La lista civica di Germano Caperna e Cristina Verro diventa maggioranza con il… portafogli pieno

Condividi la notizia!

Domenica a Veroli centro mezz’ora di lettura per una cultura con la “c” maiuscola. Precisazione de “I Viandanti” su Prato di Campoli

di Egidio Cerelli

Il lockdown ha portato consiglio al sindaco Cretaro. Dopo un anno ed un paio di settimane dal suo insediamento ha partorito le deleghe per i consiglieri. Diciamo che il pieno lo ha fatto il gruppo consiliare Proxima.

PLENUM DI DELEGHE ALLA LISTA CIVICA “PROXIMA”

La lista civica fondata dal suo attuale leader, Germano Caperna, aveva già il presidente del consiglio Cristina Verro e l’assessore Patrizia Viglianti. ai Servizi Sociali, Sport e Politiche Giovanili. Ora il sindaco per la lista civica che ha riportato più voti nell’ultima tornata elettorale è andato oltre. Ha oltrepassato ogni regola. Ecco il perché. Alla presidente del Consiglio che dovrebbe essere super partes ha conferito la delega alla Pubblica istruzione e la gestione Biblioteca. Immaginate quando dovrà dare la parola alla delegata alla Pubblica Istruzione come si regolerà. Forse dirà… ”ed ora la parola a… me stessa”. Sindaco, forse avevi esaurito i nominativi di consiglieri cui affidare quelle due specifiche deleghe. Bah! Vediamo allora come sono state ripartite le altre deleghe e non assessorati. A Germano Caperna la Polizia locale e la Gestione degli Impianti Sportivi, mentre ad Alessandro Viglianti la Manutenzione delle Aree Verdi e dell’Attuazione del Piano di Gestione e Assestamento Forestale. Queste le deleghe conferite alla lista civica Proxima. Ecco le altre. Ad Alessandra Cretaro e a Denis Campoli (Idea Comune) Politiche giovanili e informatizzazione P.A. alla prima, Sicurezza, videosorveglianza, manutenzione scuola al secondo. Per Alessandra Cretaro niente più a che fare con la Cultura e finanziamenti europei la cui delega è stata finalmente data a Francesca Cerquozzi; ad Antonio Perciballi protezione civile e organizzazione logistica eventi; Aldo Rossi si interesserà del Cimitero e della manutenzione strade, ad Egidio Lombardi la Sanità e Pari opportunità ed a Luca Renzi, Centro storico e decoro urbano.

QUADRO DELLE DELEGHE ASSESSORILI

Il quadro si completa con le deleghe assessorili già conferite da un anno
Assunta Parente: vice sindaco, bilancio, tributi e politiche del lavoro Augusto Simonelli: lavori pubblici, assetto e uso del territorio, edilizia scolastica, decoro e arredo urbano Andrea Iaboni: commercio, artigianato, personale e fondi europei Emanuele Fiorini: ambiente, nettezza urbana, igiene e patrimonio, trasporti, affari legali e contenzioso Viglianti Patrizia: servizi sociali, politiche della solidarietà, sport e politiche giovanili. C’è di più. Il plenum di Italia Viva ha persino spedito tanto di ringraziamenti al sindaco tramite le testate care dimenticando che ce ne sono anche altre in giro sul cielo di Veroli. Evidentemente il politburo della Proxima ha le sue preferenze che non intendiamo discutere. Importante che abbia fatto il pieno con un ‘contorno’ dopo il primo piatto alla presidente del Consiglio cui non bastava solamente il suo ruolo.

MERCATO ACQUISTI INIZIATO PER ITALIA VIVA

Ma non finisce qui per la lista che ha avuto più suffragi nell’ultima tornata elettorale. Si registrano manovre da calcio mercato, pardon da acquisto di consiglieri di altri gruppi politici con passaggi alla Proxima. Troppi gli incontri ‘carbonari e non’ che lasciano supporre che movimenti si stanno facendo anche se ancora il mercato di riparazione non è aperto ufficialmente. Con Germano Caperna e Cristina Verro opera come art director ‘carbonaro’ l’ex sindaco di Collegrosso, Cesidio Trulli, grande manovratore ‘occulto’. Dunque, pur se in provincia i sondaggi non danno buone speranze futuribili di aumenti di consensi, per gli amici della coppia più bella del mondo, Renzi-Boschi la lista Proxima sarebbe pronta a lanciare sul ‘mercato’ dei bookmakers politico amministrativi la candidatura a sindaco di Veroli, Germano Caperna. Forse pensando ad uno scambio di candidatura con Simone Cretaro alla Regione? Ai posteri l’ardua sentenza. A noi l’uccellino ha lanciato strani cinguettii.

FLASH MOB “SUPERANDO C”

Mezzora di lettura-cultura per domenica prossima, giove pluvio favente, ritorna in centro storico. Una bella iniziativa che ebbe i primordi quattro anni fa. “Flash mob ‘Superando C’ avrà il suo punto di riferimento il centro storico della città dove la storia sotterranea ci riporta duemila e passa anni fa. Saranno quindi piazza Mazzoli domenica 21 giugno dalle ore 11,30 alle ore 12,00 a veder speriamo non sotto l’ombrello chi di noi con un libro in mano, ovviamente aperto, leggerà i capitoli di una sua narrativa scelta. L’invito è proprio questo… “porta un libro a tua scelta per leggerlo a voce bassa per mezz’ora. Tutti insieme ci incontreremo nel centro storico di Veroli e racconteremo, in un Reading collettivo, una grande storia”.

Pietro Spagnoli ed Ornella Ricca hanno predisposto tutto nella massima sicurezza: saranno messi a terra anche alcuni cerchi da cm 150 su cui ci si potrà posizionare e leggere in tranquillità.
“Sarà un’importante azione creativa di espressione collettiva, all’insegna della Cultura. Perché la “C” della Cultura supera qualunque altra “C”, anche l’ultima, funesta- sostengono gli organizzatori ed aggiungono… “con “Aspettando C”, nel 2016, nonostante la pioggia, siamo stati tantissimi ed è stato molto emozionante. Il 21 giugno sarà ancora più bello.
Daiiiiii…”.

PRATO DI CAMPOLI

Tertium non datur ed allora inoltriamoci verso Prato di Campoli.
Abbiamo infatti ricevuto una precisazione da parte della Cooperativa de I Viandanti (al precedente articolo “Solo 500 auto a Prato di Campoli”) che riportiamo di seguito.

“Buongiorno Egidio, ho letto il tuo articolo e mi permetto di inviarti alcune note che potrai, eventualmente, utilizzare per migliorare il già ottimo servizio di informazione (ndr grazie!).
La nostra gestione delle auto è sempre avvenuta con rilascio di scontrino fiscale. E’ quindi possibile conoscere in qualsiasi momento il numero di autoveicoli presenti, stampando il riepilogo e aggiungendo quelle entrate prima dell’apertura (comunque “censite” all’apertura).
In caso di superamento della quota di 500 auto il flusso sarà regolamentato facendo accedere le auto man mano che altre escono.
La questione “parcheggi nuovi” non è nostra competenza, ma i lavori non sono ancora terminati e quindi sono da considerarsi ancora “cantiere”. La sospensione dei lavori nel periodo di pandemia ed il maltempo degli ultimi giorni non ha aiutato l’impresa. So che nei primi giorni della prossima settimana la ditta interverrà per completare i lavori e quindi tutto “dovrebbe” rientrare nella normalità. Ma su questo saprà essere più esaustivo l’assessore. (ndr sinora però non lo è stato!)
I servizi: tenendo conto che il costo del biglietto è fermo ai tempi di Giuliano Pizzo (L. 5.000 trasformati in € 2,50) e che i costi di gestione sono più che triplicati, i servizi sono limitati a ciò che è possibile, come la pulizia, il controllo, i bagni, l’assistenza sanitaria e poco altro. Basta considerare che ogni singolo utilizzo del bagno rappresenta un costo di € 0,22. Hai posto la domanda se con 500 auto si riuscirà a gestire dal punto di vista economico. ( ndr legittima suspicio!)Va sottolineato che fino all’anno scorso la capienza massima era di 750 auto (1250 a ferragosto), quindi la limitazione causerà una diminuzione degli incassi. Fortunatamente noi siamo una no profit ed operiamo con soci volontari e non dobbiamo produrre utili. Infatti con gli utili degli anni passati abbiamo costruito 32 barbecue a postazione multipla (96 punti cottura totali), acquistato una nuova batteria di bagni, un defibrillatore, etc. Quest’anno vedremo di dare il massimo, comunque.
Vorrei inoltre sottolineare alcune cose:
Gran parte dei soci che operano nella gestione sono:

  • iscritte al Registro Italiano delle Guide Escursioniste Ambientali presso il Ministero dello Sviluppo Economico (2 di loro hanno la qualifica di guide per escursioni a cavallo)
  • hanno la qualifica di Guardie Zoofile Ambientali (Regione Lazio)
  • sono abilitate al Primo Soccorso
  • sono abilitate alla rianimazione con defibrillatore
  • è operativa una postazione fissa di ascolto per il soccorso in montagna sulle frequenze di Radio Rete Montana
  • è operativa una postazione fissa telefonica con il numero 333 8308440 ed una seconda (mobile) sarà operativa a partire dal 1° luglio
  • tutti i week end vengono organizzate attività in natura per ragazzi da 3 a 10 anni. Grazie per la collaborazione”.

Egregio, era nostro dovere pubblicare come facciamo sempre quello che il nostro lettore ci invia a egidiocerelli@gmail.com
Buona domenica.

Condividi la notizia!

Egidio Cerelli

Giornalista del quotidiano online "TuNews24.it" e del settimanale cartaceo "Tu News", inizia a collaborare con il Messaggero il 29 aprile 1973, quindi con il Corriere di Frosinone, Radio Frosinone, TeleUniverso e Itr, per le telecronache del Frosinone Calcio e del Basket Veroli. Quindi Extra Tv, Ciociaria Oggi, La Provincia Quotidiano e Tg24. Organizzatore di numerosi eventi tra cui la Biennale del Ferro Battuto, Premio Veroli con Mogol, Premio Valente con Gaetano Castelli.