Basket – Fine playoff amaro tra le mura amiche per Cassino

Condividi la notizia!

Roseto fa 3-0 e si qualifica per le semifinali del Tabellone 4. Un finale di campionato molto amaro, per la BPC Virtus Cassino, che nella sfida valevole per Gara 3 dei quarti di finale playoff tabellone 4 della Serie B nazionale, cede alla Liofilchem Roseto con il risultato di 78-82

BPC Virtus Cassino – Liofilchem Roseto 78-82 (22-25, 15-24, 13-14, 28-19)
BPC Virtus Cassino:
Michael Teghini 23 (4/6, 4/9), Matteo Fioravanti 16 (5/6, 1/3), Njegos Visnjic 15 (4/9, 1/1), Simone Rischia 11 (4/6, 1/5), Federico Lestini 5 (1/4, 1/6), Daniele Grilli 4 (2/3, 0/4), Kevin Cusenza 4 (2/4, 0/0), Stefano Rubinetti 0 (0/0, 0/0), Matteo Rinaldi 0 (0/0, 0/0), Alessio Policari 0 (0/0, 0/0), Milan Manojlovic 0 (0/0, 0/0), Marco Gambelli 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 10 / 15 – Rimbalzi: 36 9 + 27 (Njegos Visnjic 14) – Assist: 17 (Michael Teghini 4)
Liofilchem Roseto: Valerio Amoroso 15 (0/2, 4/7), Antonio Ruggiero 14 (1/4, 3/5), Aleksa Nikolic 13 (6/9, 0/1), Andrea Pastore 10 (2/2, 1/3), Fabio Sebastianelli 9 (3/3, 1/3), Edoardo Di Emidio 8 (0/2, 1/4), Jacopo Lucarelli 7 (2/4, 0/1), Alberto Serafini 6 (1/4, 0/0), Luca Cocciaretto 0 (0/0, 0/0), Andrea Pedicone 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 22 / 34 – Rimbalzi: 31 7 + 24 (Antonio Ruggiero, Alberto Serafini 6) – Assist: 6 (Valerio Amoroso, Antonio Ruggiero, Aleksa Nikolic, Fabio Sebastianelli, Edoardo Di Emidio, Jacopo Lucarelli 1)

Una vittoria sicuramente meritata al termine della serie, per la formazione di coach Trullo, che ha dimostrato maggiore solidità, unione di intenti e di squadra nei tre incontri disputati rispetto ai cassinati.
Una Virtus decisamente troppo scollata e che non ha dato seguito alle ottime sei vittorie consecutive con cui il team di Vettese si apprestava a vivere la post-season; un roster che ha fatto riemergere tutti i limiti e gli errori che hanno caratterizzato un’intera stagione, salvata solo dal gran talento e dalla grande qualità dell’organico che ha permesso allo staff e al club tutto, di camuffare e, in parte, nascondere le cose che non sono andate.
Una partita, quella di gara 3, condotta sin dalla palla a due per la Liofilchem, impensierita nella leadership del match soltanto nelle battute finali dell’incontro, allorquando il play Michael Teghini, indiscusso MVP rossoblù, coadiuvato da uno straordinario Rischia negli ultimi possessi, con le loro realizzazioni hanno davvero messo in seria discussione la vittoria ospite.


I 23 punti del regista triestino, però, non sono bastati, e alla formazione di punta della città martire non resta che il rammarico di una stagione ottima per certi aspetti, ma al di sotto delle aspettative per altri.
Il commento nel post-gara del presidente e DS Manzari: “Nonostante il risultato non possa rendermi per nulla soddisfatto, sono contento di come sia andata questa stagione. Oltre le difficoltà incontrate, di ogni genere, siamo stati in grado di rialzarci da grande squadra e approdare per l’ennesimo anno, nel terzo campionato nazionale, ai playoff. Siamo stati in grado, cosa che non accadeva dalla stagione 2013-14, di mantenere tutti gli effettivi che in estate avevano firmato per il nostro club, a dimostrazione che la squadra e il roster costruito era di livello e adatto per la nostra pallacanestro. Abbiamo inserito in corso d’opera due atleti importanti come Cusenza e Policari che ci hanno dato una grande, grandissima mano per raggiungere i nostri obiettivi. Desidero, giunti al termine di questa straordinaria avventura, ringraziare i nostri sostenitori, gli sponsor, la Banca Popolare del Cassinate, nostro title sponsor, la mia famiglia, il nostro staff tecnico e tutti i nostri atleti; non voglio dimenticare nessuno.

Ognuno è stato fondamentale per raggiungere questo traguardo sportivo raggiunto dalla nostra società, che ancora una volta ha dato grande lustro alla città di Cassino. Faccio i complimenti, infine, a Roseto, per aver ampiamente meritato il passaggio del turno; un grande ‘in bocca al lupo’ a loro per il prosieguo del cammino in questi playoff che sono sicuro che, se continueranno a giocare in questo modo, sarà foriero di soddisfazioni e vittorie. Per noi si conclude un’altra stagione agonistica ricca di emozioni e di bei ricordi; lavoreremo già dalla prossima settimana con lo staff e la dirigenza per programmare il futuro e portare i nostri colori ancor più in alto rispetto a quanto non lo siano già stati in questi anni”.
Si conclude, così, la stagione della prima squadra del club di via Tommaso Piano, che continuerà invece con l’attività del settore giovanile, in particolare con il campionato ‘Under20’, che vede il roster di coach Neri al comando della classifica.
Per la serie B, invece, appuntamento alla prossima annata agonistica e alle news sulla costruzione del roster che prenderà parte al terzo campionato nazionale edizione 2021-22.

Condividi la notizia!

Redazione

SEGUICI ANCHE SUI SOCIAL
Instagram: Tu News 24 e Tu Sport 24
Youtube: Tu News 24
Puoi leggerci anche in formato cartaceo: il settimanale viene pubblicato e distribuito gratuitamente ogni venerdì in edicole, bar, centri commerciali e svariati esercizi. Ma è possibile anche sfogliarlo comodamente online, cliccando su TU NEWS sfogliabile
TU NEWS, PASSIONE PER L’INFORMAZIONE