Boville Ernica – Per Marta Diana, le bollette dell’energia elettrica non corrisponderebbero a verità

Condividi la notizia!

Sindaco Perciballi, non devi raccontare fandonie. Il conteggio che fa la consigliera di Uniti per Boville contrasta con quello presentato dalla maggioranza


di Egidio Cerelli

Non finisce più la diatriba dialettica tra la consigliera di opposzione Marta Diana e la maggioranza e nella fattispecie il sindaco Perciballi.
Marta Diana consigliera di Uniti per Boville interviene ancora sulla nota del sindaco Perciballi in merito ai risparmi energetici evidenziati con la pubblicazione dei raffronti di bollette pagate sino ad aprile, rispetto agli anni passati.
Per Marta Diana quei numeri sono semplicemente entità astratte.
“Il nostro grande sindaco, dopo aver portato ed approvato in consiglio un bilancio previsionale, frutto di grande “contabilità creativa”, senza dimettersi immediatamente per incompetenza e vergogna, ora, a penna dell’addetto stampa pagato da tutti noi cittadini, mostra 2 bollette come volesse dimostrare che a Boville basta una rondine a fare primavera!”

I numeri della consigliera di Uniti Per Boville

Ed ecco la sua motivazione per cui il sindaco avrebbe detto cose non giuste.
“I numeri che la sottoscritta ha di seguito riportato, sono frutto di determinazioni di impegno e liquidazione delle fatture di energia elettrica intestate all’ente. Anno 2019 €.280.000,00 gennaio\dicembre, anno 2020 €.291.000,00 gennaio\dicembre; anno 2021 €.107.000,00 fino ad aprile compreso. Se questi numeri sono sbagliati, significa che oltre a raddoppiarVi lo stipendio, carissimi amministratori, avete raddoppiato anche il pagamento delle fatture!!! Torno a ricordarvi che per tutto l’anno 2021 nel vostro bilancio creativo avete preventivato una spesa di €.200.000,00 per la pubblica illuminazione ma… ad aprile stiamo già a 107.000,00€.
Per i restanti 8 mesi assisteremo al miracolo del led oppure sarà l’ennesima dimostrazione di non aver saputo programmare nemmeno una spesa fissa e stabile come quella dell’energia elettrica?”
Per la consigliera di Uniti per Boville i conti dell’amministrazione Perciballi non tornano! Perché?
“I numeri dalla sottoscritta riportati, oltre ad essere ufficiali e pubblici parlano chiaro e non sono diversamente interpretabili.
Fortunatamente anche a Boville la matematica è una scienza esatta e nemmeno l’amministrazione Perciballi con il suo staff di responsabili esterni, autori del bilancio creativo, possono mistificarla!!!”.

Speriamo che tutto finisca qui

Quando finirà questa partita arrivata ormai al tie break? Noi proponiamo una sorta di conferenza stampa con gli amministratori e non con comunicati che lasciano il tempo che trovano. Non parteggiamo, anzi non intendiamo parteggiare con l’una o l’altra parte ma un chiarimento è necessario per il bene dei cittadini di Boville che non riescono più a sopportare simili battibecchi dovuti spesso al ruolo che ricoprono i rispettivi attori-protagonisti. Una sola riflessione che ci ha proposto un cittadino di Boville… “ha ragione il sindaco del risparmio di 30000 euro per l’energia, ma ha pensato subito bene di reinvestire quei fondi per le indennità dei suoi compagni di ventura, raddoppiandole”. Ai posteri l’ardua sentenza!

Condividi la notizia!

Egidio Cerelli

Giornalista del quotidiano online "TuNews24.it" e del settimanale cartaceo "Tu News", inizia a collaborare con il Messaggero il 29 aprile 1973, quindi con il Corriere di Frosinone, Radio Frosinone, TeleUniverso e Itr, per le telecronache del Frosinone Calcio e del Basket Veroli. Quindi Extra Tv, Ciociaria Oggi, La Provincia Quotidiano e Tg24. Organizzatore di numerosi eventi tra cui la Biennale del Ferro Battuto, Premio Veroli con Mogol, Premio Valente con Gaetano Castelli.