martedì 21 Maggio 2024
B1-970x250-TUNEWS24
HomeAmbienteAnbi Lazio – Impianto irriguo ‘Aquino-Castrocielo-Piedimonte San Germano’: ammodernamento infrastrutturale e realizzazione...

Anbi Lazio – Impianto irriguo ‘Aquino-Castrocielo-Piedimonte San Germano’: ammodernamento infrastrutturale e realizzazione di una minicentrale idroelettrica

L’impianto, secondo le stime, consentirà di produrre circa 1.039.584 kWh/anno.

- Pubblicità - B1-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24

È risultato idoneo in graduatoria, in attesa di finanziamento, il progetto presentato dal Consorzio di Bonifica Valle del Liri di Cassino per ammodernare l’impianto irriguo ‘Aquino-Castrocielo-Piedimonte San Germano’.

L’obiettivo è la riduzione dei costi energetici di esercizio

Si tratta di un progetto, presentato al Ministero dell’Agricoltura della Sovranità alimentare e delle Foreste, ai sensi della Legge 178/2020, che prevede “interventi di ammodernamento infrastrutturale sulla rete, sui nodi idraulici principali dell’impianto irriguo e relativi sistemi di digitalizzazione e monitoraggio, con realizzazione di una minicentrale idroelettrica finalizzata alla riduzione dei costi di esercizio”, per una richiesta di finanziamento pari a 3.036.000 euro.

- Pubblicità -

Il progetto

Il progetto è articolato in quattro interventi che prevedono – la sostituzione di un tratto di canale adduttore esistente in località Capo d’Acqua con condotta in pressione; – la rifunzionalizzazione dei gruppi di consegna settoriali e dei nodi idraulici esistenti in corrispondenza degli attraversamenti della rete ferroviaria e autostradale; – l’installazione di sistemi di monitoraggio e controllo dei gruppi di consegna; – la realizzazione di una minicentrale idroelettrica.

In particolare, l’impianto idroelettrico di progetto sarà realizzato in prossimità dell’impianto irriguo ‘Destra Gari’, che è già interconnesso con l’impianto Aquino-Castrocielo-Piedimonte San Germano, in prossimità della vasca di Piumarola, per assicurare l’alimentazione idrica dell’impianto di Aquino anche in caso di deficit della sorgente Capo d’Acqua; come spesso accade a causa dei periodi siccitosi.

- Pubblicità -

L’impianto, secondo le stime, consentirà di produrre circa 1.039.584 kWh/anno.

Il commento del commissario del Consorzio Valle del Liri, Sonia Ricci

«La realizzazione di questo innovativo progetto – dichiara il commissario del Consorzio Valle del Liri, Sonia Ricci – ha il duplice scopo di ammodernare e ridurre i costi gestionali di alcune infrastrutture dell’impianto irriguo di Aquino-Castrocielo-Piedimonte San Germano e di realizzare una minicentrale idroelettrica, attraverso la quale produrre energia utile a ridurre la notevole spesa energetica sostenuta dal nostro Ente per alimentare gli impianti irrigui; spesa divenuta ancora più elevata a causa del noto e sostanzioso innalzamento del costo dell’energia. Basti ricordare che il Valle del Liri, per alimentare gli impianti irrigui ad uso agricolo, affronta annualmente una spesa di energia elettrica superiore ai 4 milioni di euro».

Il commissario del Consorzio Valle del Liri, Sonia Ricci
- Pubblicità -
Monica D'Annibale
Monica D'Annibalehttps://www.tunews24.it
Laureata in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale con una tesi dal titolo "Il giornalismo partecipativo e la viralizzazione delle notizie". Collabora con il quotidiano online "TuNews24.it" e con il settimanale cartaceo "Tu News", dove all'interno cura anche la rubrica enogastronomica "Tu Food". In passato ha collaborato anche con il quotidiano "Ciociaria Oggi" e con il quotidiano online "L'Unico - Quotidiano Indipendente di Roma".
- Pubblicità - B4-300x250-TUNEWS24
- Pubblicità - B5-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24
- Pubblicità - B5-300x250-TUNEWS24

ARTICOLI CORRELATI

- Pubblicità - B6-300x250-TUNEWS24

Più LETTE

- Pubblicità - B2-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24
- Pubblicità - B3-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24