mercoledì 17 Aprile 2024
B1-970x250-TUNEWS24
HomeCronacaRomina, massacrata con 15 coltellate: ecco chi è l'ex compagno sospettato del...

Romina, massacrata con 15 coltellate: ecco chi è l’ex compagno sospettato del brutale omicidio. Le ultime novità

L'uomo è in stato di fermo dal tardo pomeriggio di ieri. Si tratta di un 38enne di Frosinone che fino a qualche tempo fa conviveva con la giovane

- Pubblicità - B1-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24

E’ in stato di fermo dal tardo pomeriggio di ieri il presunto assassino di Romina de Cesare, la 36enne uccisa con 15 coltellate al ventre e al petto e trovata cadavere nel suo appartamento di via del Plebiscito, nel centro storico di Frosinone, nel pomeriggio di ieri.

Ad essere stato fermato dalla agenti di polizia della Questura di Frosinone con il forte sospetto che possa essere stato lui a sferrare i fendenti mortali alla giovane è un 38enne di Frosinone, Pietro Ialongo, fino a qualche tempo fa convivente della ragazza trovata morta. L’uomo è stato trovato dai carabinieri nei pressi di Torre Paola a Sabaudia, nell’area dello stabilimento “Saporetti”.

- Pubblicità -

Luogo che il 38enne, stando ad una prima ricostruzione dei fatti, avrebbe raggiunto a piedi dopo aver lasciato la sua auto, una Audi A4, a San Felice Circeo nella zona di Punta Rossa. Quindi, probabilmente a piedi, avrebbe raggiunto Torre Paola dove i carabinieri lo hanno trovato mentre in stato confusionale e mezzo nudo era in acqua a fare il bagno.

I militari lo hanno subito fermato e portato in caserma, visto che nel frattempo da Frosinone era partita la segnalazione, ad opera degli agenti di polizia della Questura, del ritrovamento di Romina de Cesare morta ammazzata con 15 coltellate. A far scoprire il cadavere della ragazza – di professione cassiera in una catena di negozi di profumeria e originaria della Francia, dove era nata a giugno del 1986, residente nel capoluogo da pochi mesi dopo essere stata a lungo in Molise – è stato l’attuale fidanzato, un metronotte, che si è insospettito per la mancanza di notizie della 36enne irrintracciabile dalla sera precedente.

- Pubblicità -

Sul posto si sono quindi portati i poliziotti della squadra mobile della Questura di Frosinone, agli ordini del capo della Mobile Flavio Genovesi, e i vigili del fuoco. Questi ultimi, visto che la giovane non rispondeva alle chiamate, hanno dovuto abbattere la porta d’ingresso dell’appartamento. Quindi, una volta all’interno, hanno fatto la macabra scoperta: il corpo senza vita di Romina de Cesare giaceva a terra in una pozza di sangue, il corpo martoriato dalle 15 coltellate inferte dal suo assassino.

A quel punto gli investigatori hanno tirato le somme di quanto accaduto, a Frosinone e a Sabaudia, ed hanno sottoposto a fermo giudiziario Pietro Ialongo sul quale, come detto, pendono i gravissimi sospetti dell’efferato femminicidio.

- Pubblicità -

Le indagini e gli interrogatori sono andati avanti per tutta la notte e nella giornata odierna, forse già in mattinata, si dovrebbe sapere la decisione del magistrato in merito alla posizione del 38enne.

L’uomo, sempre stando alle prime ipotesi investigative, non avrebbe accettato la fine della storia con Romina ed avrebbe iniziato a perseguitarla. Un copione purtroppo già visto tante altre volte. La gelosia avrebbe pian piano preso il sopravvento sulla ragione e il 38enne avrebbe iniziato a maturare propositi insani. Poi, venuto a sapere della nuova relazione della 36enne, avrebbe perso completamente il lume della ragione.

E l’altro ieri, lunedì 2 maggio, sarebbe andato a casa della ragazza, non si sa se all’improvviso o per effetto di un appuntamento concordato e forse chiesto dall’uomo per un ultimo tentativo di riappacificazione. Fatto sta che l’incontro con il 38enne è risultato fatale per Romina: l’uomo, che a Sabaudia è stato trovato pieno di escoriazioni e graffi, segno che la giovane ha tentato di difendersi dal suo aggressore, al culmine della gelosia, della rabbia, della follia, avrebbe afferrato un coltello colpendola come detto per ben 15 volte al ventre e al petto. Poi sarebbe andato via lasciando la sua ex compagna in un lago di sangue e ormai senza vita.

LEGGI ANCHE: Femminicidio a Frosinone, uccisa Romina de Cesare. Tutti i particolari

- Pubblicità -
Danilo Del Greco
Danilo Del Greco
Giornalista del quotidiano online “TuNews24.it” e del settimanale cartaceo “Tu News”, iscritto all'Ordine dei Giornalisti Professionisti dal 1997, ha lavorato a lungo presso il quotidiano Ciociaria Oggi, sia nell'edizione cartacea che web. Altre esperienze nel settore televisivo, radiofonico e dei free press. Ha frequentato corsi di specializzazione a Rimini (Web Marketing festival) a Milano presso Il Fatto Quotidiano e a Roma con Salvatore Aranzulla.
- Pubblicità - B4-300x250-TUNEWS24
- Pubblicità - B5-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24
- Pubblicità - B5-300x250-TUNEWS24

ARTICOLI CORRELATI

Rapina e furto con strappo: in carcere fino al 2027

I Carabinieri della  Stazione di Cassino  (FR) hanno arrestato un 26enne residente nella Capitale, già noto alle forze dell’ordine, in ottemperanza ad un’ordinanza di...
- Pubblicità - B6-300x250-TUNEWS24

Più LETTE

- Pubblicità - B2-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24
- Pubblicità - B3-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24