Basket – Brutto passo falso di Cassino in casa della Luiss

Condividi la notizia!

I rossoblù cedono sul campo capitolino 78-74

LUISS Roma – BPC Virtus Cassino 78-74 (27-13, 9-17, 24-22, 18-22)

Luiss Roma: Francesco Infante 21 (9/18, 0/1), Marco Pasqualin 15 (2/7, 0/5), Andrea Martino 14 (5/8, 0/2), Massimiliano Sanna 10 (0/1, 2/7), Gianluca Tredici 10 (1/1, 2/6), Riccardo Murri 4 (0/1, 1/2), Daniele Fiorucci 4 (0/0, 1/2), Domenico D’Argenzio 0 (0/0, 0/1), Lorenzo Rota 0 (0/1, 0/0), Francesco Gellera 0 (0/1, 0/0), Daniele De Robertis 0 (0/0, 0/0), Federico Garofolo 0 (0/0, 0/0) Tiri liberi: 26 / 32 – Rimbalzi: 41 10 + 31 (Francesco Infante 9) – Assist: 11 (Marco Pasqualin, Massimiliano Sanna 3)

BPC Virtus Cassino: Daniele Grilli 20 (9/14, 0/3), Njegos Visnjic 17 (5/12, 1/2), Simone Rischia 11 (3/9, 1/8), Federico Lestini 11 (3/5, 1/3), Michael Teghini 4 (2/5, 0/2), Milan Manojlovic 4 (1/1, 0/0), Matteo Fioravanti 3 (1/2, 0/1), Stefano Rubinetti 2 (0/1, 0/0), Gabriele Di Camillo 2 (1/1, 0/0), Marco Gambelli 0 (0/0, 0/0) 
Tiri liberi: 15 / 19 – Rimbalzi: 41 9 + 32 (Njegos Visnjic 16) – Assist: 7 (Simone Rischia 4)

Nell’anticipo della terza giornata di regular season del campionato nazionale di Serie B Girone D1 2020-21, dunque, la formazione di punta della città martire cede sul campo della rivale storica della Luiss Roma, dopo una partita mai condotta dalle ‘V’ cassinati e che la formazione della capitale, al netto di tutto, ha meritato ampiamente di portare a casa. Due punti persi che pesano molto in casa rossoblù, che nonostante il cattivo approccio alla partita e i tanti dettagli che poi sono stati determinanti ai fini del risultato finale, non hanno comportato un passivo pesante da dover ribaltare in ottica scontri diretti nel girone di ritorno. Nonostante ciò, però, la Virtus doveva e poteva fare risultato e dopo la giornata di ieri, rimane il grande rammarico per non aver sfruttato al massimo le potenzialità che il roster di coach Vettese può mettere sul parquet, rimediando così la seconda sconfitta stagionale su tre gare disputate in campionato.Passando alla cronaca del match, Cassino, come dicevamo, non inizia nel migliore dei modi la partita, subendo l’energia e il gioco sotto le plance dei ragazzi di coach Paccariè. Nei primi 4 minuti di partita, infatti, Infante e compagni rifilano un parziale mortifero agli ospiti di 14-2, con Cassino che sbaglia tanto, tantissimo, non solo da oltre l’arco dei sei e settantacinque, ma anche nel pitturato con appoggi facili sotto canestro. Grilli, Lestini e il solito Visnjic provano a scuotere i compagni, e ci riescono ricucendo almeno parzialmente lo strappo che, nonostante tutto, al primo mini-intervallo è comunque pesante: 27-13, per i padroni di casa. Nella ripresa, Cassino prova ancora una volta, come contro Salerno, a riprendere gli avversari con le “seconde linee”, e gli uomini di Vettese, aldilà dei punti concessi dal post-basso alla Luiss con un mancato adeguamento difensivo su Manojlovic, decisamente troppo isolato nell’uno contro uno con gli avversari e comunque troppo “morbido” sui contatti che hanno comportato davvero troppe realizzazioni dal campo ai pari ruolo, riescono a risalire la china all’intervallo lungo con un parziale di 17-9 che crea più di qualche grattacapo allo staff tecnico luissino. Non vanno dimenticate, tuttavia, anche le leggerezze commesse dal giovane Di Camillo, che manda, con Cassino in bonus, per ben 6 volte (3 falli commessi in poco più di 2 minuti, ndc), il miglior tiratore ai liberi universitario, Pasqualin. Sono senza dubbio anche questi, ulteriori dettagli che dimostrano come nella lettura della gara, anche i giovani della panchina devono assolutamente migliorare e prestare maggiore attenzione. Al termine del secondo quarto il risultato è 36-30.Nel terzo periodo, la gara si fa punto a punto e il filone della partita rimane pressoché identico con la Luiss che prova a distaccare definitivamente gli avversari e la Virtus a rincorrere. Le percentuali pessime dal campo da oltre l’arco e l’uscita dal campo anzitempo per 5 falli di Fioravanti e per doppio antisportivo di Lestini, comportano parecchie difficoltà a coach Vettese nel gestire le rotazioni nelle fasi finali del match.All’ultimo mini-intevallo, Cassino è sotto di 8 lunghezze, 52-60.Nell’ultimo quarto, Rischia commette nei momenti topici davvero troppi errori, e Grilli e Visnjic provano a metterci una pezza. Cassino arriva fino al -2 a pochi secondi dalla fine con la palla in mano per vincere, grazie anche ad una buonissima prestazione nel finale del giovane play-guardia Stefano Rubinetti, che mette a poco più di un minuto ancora da giocare nel match, due liberi fondamentali per i rossoblù.Rischia nell’ultima azione sbaglia due conclusioni fondamentali per l’economia della gara, e la palla persa sempre dal play in maglia numero 5 nella rimessa finale sul +4 Luiss, non permette a Cassino neanche di accorciare in termini di score e in ottica di differenza canestri.Termina al PalaLuiss con i padroni di casa vittoriosi l’aggregato di 78-74.Le parole di coach Vettese al termine della match: “Rispetto alle altre gare giocate quest’anno, oggi abbiamo avuto un atteggiamento assolutamente sbagliato nell’approccio alla partita. Siamo stati superficiali e disattenti. Questa è stata senza dubbio, poi, una determinante che ci siamo portati dietro per tutti e 40 i minuti giocati, dove non siamo mai riusciti a mettere il naso avanti. Merito alla Luiss per aver portato a casa i due punti, ma noi ci abbiamo messo sicuramente del nostro. Le percentuali, i liberi, i tiri costruiti, sono considerazioni che lasciano il tempo che trovano di fronte ad un approccio così molle e di poca energia alla partita. La Luiss è una squadra che fa, di questo, pane per i suoi denti, e non ti lascia scampo se non metti in campo cuore e determinazione. Oggi non siamo stati bravi e i ragazzi sono consci di questo. Lavoreremo su questo aspetto in settimana per migliorare in vista di Formia” Prossimo appuntamento, dunque, per i rossoblù, settimana prossima nell’ultimo incontro prima della pausa natalizia, allorquando i ragazzi cassinati affronteranno la formazione pontina del Meta Formia.

Condividi la notizia!

Redazione

SEGUICI ANCHE SUI SOCIAL
Instagram: Tu News 24 e Tu Sport 24
Youtube: Tu News 24
Puoi leggerci anche in formato cartaceo: il settimanale viene pubblicato e distribuito gratuitamente ogni venerdì in edicole, bar, centri commerciali e svariati esercizi. Ma è possibile anche sfogliarlo comodamente online, cliccando su TU NEWS sfogliabile
TU NEWS, PASSIONE PER L’INFORMAZIONE