Calcio Serie B, il Frosinone riparte con Nesta per il nuovo assalto alla Serie A

Condividi la notizia!

Ripartire in quinta per dimenticare subito il passato. Questo è il mantra che va ripetendosi nel ritiro di Ferentino del Frosinone, in vista della ripresa delle ostilità nel torneo di Serie B. Dopo una lunga riunione che ha visto seduti al tavolo il numero uno del sodalizio ciociaro, Maurizio Stirpe, il direttore sportivo Ernesto Salvini ed Alessandro Frara, la società ha deciso di dare vita ad un nuovo corso, rivoluzionando in parte la rosa che ha sfiorato il ritorno nel massimo campionato.

Il primo step del nuovo progetto dei canarini è coinciso con la riconferma in panchina di Alessandro Nesta. Il tecnico, già pilastro della difesa di Lazio e Milan, nonostante le mille avversità che hanno contraddistinto l’ultima stagione, è riuscito a portare i ciociari ai playoff e, quindi, a condurre il Frosinone ad un solo gol dal ritorno in Serie A. Il giovane tecnico, con un anno in più d’esperienza sulle spalle, guiderà i ciociari dalla panchina anche nella prossima stagione.

Il sogno della compagine laziale si è fermato nella finale (tra l’altro vinta) contro lo Spezia, con i liguri che alla fine sono stati promossi in virtù del miglior piazzamento ottenuto in classifica nel corso del campionato. Una beffa che, dopo settimane, fa ancora male. Ma il Frosinone di Nesta ci riproverà di sicuro quest’anno, anche perché i migliori bookmaker di scommesse online vedono i ciociari tra i favoriti per il salto in A nel prossimo torneo di Serie B.

L’altro punto fondamentale della ripartenza dei giallazzurri riguarda il mercato che quest’anno si svilupperà in una finestra temporale ridotta rispetto al normale, ragion per cui tutti i protagonisti delle trattative dovranno essere capaci di accelerare i tempi per ottenere le firme sui contratti da depositare in lega. Al momento, gli uomini mercato del Frosinone sono alle prese con gli esuberi nella rosa a disposizione di Nesta, primo tra tutti Francesco Zampano, richiesto dal Pescara (squadra presso la quale ha già giocato dal 2014 al 2018, conquistando anche una promozione in Serie A) in Cadetteria. Il giocatore potrebbe lasciare Frosinone esclusivamente con la formula del prestito con diritto di riscatto già fissato a poco meno di 700mila euro.

Ha già lasciato la compagine giallazzurra l’esterno Luca Paganini (alla naturale conclusione del suo contratto): il giocatore ha scritto un pezzo di storia della società (dieci stagioni in giallazzurro), collezionando oltre 200 presenze con la maglia del Frosinone e realizzando 31 gol in tutte le competizioni. Chi non farà più parte l’anno prossimo della formazione di Nesta sarà anche lo svizzero Nicolas Haas, tornato all’Atalanta dopo la fine del prestito.

Ci sarà da sciogliere anche il nodo relativo all’attaccante Marcello Trotta che, di rientro dal prestito all’Ascoli, potrebbe nuovamente essere dirottato altrove. Il giocatore campano gradirebbe proseguire la sua avventura nelle Marche, anche se lo stesso club bianconero non ha esercito il riscatto al termine del prestito. Su di lui c’è anche l’ambizioso Vicenza di Mimmo Di Carlo: la compagine veneta neopromossa è tra le più attive sul mercato in B e, proprio per questa ragione, il Frosinone sta meditando l’opportunità di cedere definitivamente l’ex Avellino al sodalizio di Renzo Rosso. Sul fronte delle uscite, valigie pronte anche per l’altro attaccante campano dei giallazzurri, Nicola Citro; stesso discorso per i vari Emmanuel Besea, Michele Volpe e Luca Matarese mentre al 21enne Andrea Errico, dopo l’ottima prova fornita alla Viterbese lo scorso anno, Nesta concederà una chance.

Per quanto riguarda la partita dei rinnovi, il patron Stirpe è stato categorico: i prolungamenti dei contratti al momento non rappresentano una priorità per la dirigenza dei canarini, motivo per cui molti tra gli attuali tesserati del Frosinone potrebbero anche valutare destinazioni diverse dalla Ciociaria già a partire dal prossimo anno. In entrata, infine, si tratta per Pasquale Mazzocchi del Perugia, un esterno che Nesta conosce molto bene, avendolo già allenato nel capoluogo umbro due stagioni fa. Il giocatore, conteso anche dal Venezia e dal Brescia, andrebbe a prendere il posto di Zampano e Paganini.

Condividi la notizia!

Redazione

SEGUICI ANCHE SUI SOCIAL
Instagram: Tu News 24 e Tu Sport 24
Youtube: Tu News 24
Puoi leggerci anche in formato cartaceo: il settimanale viene pubblicato e distribuito gratuitamente ogni venerdì in edicole, bar, centri commerciali e svariati esercizi. Ma è possibile anche sfogliarlo comodamente online, cliccando su TU NEWS sfogliabile
TU NEWS, PASSIONE PER L’INFORMAZIONE