Battaglini (Anci): diamo i soldi restituiti da Acea ai cittadini

Condividi la notizia!

“Accolgo con piacere l’idea del Presidente Otuc, l’avvocato Angelo Terrinoni, rivolta al presidente della Provincia Antonio Pompeo, ovvero quella di utilizzare i soldi che Acea restituirà ai Comuni (circa 7 milioni di euro) per ammortizzare le bollette dell’acqua dei singoli nuclei familiari”. Sono le parole di Samuel Battaglini, vicepresidente nazionale di Anci Giovani.

“Attualmente quei soldi, comunque dovuti ai Comuni, non hanno vincoli di bilancio e potrebbero essere utilizzati per qualsiasi cosa, mentre invece, come proposto dal presidente dell’Organismo Tutela Utenti Consumatori del Servizio Idrico Integrato della provincia di Frosinone, trovo più opportuno impegnare l’assemblea dei sindaci ad utilizzare quella somma per aiutare concretamente i cittadini. Sarebbe un segnale importante – spiega Battaglini in un momento economicamente drammatico che rischia di far esplodere il sistema sociale. Noi amministratori conosciamo bene le difficoltà dei nostri concittadini che mai come oggi ricorrono ai servizi sociali anche e soprattutto per chiedere un sostegno economico nel pagamento delle bollette. Ecco perché utilizzare i soldi restituiti da Acea per abbattere il costo delle ultime bollette idriche – conclude – sarebbe un segnale importante ed in un certo senso opportuno”.

LEGGI ANCHE:

Condividi la notizia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *