Acampora avvia le consultazioni per una Camera di Commercio virtuosa ed inclusiva

Condividi la notizia!

Sentita l’esigenza di una gestione condivisa, ed avendo l’intenzione di ridisegnare un modello virtuoso ed inclusivo per la Camera di Commercio Frosinone Latina, il Presidente Giovanni Acampora ha dato avvio a una serie di incontri che lo vedranno confrontarsi con tutte le Associazioni datoriali e i consiglieri camerali espressioni di entrambi i territori.

Gli incontri

L’eccezionalità e criticità del momento contingente sono stati i temi toccati nell’incontro avuto con il Presidente Pantano e il direttore Rossi di CNA Frosinone, con i quali è stata sottolineata l’esigenza di una collaborazione attiva e di un confronto che possa portare in tempi rapidi all’omogeneizzazione dei territori e all’identificazione dei bisogni concreti da soddisfare attraverso le progettualità. La nuova Camera dovrà diventare parte attiva nell’individuazione dei progetti che potranno essere finanziati attraverso il Recovey fund, complementare e sussidiario al sistema associativo nel sostegno delle imprese, propulsore di iniziative efficaci che possano portare beneficio ai territori in tempi rapidi, nonché d’aiuto nel coordinamento delle attività delle associazioni con i diversi enti territoriali.

Soddisfazione è stata espressa dai partecipanti ed in particolar modo dal Presidente Acampora per la franchezza e il clima di collaborazione che si è venuto a creare con  il Presidente Loreto Pantano e il Direttore Davide Rossi sui temi toccati.

Analogo clima si è registrato nell’incontro avuto con il Gen.C.A. Fabrizio Lisi, Vice Presidente Vicario di Confartigianato Latina, con il quale sono state condivise delle possibili iniziative da mettere in campo, con la ferma intenzione di ridisegnare un modello virtuoso ed inclusivo.

La necessità di migliorare ed ampliare i servizi di accompagnamento e orientamento alle PMI, dare concrete risposte alle imprese, essere accanto agli imprenditori e alle aziende in tutte le fasi dell’attività sono tra le linee condivise durante l’incontro.

A seguire l’incontro con il Presidente, Luigi Piccolini e il Direttore, Mauro D’Arcangeli di Confagricoltura Latina i quali hanno ringraziato il Presidente Acampora delle parole spese nel discorso d’insediamento circa la promozione del territorio pontino-ciociaro attraverso la valorizzazione dell’agricoltura e delle sue produzioni primarie da cui si creano le basi per l’indotto agro industriale.

Un centro di sperimentazione e ricerca dedicato alle filiere agroalimentari, reti d’impresa  e progetti di filiera sono i volani attraverso cui poter andare a sviluppare il valore aggiunto delle due province, oltre potenziare produzioni come quella del vino, dell’olio, della mozzarella di bufala e del kiwi. Progettualità che potranno essere inserite nella programmazione pluriennale che a breve il neo costituito Ente camerale si troverà ad approvare.

Condividi la notizia!