è già espresso contrario all’unanimità riguardo gli impianti finora proposti

- Pubblicità - B1-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24

“La produzione di biometano attraverso la ‘digestione anaerobica’, dunque senza bruciare nulla, è un processo ‘green’ alla base di un’economia circolare sostenibile, non produce polveri sottili e non aumenta l’impatto ambientale, anzi lo riduce, ma devono essere rispettate due condizioni: gli impianti devono avere piccole dimensioni, la minima necessaria per gestire solo la frazione organica prodotta dalla Città; devono essere localizzati a debita distanza dai centri abitati e da qualunque struttura di pubblico interesse.

Il Consiglio Comunale di Frosinone si è già espresso contrario all’unanimità riguardo gli impianti finora proposti: il mio parere contrario alla costruzione di grandi impianti a ridosso del centro urbano è insito, quindi, nel voto dato in Consiglio dalle liste che mi sostengono”. Così in una nota Domenico Marzi, candidato sindaco di Frosinone.

- Pubblicità -

“Anche in questo caso – spiega – è evidente la superficialità e la furbizia con cui vengono analizzati dai nostri avversari degli argomenti tanto delicati quanto importanti per il futuro della Città e la tutela della salute.

Il tema del ciclo dei rifiuti sostenibile deve essere affrontato con competenza, finora è stato usato per cavalcare i timori dei cittadini, che condivido perché ritengo la salute il bene supremo.

- Pubblicità -

Quando sarò al governo della Città sarà mia cura, insieme a centri di ricerca universitari, attuare davvero la transizione energetica e ambientale a Frosinone: incentiveremo le rinnovabili e abbatteremo la produzione di polveri sottili; ridurremo i costi energetici con la costituzione di 3 CER (Comunità Energetiche Rinnovabili), una per ogni cabina consegna primaria sul territorio; miglioreremo la raccolta differenziata riducendo gli attuali costi per tutti gli abitanti con un ciclo virtuoso e sostenibile.

I fondi per fare tutto ciò sono già stati messi a disposizione dalla Regione Lazio e dal GSE (Gestore dei Servizi Elettrici), saranno usati per creare lavoro aumentando la sostenibilità della Città. Un cambio di passo – conclude – rispetto all’amministrazione uscente che non ha interesse ed è incapace di risolvere davvero i problemi ma preferisce strumentalizzarli”.

- Pubblicità -
Redazionehttps://www.tunews24.it
SEGUICI ANCHE SUI SOCIAL
Facebook: TuNews24 e TuSport24
Instagram: TuNews24 e TuSport24
Youtube: TuNews24
Telegram: TuNews24
Puoi leggerci anche in formato cartaceo: il settimanale viene pubblicato e distribuito gratuitamente ogni venerdì in edicole, bar, centri commerciali e svariati esercizi. Ma è possibile anche sfogliarlo comodamente online, cliccando su TU NEWS sfogliabile
TU NEWS, PASSIONE PER L’INFORMAZIONE
- Pubblicità - B4-300x250-TUNEWS24
- Pubblicità - B5-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24
- Pubblicità - B5-300x250-TUNEWS24

ARTICOLI CORRELATI

- Pubblicità - B6-300x250-TUNEWS24

Più LETTE

- Pubblicità - B2-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24
- Pubblicità - B3-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24