Covid-19, 18 nuovi casi e un decesso. Ecco l’analisi dell’incidenza dei contagi

Condividi la notizia!

Sono 18 i nuovi casi positivi al coronavirus registrati in provincia di Frosinone. Sei, invece, i pazienti guariti. Purtroppo si registra il decesso di una donna di 74 anni con patologie pregresse. Le persone uscite dall’isolamento domiciliare ammontano a 147. All’Ospedale Spaziani di Frosinone attivati ulteriori 20 posti letto di degenza ordinaria #covid19.

Il direttore sanitario della Asl, Patrizia Magrini, è risultata positiva, negativo, invece, il direttore generale Stefano Lorusso”. Lo ha appena comunicato la Regione Lazio in una nota ufficiale pubblicata sui canali social di Salute Lazio. 

Patrizia Magrini

Percentuali di contagiati e guariti nella regione

Per quanto riguarda un’analisi dei dati, sono 3.095 i casi complessivi confermati nel Lazio (dato del 31 marzo 2020): 1.450, cioè il 47%, riguardano donne; 1.645, pari al 53%, uomini. L’età media è di 58 anni. Il 68% dei contagiati, pari a 2.118 persone, presenta almeno un sintomo tra febbre, tosse, dispnea, infezione alle vie respiratorie. Ancora sul fronte dei numeri, il 43% dei positivi, pari a 1.342, è in isolamento domiciliare, i ricoverati sono invece il 36% (1.127) di cui il 6% in Terapia intensiva (173 persone). Sono invece 208 i guariti “clinicamente”, 83 i guariti “virologicamente” cioè negativizzati, per un totale di 291 pazienti (il 10% dei contagiati). I decessi sono stati nel Lazio 162, pari al 5%. 

Le fasce di età più esposte

L’incidenza maggiore si registra nella fascia di età compresa tra i 50 a i 59 anni (21,1%) e in quella tra 60 e 69 anni (16,4%), seguita dalla fascia 70-79 anni (14,5%) e 40-49 (14,2%). 

Incidenza dei positivi ogni 100mila abitanti 

Un ultimo dato emerso è relativo infine alla percentuale di contagi per provincia e all’incidenza ogni 100mila abitanti. La Regione conteggia per la provincia pontina 275 casi, con l’esclusione dunque di pazienti che risiedono fuori regione. La percentuale complessiva dei positivi è del 9,1%, l’incidenza ogni 100mila abitanti è pari invece a 47,8.

Condividi la notizia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *