Volley – Sora batte la capolista e vince il derby

Condividi la notizia!

Scontro acceso al PalaGlobo “Luca Polsinelli” tra la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora e il Volley4Us Anagni, nel derby valevole per la quarta giornata del girone di andata del Campionato di Serie C – girone B1.
Cinque set lunghi e tirati che al doppio fischio del signor De Santis, arrivato dopo due ore di gioco, hanno visto esultare i padroni di casa mentre gli ospiti sono rimasti con l’amaro in bocca per aver potuto assaporare solamente la fetta più piccola della torta in palio

GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA – VOLLEY4US ANAGNI 3-2
PARZIALI: 25-19 (‘23); 24-26 (‘28); 26-28 (‘32); 25-19 (‘23); 15-8 (‘16).

GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA: Panarello 2, Magnante 28, Caschera 10, Vona 16, Corsetti 8, Vizzaccaro 7, Iafrate (L), Quadrini (L), Cocco 1, Rogacien, Izzo n.e., Mazza n.e., Costantini. I All. Martini. B/V 4; B/P 13; muri: 15.

VOLLEY4US ANAGNI: Martini D. (K) 5, Zorri 10, Quarmi, Fantini 12, Casalese 19, Costantini 13, D’Onorio (L), Capuano n.e., Ferri 2, Gattabuia, Cecilia 2, Trento n.e., Cacchi (L) n.e.. I All. Franco Di Mauro. B/V 2; B/P 18; muri: 7.

I ARBITRO: Alessandro De Santis.
SEGNAPUNTI: Pontone Eliana.

I ragazzi di coach Martini hanno giocato al massimo, hanno sfruttato al meglio tutte le sensazioni positive trasformandole in opportunità: dopo aver vinto il primo set 25-19, hanno visto sfuggire di mano il terzo e il quarto ai vantaggi, ma di gran carattere hanno recuperato lo svantaggio e vinto il tie break 15-8.
Diversamente dalle altre gare, sono entrati subito nel match combattendo alla pari con un avversario di spessore, si sono concessi pochissimi errori dando valore a ogni fondamentale partendo da quello del muro con ben 15 realizzazioni, passando per la battuta con 4 ace, e in quello della ricezione con il 63% di positività.
Così sono riusciti ad aggredire il match e a farlo proprio, un match che ha fatto vedere le potenzialità del gruppo squadra come mai fino ad ora.
“Sono soddisfatto – dichiara al termine coach Fabio Martini. Avevo chiesto ai miei ragazzi di approcciare al match iniziando carichi, mettendo subito pressione in battuta e in attacco, e così hanno fatto. In avvio di gara siamo andati subito avanti e probabilmente i nostri avversari si sono trovati un po’ impreparati a questo ritmo, poi sono venuti fuori anche loro e la gara è diventata equilibrata con le due squadre più o meno dello stesso valore”.

L’opposto anagnino Stefano Zorri invece dice: “Meritatamente Sora porta a casa i 2 punti, per noi uno solamente che però fuori casa fa classifica. E’ la nostra prima trasferta, giocare soprattutto in questo palazzetto non è facile quindi siamo comunque soddisfatti”.
Allo starting playes coach Martini torna a schierare il suo sestetto tipo formato dalla diagonale Panarello opposto a Magnante, Vona e Caschera al centro della rete, Corsetti e Vizzaccaro in posto 4, Iafrate libero nella fase di difesa e Quadrini in quella di ricezione.
La guida tecnica anagnina, mister Di Mauro, si propone con Martini al palleggio opposto a Zorri, Quarmi e Fantini in posto 3, Casalese e Costantini i martelli, D’Onorio libero.
Entra subito nel match Sora dettando il ritmo che la porta sul 4-1 e al 9-4 con Caschera al servizio e Vona allo slash. Ci provano gli anagnini ma la loro rincorsa arranca, non trovano il break, così con l’ace di Panarello, i muri di Vona e gli attacchi di Corsetti e Vizzaccaro, è 18-11. Richiama i suoi coach Di Mauro, ma alla ripresa il gioco è sempre bianconero con il punto a punto che si infrange per gli ospiti sul 25-19 che segna la vittoria del primo set ai padroni di casa.
A fare per prima la voce grossa è nuovamente la Globo per il 4-2, ma i giochi del Volley4Us si aprono nel segno dei posti 4 che da prima e seconda linea trascinano i loro all’aggancio e al sorpasso del 6-8. Caschera a muro e Panarello di seconda intenzione si riprendono la conduzione del 9-8, qui si apre il punto a punto che durerà per tutta la parte centrale del secondo set. È Anagni a concedersi il lusso del doppio passo al 15-17 e a lavorare ancora bene per il 17-20 e 18-22. Coach Martini richiama i suoi che seguono i consigli: Caschera a segno per il cambio palla che manda Magnante al servizio, e poi ancora con due muri consecutivi ai danni di Costantini per l’aggancio e il sorpasso che vale il set ball. Costantini annulla la possibilità avversaria portando i giochi ai vantaggi e consegnando la battuta nelle mani di Martini che non la molla fino al 24-26 che pareggia i conti in fatto di set.


1-1 e tutto da rigiocare con Casalese e compagni che tornano in campo pensando di poter continuare da dove avevano interrotto, e l’1-4 li incoraggia, ma Sora li fa ricredere prima con i muri di Vona e Magnante per il 5-4 e poi lo show personale dell’opposto volsco che segna l’allungo del 10-6. Si gioca palla su palla fino al 13-9 quando gli ospiti inanellano il break che riporta la parità. Il livello sale e i giochi si infiammano, gli scambi concitati accompagno il set fino alla fine facendolo procedere 2 punti per parte. Sora velocizza, Anagni tiene il ritmo, e di nuovo ai vantaggi. I nervi più saldi sono quelli del Volley4Us che chiude 26-28.
L’avvio di game propone sempre lo stesso copione, la Globo avanti 4-1, Anagni rincorre 4-3 e Sora scappa ancora 7-4. Con la testa in campo i ragazzi di coach Martini si tengono stretto il +3 di vantaggio che al 16-12 aumenta di una lunghezza con un buon lavoro nella fase offensiva ma anche nella correlazione muro-difesa. Non molla il piede dall’acceleratore, gioca di fino con Vizzaccaro al mani-out e di potenza con Magnante all’ace per il 20-15. E ancora giù fino al 24-16 con una bella regia di Panarello e un altrettanto lavoro dei liberi in seconda linea. Gli ospiti annullano tre possibilità set ai padroni di casa, ma Magnante e compagni sentono già l’adrenalina del tie breack. 25-19 e testa al quinto set.
Eccola la prima bella dei volsci, che se la giocano con il 5-2 che costringe mister Di Mauro al tempo tecnico discrezionale. Gas a martello e 8-4 al cambio di campo autografato da Magnante, e con Corsetti e Caschera sugli scudi è 10-6. Per la seconda volta la guida tecnica ospite ferma i giochi e ordina il cambio di Casalese con Cecilia che prende il suo posto, e di Quarmi per Ferri. Nel frattempo è 12-6 e la Globo continua filare dritta verso il suo obiettivo, vincere il derby, e lo fa al 15-8.

Condividi la notizia!

Redazione

SEGUICI ANCHE SUI SOCIAL
Instagram: Tu News 24 e Tu Sport 24
Youtube: Tu News 24
Puoi leggerci anche in formato cartaceo: il settimanale viene pubblicato e distribuito gratuitamente ogni venerdì in edicole, bar, centri commerciali e svariati esercizi. Ma è possibile anche sfogliarlo comodamente online, cliccando su TU NEWS sfogliabile
TU NEWS, PASSIONE PER L’INFORMAZIONE