Frosinone – Aspiin, la Ciociaria e i suoi cammini a Milano per la borsa internazionale del turismo

Condividi la notizia!

La Ciociaria sarà presente alla Bit di Milano, Borsa Internazionale del Turismo, punto di riferimento per gli operatori del settore e per i viaggiatori di tutto il mondo.

Aspiin/Camera di Commercio porterà le meraviglie della provincia di Frosinone in esposizione all’interno di un’area di 36 mq nel Padiglione 3, dal 10 al 12 Febbraio.

L’acqua di Fiuggi in esposizione alla Bit

Nello stesso spazio saranno presenti Acqua e Terme Fiuggi Spa come coespositore, oltre a Unindustria e Confimprese.

Interessante e variegata l’offerta promozionale che Aspiin/Camera di Commercio metterà in risalto durante la fiera: il pubblico (cui è riservato l’ingresso nella giornata inaugurale) e gli operatori del settore, potranno scoprire la Ciociaria attraverso il materiale fotografico e informativo presso lo stand Aspiin/Camera di Commercio, e avranno la possibilità di scaricare gratuitamente la guida “Welcome to Frosinone”, realizzata dall’Ente Camerale, semplicemente inquadrando il QR code che appare in uno dei pannelli espositivi dello stand.

La Bit vedrà, inoltre, presentare per la prima volta al pubblico il rinnovato portale www.ciociariaterradeicammini.it.

Il commento del Presidente della Camera di Commercio di Frosinone, Marcello Pigliacelli

«Il portalesottolinea il Presidente della Camera di Commercio di Frosinone, Marcello Pigliacelliraccoglie la storia, le tradizioni, l’arte e la cultura della Ciociaria e offre ai visitatori la possibilità di organizzare in pochi click un cammino o un’escursione su uno dei numerosi sentieri presenti, controllando quali sono i percorsi migliori, le distanze, i punti d’interesse e le strutture ricettive disponibili. È sicuramente il biglietto da visita con il quale ci presentiamo ai potenziali visitatori, ma può fungere da guida turistica e da tour operator per organizzare un viaggio su misura» ha concluso infine Pigliacelli.

I prodotti della Ciociaria in mostra

Nel programma della tre giorni ampio spazio alla gastronomia con le degustazioni di prodotti tipici e salumi, a cura del Salumificio Mamma Giovanna di Gallinaro, e degustazioni di pizze e focacce ciociare preparate con le farine del Molino Iaquone Srl; tra gli eventi in calendario è prevista, nella giornata dell’11 febbraio, la presentazione del portale “Ciociaria Terra dei Cammini”.

Fedeli al suggerimento del claim ufficiale della manifestazione di quest’anno “Happiness is a journey”, la Ciociaria offrirà al grande pubblico la possibilità di praticare un turismo esperienziale e di qualità, ecosostenibile e attento alle esigenze di ogni tipo di turista.

Il pensiero del Presidente dell’Aspiin, Genesio Rocca

«Sfrutteremo al massimo la garanzia del nostro marchio di qualità Made in Ciociaria spiega Genesio Rocca, Presidente dell’Aspiin – che dal cibo alla natura, dalla storia all’arte, rende la provincia di Frosinone un itinerario unico e mai scontanto» ha concluso Rocca.

Alla Bit, anche per questa edizione, sono attesi migliaia di visitatori. Lo scorso anno le presenze, provenienti da ben 128 Paesi, si erano attestate sulle 46mila unità; oltre a seminari, incontri, convegni e appuntamenti di business matching, ci saranno quattro aree tematiche: “A Bit of Taste”, dedicata al turismo enogastronomico, “I Love Wedding”, per il segmento Viaggi di Nozze, “Bit4Job”, lavoro e formazione per il settore turistico, “BeTech”, area focalizzata sul digitale. Infine sarà allestito il “Mice Village”, spazio per gli organizzatori di eventi, convegni e meeting.

Laureata in Scienze della Comunicazione presso l’Università di Cassino con una tesi dal titolo “Il giornalismo partecipativo e la viralizzazione delle notizie”. Collabora con il quotidiano online “TuNews24.it” e con il settimanale cartaceo “Tu News”, dove all’interno cura anche la rubrica enogastronomica “Tu Food”. In passato ha collaborato anche con il quotidiano “Ciociaria Oggi” e con il quotidiano online “L’Unico – Quotidiano Indipendente di Roma”.

Condividi la notizia!

Monica D'Annibale

Laureata in Scienze della Comunicazione presso l'Università di Cassino con una tesi dal titolo "Il giornalismo partecipativo e la viralizzazione delle notizie". Collabora con il quotidiano online "TuNews24.it" e con il settimanale cartaceo "Tu News", dove all'interno cura anche la rubrica enogastronomica "Tu Food". In passato ha collaborato anche con il quotidiano "Ciociaria Oggi" e con il quotidiano online "L'Unico - Quotidiano Indipendente di Roma".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *