San Giorgio a Liri, la 10^ edizione della sagra dell’originale pizza fritta

Condividi la notizia!

Il 10 agosto a San Giorgio a Liri, presso il Piazzale degli Eroi, si svolgerà un evento molto atteso, la tradizionale “Sagra della Pizza Fritta”, arrivata quest’anno alla 10^ edizione.

L’evento è organizzato dall’associazione Amici della Pizza Fritta.

Una tradizione lunga 10 anni…

Nata quasi per scommessa 10 anni fa ad opera di un piccolo gruppo di amici sangiorgesi, l’evento, non solo gastronomico, nel corso degli anni è diventato un punto di riferimento estivo vedendo la sempre maggior presenza non solo dei cittadini di San Giorgio a Liri ma anche dei paesi limitrofi della Valle dei Santi, del Cassinate e del basso casertano.

La ricetta della pizza fritta

La ricetta centenaria è giunta ai nostri giorni sapientemente e gelosamente tramandata di madre in figlia tra le donne del paese. Fiore all’occhiello nella produzione della pizza fritta l’utilizzo del “criscito”, (lievito madre), della farina tipo 0, 00 e 1 (proveniente dal grano locale macinato nei mulini del luogo), del sale e dell’acqua.

La pizza fritta potrà essere gustata semplice o accompagnata dalla classica mortadella di Bologna, da peperoni (cornetto pontercorvese) ed altre pietanze vegetali, tutte a chilometro 0 senza dimenticare la versione “dolce e più golosa” con la Nutella.

La locandina dell’evento

L’evento

La serata, che sarà allietata da balli di gruppo, prevede un’area attrezzata con gonfiabili e giochi per bambini e lo svolgimento di un mercatino di prodotti ed arte locale.

La partecipazione alla sagra sarà anche un’occasione per visitare San Giorgio a Liri, paese che sorge nella parte più meridionale della provincia di Frosinone, tra i Monti Aurunci e il fiume Liri ed il suo splendido laghetto naturale che si alimenta di acqua sorgiva ubicato nella zona più antica del paese, la cui acqua si presenta fredda e cristallina.

Laureata in Scienze della Comunicazione presso l’Università di Cassino con una tesi dal titolo “Il giornalismo partecipativo e la viralizzazione delle notizie”. Collabora con il quotidiano online “TuNews24.it” e con il settimanale cartaceo “Tu News”, dove all’interno cura anche la rubrica enogastronomica “Tu Food”. In passato ha collaborato anche con il quotidiano “Ciociaria Oggi” e con il quotidiano online “L’Unico – Quotidiano Indipendente di Roma”.

Condividi la notizia!

Monica D'Annibale

Laureata in Scienze della Comunicazione presso l'Università di Cassino con una tesi dal titolo "Il giornalismo partecipativo e la viralizzazione delle notizie". Collabora con il quotidiano online "TuNews24.it" e con il settimanale cartaceo "Tu News", dove all'interno cura anche la rubrica enogastronomica "Tu Food". In passato ha collaborato anche con il quotidiano "Ciociaria Oggi" e con il quotidiano online "L'Unico - Quotidiano Indipendente di Roma".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *