Cassino prima di Tokyo – Le stelle della scherma azzurra in pedana

Condividi la notizia!

Ai Campionati Italiani Assoluti 2021 in programma dal 26 al 30 maggio


Una parata di stelle per l’appuntamento più importante della stagione schermistica, a meno di due mesi dall’Olimpiade di Tokyo. I Campionati Italiani Assoluti 2021, in programma dal 26 al 30 maggio a Cassino rappresenteranno l’evento clou della scherma nazionale per una duplice ragione: la caccia ai sei ambitissimi titoli tricolore individuali – nel fioretto, nella spada e nella sciabola sia al maschile che al femminile – e la “prova generale” per i 24 azzurri che difenderanno i colori dell’Italia ai Giochi della prossima estate in Giappone.

Sulle 32 pedane che saranno installate presso il Polo logistico “Cosilam” di Piedimonte San Germano, messo a disposizione dall’ente guidato dal Presidente Marco Delle Cese, si darà battaglia in ogni specialità il gotha italiano ma anche internazionale, visto l’eccellente livello e la tradizione della scherma azzurra in ambito mondiale.

Ad aprire il calendario, mercoledì 26 maggio, sarà la prova di fioretto femminile, dove si presenterà da detentrice del titolo, conquistato nell’ultima edizione di Palermo 2019, la toscana Alice Volpi, che s’impose sulla lucana Francesca Palumbo. Tra i tanti nomi eccellenti in gara non mancheranno poi la lombarda Arianna Errigo, la frascatana Camilla Mancini e la pisana Martina Batini, tutte grandi protagoniste negli ultimi anni in campo internazionale.

Giovedì 27 toccherà al fioretto maschile: nel 2019 a trionfare fu il bresciano Andrea Cassarà, “senatore” della squadra azzurra che s’impose sul ternano Alessio Foconi, pluri-vincitore della Coppa del Mondo. Ma la schiera dei favoritissimi è molto vasta, e non può certo non considerare due siciliani: l’oro olimpico di Rio 2016, Daniele Garozzo, e Giorgio Avola.
Venerdì 28 spazio alla spada femminile: a Palermo vinse la piemontese Federica Isola, e sarà tra le protagoniste più attese insieme alla catanese Rossella Fiamingo e alla friulana Mara Navarria, due campionesse del mondo.

Sabato 29 sarà la volta della spada maschile, che due anni fa vide sul gradino più alto del podio un po’ a sorpresa il formiano Andrea Russo. Tra i favoriti ai nastri di partenza i siciliani Enrico Garozzo e Marco Fichera, l’umbro Andrea Santarelli e il pisano Gabriele Cimini, di recente protagonisti della vittoria della squadra azzurra a Kazan in Coppa del Mondo, senza dimenticare due campionissimi come il veneto Matteo Tagliariol e il catanese Paolo Pizzo.

Domenica 30 gran finale con le due gare di sciabola: in quella maschile l’olimpionico livornese Aldo Montano è il nome più blasonato, ma i riflettori saranno puntati anche sugli altri mattatori delle ultime stagioni in Coppa del Mondo, su tutti il napoletano Luca Curatoli, il romano Enrico Berrè e il foggiano Luigi Samele, campione italiano 2019. Tra le sciabolatrici, poi, Sofia Ciaraglia difenderà il successo ottenuto a Palermo, tra le più quotate ci sono la livornese Irene Vecchi, la salernitana Rossella Gregorio, la foggiana Martina Criscio e la friulana Michela Battiston.

Grande soddisfazione per la scelta della Regione Lazio e di Cassino per ospitare questi Campionati Nazionali Assoluti di Scherma è stata espressa da Claudio Fontana, Presidente del Comitato Regionale Lazio Scherma. Orgoglio condiviso dal sindaco della città Enzo Salera e dall’assessore al Turismo Mariaconcetta Tamburrini. “Una vetrina per il nostro territorio; un’occasione per il rilancio turistico del cassinate” ha detto il sindaco Salera. “Grazie alla collaborazione degli operatori del settore alberghiero e della ristorazione – ha aggiunto l’assessore Tamburrini – Sono stati predisposti dei pacchetti per accogliere al meglio atleti, staff tecnici e componenti dell’organizzazione dell’evento. Si calcola un’affluenza di oltre 2000 persone”.

Tra le presenze, il 29 maggio, quella della Consulta delle Regioni. Nell’occasione, i Presidenti visiteranno l’Abbazia di Montecassino e il vicino Cimitero Polacco, la zona archeologica e il Museo “Carettoni” dove potranno ammirare la preziosa statua dell’Atleta di Cassino.

Non solo l’assessorato al turismo. Un ruolo fondamentale nell’organizzazione dei Campionati Nazionali Assoluti di Scherma lo sta svolgendo il Cus Cassino. L’ente sportivo guidato dal Presidente Carmine Calce, ha messo in campo la sua macchina organizzativa per garantire la migliore riuscita dell’evento.

Condividi la notizia!

Redazione

SEGUICI ANCHE SUI SOCIAL
Instagram: Tu News 24 e Tu Sport 24
Youtube: Tu News 24
Puoi leggerci anche in formato cartaceo: il settimanale viene pubblicato e distribuito gratuitamente ogni venerdì in edicole, bar, centri commerciali e svariati esercizi. Ma è possibile anche sfogliarlo comodamente online, cliccando su TU NEWS sfogliabile
TU NEWS, PASSIONE PER L’INFORMAZIONE