Camera di Commercio, futuro ampio e condiviso: agenda densa di incontri per Acampora

Condividi la notizia!

Densa l’agenda del neo Presidente della Camera di Commercio Frosinone Latina che nella giornata odierna ha incontrato il consigliere dottor Efrem Romagnoli, in rappresentanza dei liberi professionisti, il quale ha sottolineato l’importante ruolo delle professioni ordinistiche. Fondamentale potrà essere il supporto tecnico-giuridico che i diversi professionisti potranno dare nella progettazione e nello sviluppo degli interventi nei vari settori economici; la Camera dall’altra parte potrà così valorizzare il ruolo dei tecnici, favorendo inoltre progetti formativi per gli iscritti ai diversi ordini.

Con il dott. Fabrizio Tartaglia, rappresentante per l’ABI, sono stati affrontati differenti temi tra i quali il potenziamento degli interventi di politica industriale orientati ad innalzare la competitività delle imprese attraverso investimenti in innovazione, ricerca e sviluppo. Fondamentale passaggio sarà quello di incrementare l’interazione con il mondo accademico ed universitario, il potenziamento di progettualità come l’alternanza scuola-lavoro, la digitalizzazione e l’innovazione temi che il sistema camerale ha già portato avanti negli ultimi anni e che andranno sicuramente sviluppati anche con la sinergia con il settore del credito.

Un modello di sviluppo inclusivo, partecipato e sostenibile proprio in un momento di crisi come quello attuale potrebbe essere quello dell’economia civile, l’indicazione è venuta dal Presidente Manfrin e dal Direttore regionale Gennaro Cerino di Confcooperative, con specifici vantaggi in termini ambientali, sociali, economici e relazionali per le aziende ma anche per mobilitare abilità ed entusiasmi che possano così omogeneizzare i due territori.

Si è concordato sull’esigenza di arrivare al più presto ad una gestione dell’Ente più ampia e condivisa possibile al fine di poter destinare le risorse camerali attraverso bandi accessibili e di efficace impatto per i due territori.

Nel pomeriggio il Presidente di Ambulanti Oggi, Antonio Morini ha evidenziato che l’Ente camerale debba diventare parte attiva nell’individuazione dei progetti che potranno essere finanziati dai fondi strutturali e d’investimento europei ma anche offrire assistenza alle imprese nella progettazione di domande di finanziamento e supporto nella predisposizione di piani finanziari. E’ stato rilevato inoltre, durante l’incontro, l’esigenza di una collaborazione attiva e di un confronto che possa portare in tempi rapidi all’omogeneizzazione dei territori e all’identificazione dei bisogni concreti da soddisfare.

Condividi la notizia!