Concerto del duo Davide Palani e Luigi Mastracci

Condividi la notizia!

I Viandanti di Torrice hanno proposto un concerto insperato ma cercato e voluto con un tocco di classe in tempi di pandemia. Melodie natalizie irradiate su tutto il territorio con altoparlanti

di Egidio Cerelli

A Veroli quando pensi alla musica, quella che conta anche nei cori oltre che nelle liturgie, ma soprattutto nei vari concerti che ti inebriano d’immenso non puoi che avvicinarti con cautela, ma anche con orgoglio al maestro Luigi Mastracci.
Il suo curriculum lo conoscono tutti coloro che gravitano nel mondo della musica. Il pianoforte è il suo strumento da una vita insieme anche alle direzioni orchestrali e composizioni musicali d’alto rango. Anche quest’anno con la pandemia che imperversa sulle nostre teste ha saputo organizzare più di un concerto.

Una proposta dei Viandanti di Torrice

Quello voluto da I Viandanti Torrice insieme al maestro Davide Palani ha dato al Natale un tocco di classe in più. In una scenografia dentro una grotta proprio per offrire quadri di dolcezza mista a coreografie musicali quasi da teatro naturale e speciale con le immagini di un presepe vivente. Una iniziativa che è stata accolta da tutta la popolazione, perché irradiato irradiato su tutto il territorio. Concerto ascoltato ed amato anche sui social ottenendo ottimi consensi. Dunque, la voce del maestro Palani accompagnata dalle note che le dita quasi plasmate del maestro Mastracci, ha saputo portare in ogni casa pace e serenità

Scaletta natalizia

La scaletta non poteva essere che di armonie natalizie, magari rivisitate dal duo che ha saputo offrirci momenti persino di riposo e quiete mentale gravati purtroppo da quella maledetta molecola che forse con la musica ed ora anche con il vaccino riusciremo a debellare. E sì perché la musica ti trascende e ti porta su in alto dove il virus non attacca e quindi non contagia. Grazie maestri! Sicuramente avremo modo di ascoltarvi ancora quando potremo rivedere l’alba ed il tramonto e sorridere senza la mascherina che oggi prova a salvarci dai contagi. La musica, però, grazie a Davide ed a Luigi ci fa un tantino dimenticare le strane e spesso tristi notizie. La musica le sovrasta ed allora, ancora grazie maestri.

Da Adeste Fideles a Tu scendi dalle stelle

L’invito di Adeste Fideles, laeti triunphantes, venite, venite… e per finire il saluto al Bambinello con Tu scendi dalle stelle ci ha ridato speranza in un futuro migliore. Grazie di nuovo e buon anno. Queste le melodie proposte The First Nowell, Silent Night, White Christmas, Happy Christmas, Jingle Bells, Adeste Fideles, Hark The Herald Angels Sing, Tu scendi dalle Stelle

Condividi la notizia!

Egidio Cerelli

Giornalista del quotidiano online "TuNews24.it" e del settimanale cartaceo "Tu News", inizia a collaborare con il Messaggero il 29 aprile 1973, quindi con il Corriere di Frosinone, Radio Frosinone, TeleUniverso e Itr, per le telecronache del Frosinone Calcio e del Basket Veroli. Quindi Extra Tv, Ciociaria Oggi, La Provincia Quotidiano e Tg24. Organizzatore di numerosi eventi tra cui la Biennale del Ferro Battuto, Premio Veroli con Mogol, Premio Valente con Gaetano Castelli.