L’Eccidio settimanale – Ci sono ancora gli assessori nella Giunta baucana?

Condividi la notizia!

Questa settimana l’eccidio propone un paio di riflessioni molto interessanti su Boville e su Veroli. Il centro di Veroli più ospitale con turisti… serali. I commercianti hanno più spazi operativi

di Egidio Cerelli

Questa settimana il vostro ‘eccidio’ vuol soffermarsi su due punti che possono far sorridere un po’, ora che la pandemia sembra scemare. Tutto però dipenderà da noi per mandarla definitivamente all’inferno.

Due uomini al comando Perciballi e Fabrizi

A Boville un paio di amici, che spesso ci postano, ci hanno invitato a riflettere su alcuni fatti o, se volete, vizi di forma, per ciò che registriamo quasi quotidianamente da qualche tempo. Da quando, cioè, l’Amministrazione che possiamo definire del duo Perciballi-Fabrizi (e vi spieghiamo il perché) si è dotata di un addetto stampa che invia più comunicati lui che… palazzo Chigi.
Ma quale è la curiosità? Non c’è un comunicato che sia uno, se non in occasione di qualche giorno fa quando è stato convalidata l’elezione del neo sindaco ‘baby’, nessun comunicato, dicevamo, se non con le due dichiarazioni ‘trite e ritrite’ del sindaco e del suo vice.

Ci sono ancora gli altri assessori?

Ci hanno chiesto un paio di cittadini… ”ma gli altri assessori che fine hanno fatto? Li hanno dismessi oppure ci sono ancora in giro? Perché non c’è mai una loro dichiarazione anche quando di propria pertinenza? Perché leggiamo le dichiarazioni solo dei due ‘milanesi’ che fanno tutto loro?”
In effetti è questa la realtà che viene partorita da Palazzo Simoncelli. Non possiamo credere che l’addetto stampa lo faccia di sua sponte. Ed allora dobbiamo pensare che l’input sia arrivato e continui ad arrivare dalle disposizioni di Perciballi e Fabrizi. Se azzardi porgere la domanda a qualche assessore in merito a cotanta anomalia …amministrativa, beh, la buona parte ha paura di rispondere. Solo ammiccanti sorrisi. Se non possono parlare o lasciare dichiarazioni per quanto di pertinenza, le buone regole inviterebbero gli interessati a dire ‘grazie, prego… me ne vado via!” Che cosa racconteranno agli elettori se dovessero di nuovo candidarsi?

Caro Rocco Picarazzi, fatti sentire…

Prendiamo un caso, quello del bilancio e tributi. Si parla di far richieste per questa o quella strada da risistemare, per questo o quel progetto che la Giunta ha votato. Ma se si chiedono fondi alla Regione o ad altri Enti chi vivaddio dovrebbe lasciare qualche dichiarazione? L’assessore, nella fattispecie, Rocco Picarazzi. Lui invece è costretto a condividere sul sito comunale ciò che fanno altri due, Castore e Polluce, E questa non è cosa buona e giusta. Deontologia pretende rispetto per ognuno. E poi, questo è il secondo punto di cui vogliamo trattare per Boville dopo che vediamo spesso titoli a sei colonne per lavori ed interventi per strade che si vorrebbero realizzare.

Progetti sono un sogno, i fondi per realizzarli un… miraggio

Amici amministratori che vi dichiarate, un conto è far preghiera di richiesta di fondi ed un altro è scrivere o far scrivere ancor prima della certezza, dei lavori per quella frana per 367 mila euro o altri 220 per altri interventi. Ma ‘sti soldi dove stanno’? Perché dovete illudere i cittadini? Prima di dettare dichiarazioni su interventi ipotetici sulle scuole, sulle frane, sulle strade, sui bandi, si diceva ai nostri tempi… soldi in mano e… in terra. Le chiacchiere stanno a zero. Non prendete in giro i cittadini con promesse come si fosse ancora o già in campagna elettorale.

Veroli centro diventa più accogliente per i commercianti

Veroli si… espande in centro storico. Ci sono almeno tre postazioni di occupazione suolo pubblico gratis (lo prevedono le attuali norme, quindi niente fuorilegge) che per venire incontro a clienti, turisti o locali, possono usufruire di ulteriori spazi. Qualcuno vedendo ad esempio delle pedane ben sistemate in piazza Duomo, ha pensato che la sera si ballasse o ci fosse qualche spettacolo, così come nella piazzetta davanti all’ex vescovado oppure davanti allo slargo della Scuola Media Mazzini. Invece no! Si è data la possibilità ai commercianti di poter disporre di altri spazi per accogliere degnamente coloro che la sera vogliono guastare i loro menù. E questo sarà possibile sino a metà settembre. Una sorta di convenzione tra Comune e commercianti che dovrebbe portare i frutti sperati. Bravi. E’ in arrivo intanto il programma dell’Estate verolana. Ne parleremo dettagliatamente nei prossimi giorni. Buona domenica a tutti

Condividi la notizia!

Egidio Cerelli

Giornalista del quotidiano online "TuNews24.it" e del settimanale cartaceo "Tu News", inizia a collaborare con il Messaggero il 29 aprile 1973, quindi con il Corriere di Frosinone, Radio Frosinone, TeleUniverso e Itr, per le telecronache del Frosinone Calcio e del Basket Veroli. Quindi Extra Tv, Ciociaria Oggi, La Provincia Quotidiano e Tg24. Organizzatore di numerosi eventi tra cui la Biennale del Ferro Battuto, Premio Veroli con Mogol, Premio Valente con Gaetano Castelli.