Ferentino – “L’arte di camminare raccontando”. Convivium festeggia il 68° appuntamento

Condividi la notizia!

Sabato 29 febbraio presso l’Hotel Bassetto di Ferentino, Convivium Perenne festeggerà il suo 68° appuntamento e lo farà con due ospiti molto speciali: Alessandro Vigliani e Francesca Mattiello, rispettivamente Presidente e Vice Presidente dell’Associazione “Itinarrando – l’Arte di camminare raccontando”.

Alessandro, Guida AIGAE (Ass. It. guide ambientali escursionistiche) e Francesca, già specialista in “Organizzazione e marketing per la comunicazione d’impresa”, nonché preziosa spalla di Alessandro sono esperti e appassionati escursionisti.

L’obiettivo

Sabato sera ci racconteranno come nasce e cosa anima la loro passione tanto da averne fatto il proprio lavoro: come l’intenzione di far conoscere a quante più persone possibile le meraviglie del nostro patrimonio artistico e naturalistico e il benessere psicofisico del cosiddetto “cammino lento”.

L’Associazione Itinarrando

L’Associazione Itinarrando nasce nel 2015 con lo scopo di valorizzare il patrimonio artistico e culturale del Lazio meridionale, percorrendolo a passo lento appunto.

Nel 2017, Alessandro Vigliani – già Presidente – fece la scelta condivisa da tutti i soci di ampliarne gli orizzonti uscendo fuori dai confini regionali, per abbracciare tutto il centro Italia con escursioni in diverse zone del nostro Paese. Non solo, l’attività di Itinarrando si estende a visite guidate, cammini prolungati, corsi di formazione e presentazioni di libri.

Raccontando… le escursioni

Le escursioni o, che dir si voglia, camminate lente sono sempre accompagnate da interessanti se non avvincenti informazioni storiche, nozioni geologiche e, non da meno, da narrazioni che fanno rivivere i miti e le leggende propri della nostra Terra, animando quelle tradizioni locali distintive del territorio e di cui il rito “dell’uomo cervo” rappresenta un caratteristico esempio.

Attraverso i loro racconti è possibile raggiungere per esempio la vetta del Monte Marrone e scoprire un eremo dove, nel secolo scorso, si trasferì niente meno che il pittore Charles Moulin che ne fece la sua dimora abituale.

Proseguendo, potremo far visita anche all’eremo di San Francesco con sosta dovuta al Santuario dello stesso e, sorto proprio nel punto in cui – narra la leggenda – un bambino tirò un sasso per volere del Santo.

I ringraziamenti

Si ringraziano per la collaborazione la dottoressa Elena D’Alessandris, lo Studio Archimedia 81, lo Chef executive dell’Hotel Bassetto, Marco Perciballi ed il dottor Marco Sarandrea.

Condividi la notizia!

Monica D'Annibale

Laureata in Scienze della Comunicazione presso l'Università di Cassino con una tesi dal titolo "Il giornalismo partecipativo e la viralizzazione delle notizie". Collabora con il quotidiano online "TuNews24.it" e con il settimanale cartaceo "Tu News", dove all'interno cura anche la rubrica enogastronomica "Tu Food". In passato ha collaborato anche con il quotidiano "Ciociaria Oggi" e con il quotidiano online "L'Unico - Quotidiano Indipendente di Roma".