giovedì 19 Maggio 2022
B1-970x250-TUNEWS24
HomeAttualitàAsl Frosinone – Grandi novità sulla presa in carico del paziente neurologico....

Asl Frosinone – Grandi novità sulla presa in carico del paziente neurologico. Sabato 7 maggio il convegno “Sclerosi multipla ed emicrania”

Il tema del convegno illustra le attività e i progressivi conseguimenti dei due Centri di eccellenza, dedicati alla Sclerosi Multipla e alle Cefalee collocati all'interno della UOC di Neurologia della Asl di Frosinone.

- Pubblicità - B1-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24

Tra gli eventi patrocinati dalla Asl di Frosinone per il prossimo 7 maggio il convegno “Sclerosi multipla ed emicrania”, che si terrà presso l’Auditorium Diocesano di Frosinone in Viale Madrid dalle ore 9 alle 16, porterà al centro del dibattito le due patologie neurologiche ad alto impatto sociale che sono spesso causa di disabilità individuale.

Attraverso il confronto tra punti di vista differenti, verrà offerta una panoramica aggiornata sulla attuale gestione dei pazienti che soffrono di queste due patologie. L’evento scientifico, riservato a medici ed operatori sanitari vedrà la presenza di relatori di alto livello.

Il tema del convegno

- Pubblicità -

Il tema del convegno illustra le attività e i progressivi conseguimenti dei due Centri di eccellenza, dedicati alla Sclerosi Multipla e alle Cefalee (a cui si è aggiunto recentemente un Centro Epilessie), collocati all’interno della UOC di Neurologia della ASL di Frosinone, anche e soprattutto alla luce delle ripercussioni farmaco-economiche e di gestione di terapie farmacologiche complesse.

La sclerosi multipla

Negli ultimi anni il trattamento della Sclerosi Multipla (SM) è notevolmente cambiato, sono in corso studi per ottenere farmaci più efficaci, in grado di ridurre la disabilità a lungo termine e di migliorare la qualità di vita delle persone affette da questa patologia. L’ampliamento delle possibilità di cura rende più complessa la scelta terapeutica per il singolo caso. Per tale motivo è di fondamentale importanza, per il clinico, seguire un percorso diagnostico, terapeutico e assistenziale in grado di rispondere a 360° alle esigenze del paziente.

Il Centro Sclerosi Multipla dell’Ospedale F. Spaziani di Frosinone

- Pubblicità -

Il Centro Sclerosi Multipla dell’Ospedale F. Spaziani di Frosinone è gestito dalla Dottoressa Fabiana Marinelli, neurologo esperto nella diagnosi e nel trattamento di tale patologia.

La struttura ha attualmente in carico oltre 400 pazienti e, dal 2019, è autorizzata alla prescrizione dalla somministrazione delle terapie di seconda linea.

- Pubblicità -

Il Centro SM offre ai propri pazienti:

  • Un ambulatorio dedicato (il mercoledì)

la possibilità di effettuare PAC diagnostici (un pacchetto di accertamenti che include esami ematici, potenziali evocati, risonanza magnetica e altre visite specialistiche);

–           PAC infusionali per somministrazione di steroidi e farmaci di seconda linea;

–           un servizio di reperibilità telefonica per urgenze;

–           disponibilità di posti di RMN dedicati con prenotazione diretta RECUP.

Sono inoltre in fase di attivazione:

–           un percorso ospedaliero dedicato per esecuzione di prelievi ematici

–           prestazioni di televisita neurologica.

Il Centro si avvale della preziosa collaborazione di specialisti ospedalieri e territoriali per un corretto approccio multidisciplinare alla patologia: urologo, fisiatra, ginecologo, reumatologo, infettivologo, offre pertanto a tutti i pazienti, ed in particolare a quelli del territorio della ASL di Frosinone, una completezza di opportunità terapeutiche e cliniche, evitando in questo modo la migrazione verso altre strutture ospedaliere.

Presta infine grande attenzione alla ricerca scientifica tramite partecipazione a molteplici studi clinici multicentrici.

Come si accede

Si accede tramite impegnativa SSN per “visita neurologica per sclerosi multipla” prenotando al CUP. E-mail dedicata: centrosm.hfr@aslfrosinone.it;

L’emicrania

L’emicrania è la più frequente forma di cefalea primaria con una prevalenza nei paesi occidentali di circa il 15% per la forma episodica e del 2% per la forma cronica, quest’ultima riconosciuta come patologia invalidante. Lo sviluppo di terapie innovative e l’attuale disponibilità di nuove opzioni terapeutiche per la profilassi dell’emicrania ha condotto a nuovi scenari di cura che in futuro si arricchiranno ulteriormente. Resta di fondamentale importanza garantire l’accesso alle cure del paziente emicranico attraverso una rete strutturata di percorsi diagnostico terapeutici integrati.

Il Centro Cefalee dell’Ospedale F. Spaziani di Frosinone

Il Centro Cefalee dell’Ospedale F. Spaziani di Frosinone (referente responsabile Dottoressa Laura Borrello) presenta un’offerta sanitaria che negli ultimi 5 anni è cresciuta notevolmente in termini di quantità e di qualità di servizi:

  • ambulatorio specialistico dedicato (il venerdì)
  • possibilità di effettuare PAC diagnostici per cefalea 784.0 (pacchetto di accertamenti che include esami ematici, EEG, risonanza magnetica e altre visite specialistiche).
  • ambulatorio specialistico Tossina Botulinica per il trattamento dell’emicrania cronica.
  • televisite Neurologiche di Controllo (in attivazione).

Il Centro è riconosciuto dalla Regione Lazio quale prescrittore di farmaci innovativi e specifici per il trattamento dell’emicrania cronica ed episodica ad alta frequenza di crisi (anticorpi monoclonali anti CGRP).

Come si accede

Vi si accede tramite impegnativa SSN (“prima visita neurologica centro cefalee Frosinone”) previo appuntamento CUP. Indirizzo mail centrocefalee.hfr@aslfrosinone.it.

Le parole del Direttore generale, Dottoressa Pierpaola D’Alessandro

«Nonostante la pandemia abbiamo lavorato alla creazione di percorsi completi per i pazienti complessi che vengono presi in carico dalla Asl e ai quali, in un’unica occasione di visita, vengono garantite tutte le prestazioni di diagnostica necessarie, risparmiando loro lunghi giri alla ricerca di esami. Questa è la sanità del futuro che prende forma anche nell’Asl di Frosinone grazie ai professionisti che mettono al centro il problema del paziente e se ne fanno carico. Si parte col lavoro presentato dalla Uoc di Neurologia sabato 7 maggio all’Auditorium Diocesano del capoluogo».

Queste le parole del Direttore generale della Asl di Frosinone, Dottoressa Pierpaola D’Alessandro.

Il Direttore generale della Asl di Frosinone, Dottoressa Pierpaola D’Alessandro
- Pubblicità -
Monica D'Annibalehttps://www.tunews24.it
Laureata in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale con una tesi dal titolo "Il giornalismo partecipativo e la viralizzazione delle notizie". Collabora con il quotidiano online "TuNews24.it" e con il settimanale cartaceo "Tu News", dove all'interno cura anche la rubrica enogastronomica "Tu Food". In passato ha collaborato anche con il quotidiano "Ciociaria Oggi" e con il quotidiano online "L'Unico - Quotidiano Indipendente di Roma".
- Pubblicità - B4-300x250-TUNEWS24
- Pubblicità - B5-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24
- Pubblicità - B5-300x250-TUNEWS24

ARTICOLI CORRELATI

- Pubblicità - B6-300x250-TUNEWS24

Più LETTE

- Pubblicità - B2-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24
- Pubblicità - B3-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24