MASTER MISTO: Cassinovolley schiacciasassi, stritolato Alatri 3-0

Condividi la notizia!

A pochi giorni dall’affermazione netta contro il Sant’Elia arriva l’ennesimo successo casalingo

Cassino – Penultima giornata del campionato amatoriale misto di pallavolo ed ennesimo successo della formazione cassinate guidata in panchina da coach Giancarlo Pittiglio. Ad un solo incontro dal termine del torneo, e a pochi giorni dalla frizzante ed entusiasmante vittoria nello scontro diretto con il Sant’Elia, il Cassinovolley supera in soli tre set l’Alatri e vola in testa alla graduatoria, in attesa dell’ultima sfida di campionato contro il Cervaro.
La formazione cassinate per l’impegno interno contro Alatri ha a disposizione Pasqualino Camasso, Alessia Gentile, Rachele e Ramona Germani, Paolo Giarrusso, Gianni Nardone, Paola Scungio, Benedetta Traglia e il capitano/allenatore Giancarlo Pittiglio. Pronti, via e subito il Cassino mette le cose in chiaro: Camasso va in battuta e piazza un break di 6-0. Alatri capisce che il set è già inesorabilmente indirizzato verso i lidi della Città Martire per la Pace, ma prova comunque a tenere alta la testa e fronteggiare in tutti i modi gli avversari padroni di casa e del gioco. Subito dopo dalla linea dei nove metri si presenta Scungio, che con un altro parziale di 4-0 da una spallata definitiva alle velleità di ben figurare da parte degli ospiti e praticamente manda in archivio il game, che si trascina stancamente fino al 25-15 finale portando in vantaggio gli azzurri per 1-0 nel conto set.
Nel secondo tempo di gioco partono ancora alla grande i locali, che con Gentile in battuta si portano subito in testa per 3-0. Alatri prova a rintuzzare le offensive cassinati, ma ci riesce soltanto fino al turno al servizio di Traglia. Sfruttando l’ottima vena dell’azzurra, i padroni di casa si avvantaggiano grazie ad una rotazione più che positiva e piazzano l’ennesimo strappo nel punteggio, stavolta un pesante 5-0, con il quale distruggono il fortino innalzato dagli ospiti e volano verso il 2-0, che arriva grazie al punteggio di 25-15 con cui finisce il secondo game.
Terza frazione di gioco e i valori in campo sembrano essere cambiati: Alatri non ci sta a fare da sparring partner ai cassinati, inizia il set con il vento in poppa e spiazza gli azzurri con un 5-0 prepotente e perentorio. I locali fanno in tempo soltanto a ottenere un cambio palla, poi la furia sportiva dell’Alatri ha nuovamente il sopravvento, e il punteggio diventa un clamoroso 10-1 per gli ospiti. La forza dei cassinati sta però nel non abbattersi, e di cercare lucidamente di uscire dalla situazione di empasse in cui sono finiti. Nardone in battuta accorcia le distanze, favorendo un bel parziale di 4-0 con un servizio preciso e insidioso. Alatri sembra aver già perso molta della grinta con cui aveva iniziato il set, ma resiste e conquista il cambio palla.
I ragazzi di Pittiglio riprendono subito in mano il boccino e mandano al servizio Traglia, bestia nera degli ospiti in questa serata. Con la verve dell’azzurra dai nove metri Cassinovolley accorcia ulteriormente le distanze, stavolta di altri 3 piccoli passi. Alatri ottiene ancora una volta il cambio palla, superando il servizio dello spauracchio Traglia, ma quando Cassino ottiene nuovamente il controllo del servizio a portarsi in zona di battuta e il capitano Pittiglio. Il coach/giocatore cassinate sfrutta tutta la sua esperienza, scagliando palloni precisi e veloci nelle zone più scomode del campo avversario.
La linea arretrata ospite soffre tantissimo la battuta di Pittiglio e va letteralmente in tilt. Alatri subisce un parziale negativo di 9-0, break che no n solo annulla completamente quanto di buono fatto vedere dagli ospiti nella prima parte del terzo set, ma lancia i cassinati nuovamente in testa, dando un grosso contraccolpo morale al team di Alatri. Gli ospiti non si riprendono più, e allora i locali ingranano la quinta e sprintano verso il 3-0, ottenuto con un punteggio meno netto rispetto ai precedenti game ma comunque perentorio: 25-20.
I tre punti portano gli azzurri in vetta alla graduatoria, con un punto in più della regina dello scorso torneo, il Sant’Elia. Il Cassinovolley è ormai ad un passo dalla qualificazione alle finali del campionato, ma tutta la concentrazione degli azzurri ora è unicamente per l’ultimo impegno del torneo, la sfida contro il Cervaro Volley.

Condividi la notizia!