Che cos’è e come funziona la polizza Donazione Facile

Condividi la notizia!

Per agevolare la compravendita di un bene a volte può essere utile ricorrere a una polizza assicurativa: è questa la proposta che proviene da Donazione Facile. Ne abbiamo parlato con il team di Stewart Title.

In che cosa consiste questa polizza?

Si tratta di un prodotto che è stato concepito e messo a punto per favorire la compravendita di un bene che è stato donato, a prescindere dal fatto che sia stato attivato o meno un mutuo. La polizza può essere richiesta sia dal donante che dal donatario, ma anche al creditore ipotecario di chi compra l’immobile, dall’acquirente o da un suo avente causa.

E il beneficiario, invece, chi è?

Sono due: l’acquirente e il creditore ipotecario dell’acquirente. Il primo è assicurato rispetto al rischio di dover restituire l’immobile a un erede legittimario di chi ha donato (ricordiamo, infatti, che stiamo sempre facendo riferimento a beni che sono oggetto di donazione). Il secondo, invece, è assicurato rispetto al rischio che l’ipoteca iscritta sull’immobile possa essere cancellata dopo che l’immobile stesso è stato restituito all’erede legittimario del donante. Non c’è bisogno di alcuna appendice di vincolo, dal momento che il creditore ipotecario è beneficiario della polizza in maniera automatica e direttamente.

Che benefici derivano dalla sottoscrizione di questo tipo di polizza?

Prima di tutto è utile sapere che la copertura resta valida fino a quando non si prescrive il diritto da parte del legittimario di contestare la donazione. Grazie a questa soluzione, si previene il rischio di restituire l’immobile senza ipoteca attraverso il diretto versamento dell’equivalente in denaro, stabilito dall’articolo 563 del codice civile, all’erede legittimario che ha visto leso il proprio diritto. Nel caso in cui ci dovesse essere un procedimento giudiziale, delle eventuali spese legali si farebbe carico la compagnia.

Ci sono altre caratteristiche degne di nota per la polizza Donazione?

La validità della copertura resta tale anche nell’ipotesi in cui il rischio si aggravi, dal momento che la compagnia rinuncia ad annullare la copertura non sfruttando le opzioni concesse dall’articolo 1898 del codice civile. Nel momento in cui il provvedimento diventa esecutivo, viene erogato il pagamento all’erede legittimario, mentre è facoltà del contraente farsi supportare da un proprio notaio di fiducia per la due diligence, in modo che la copertura risulti più solida, senza responsabilità verso la compagnia. La tutela rimane efficace anche con un mutuo cartolarizzato, ed è possibile trasferire la polizza, senza spese extra, a beneficio di acquirenti successivi, sempre che ve ne siano.

Che cosa possono fare le persone interessate alla polizza?

Chi si rivolge a noi ha l’opportunità di definire un preventivo in linea con le proprie esigenze: il preventivo sarà inviato direttamente all’indirizzo di posta elettronica indicato, insieme con tutti i documenti relativi al prodotto. A quel punto, se si sarà ancora interessati, sarà possibile acquistare la polizza donazione facile tutela contro atti di riduzione in maniera autonoma, scegliendo la modalità di pagamento che si preferisce. Per poter redigere il preventivo, abbiamo bisogno solo di pochi dati anagrafici: il nome e il cognome, la città di residenza, la data di nascita, il recapito telefonico e l’indirizzo di posta elettronica. Ovviamente il preventivo viene trasmesso gratis e senza impegno. In seguito, nelle fasi di sottoscrizione della polizza si sarà sempre seguiti da un servizio di consulenza.

E per il massimale che cosa c’è da sapere?

È il richiedente a specificare l’importo a seconda del valore dell’immobile. Ovviamente si può modificare questo importo con il passare del tempo, a seconda delle diverse esigenze. La validità della copertura rimane attiva fino a quando è possibile per il legittimario agire per ottenere la restituzione dell’immobile.

Volete presentare la vostra compagnia assicurativa ai nostri lettori?

Stewart è una società internazionale presente in Italia, e più di preciso a Milano, con una branch che si occupa di assicurare i rischi specifici del mercato immobiliare del Paese. Grazie al supporto fornito da notai di prestigio specializzati in vicende donative e successorie, Stewart ha sviluppato e messo a punto una gamma di prodotti assicurativi che riguardano i trasferimenti di immobili donati. Stewart ha più di 120 anni di esperienza, e oggi è operativa in decine di Paesi in tutto il mondo.

Condividi la notizia!

Redazione

SEGUICI ANCHE SUI SOCIAL
Instagram: Tu News 24 e Tu Sport 24
Youtube: Tu News 24
Puoi leggerci anche in formato cartaceo: il settimanale viene pubblicato e distribuito gratuitamente ogni venerdì in edicole, bar, centri commerciali e svariati esercizi. Ma è possibile anche sfogliarlo comodamente online, cliccando su TU NEWS sfogliabile
TU NEWS, PASSIONE PER L’INFORMAZIONE