Cosenza-Frosinone 0-2, i giallazzurri calano il pokerissimo! Cronaca e pagelle

Condividi la notizia!

Cosenza (4-3-3): Perina; Casasola, Idda, Capela, Lazaar; Bruccini, Kanoute (Machach), Sciaudone (Baez 70′); Carretta, Asencio, Pierini (Schiavi 45′ s.t). 

Frosinone (3-5-2): Bardi; Brighenti, Ariaudo, Capuano; Salvi, Rohden, Maiello, Haas (Vitale 80′), D’Elia ; Dionisi (Citro 92′), Novakovich.

Marcatori: Dionisi 14′, Novakovich 20′

Il Frosinone passa al San Vito di Cosenza per 2-0 grazie ai gol nella prima frazione di gara di Dionisi e Novakovich. Giallazzurri che al momento si portano a +3 dallo Spezia impegnato domani contro il Trapani.

Primo tempo – Il Cosenza scende in campo con il 4-3-3, il Frosinone risponde con il 3-5-2 con Novakovich e Dionisi in attacco. Il primo pericolo è proprio degli ospiti con l’attaccante reatino che ci prova da fuori area, palla che esce di poco. I canarini spingono e al 14′ trovano il vantaggio: Novakovich conquista palla, arriva sul fondo e fa partire un cross rasoterra che trova all’appuntamento vincente Dionisi che con un tocco morbido batte Perina. I canarini continuano a premere e raddoppiano al 20′: palla persa da Kanoute, Dionisi serve Rohden che a sua volta imbuca per Novakovich che tutto solo batte Perina. Il Frosinone è in totale controllo della partita fino al duplice fischio dell’arbitro Ros.

Secondo tempo – Il Cosenza passa al 3-5-2 con l’ingresso di Schiavi per l’evanescente Perina. Calabresi che sembrano beneficiare del nuovo assetto tattico. Al 52′ i padroni di casa si rendono pericolosi con un tiro da fuori di Bruccini, bravo Bardi a deviare in corner. Quattro minuti più tardi il duello si ripete e ad avere la meglio è ancora l’estremo difensore giallazzurro che con una parata d’istinto puro evita al colpo di testa da pochi passi del centrocampista rossoblù di riaprire la partita. I lupi continuano a premere e al 59′ si rendono ancora pericolosi con una punizione velenosa battuta da Lazaar, Bardi si fa trovare ancora pronto alla respinta. Il Frosinone però dopo un avvio di ripresa abbastanza complicato, riprende le redini del gioco e controlla agevolmente il doppio vantaggio. La gara finisce 2-0 per i canarini che sbancano il San Vito e ottengono il quinto successo di fila senza subire gol.

Le pagelle: Novakovich determinante, Bardi insuperabile

Bardi 7: compie tre interventi salva risultato nel momento di maggior pressione dei calabresi. Splendido l’intervento d’istinto puro sul colpo di testa di Bruccini.

Brighenti 6: qualche sbavatura, ma nel complesso buona la sua prova.

Ariaudo 6.5: solita leadership difensiva. Dalle sue parti si passa raramente.

Capuano 6.5: torna titolare dopo l’infortunio al naso che lo aveva costretto ai box nelle ultime partite e trasmette la consueta sicurezza al reparto.

Salvi 6: stasera poca spinta per lui ma tanta sostanza dietro.

Rohden 6.5: anche in questa partita mette il suo zampino servendo l’assist a Novakovich per il 2-0.

Maiello 6.5: gara di qualità e quantità per lui.

Haas 6: gara diligente la sua.

D’Elia 6: buona la prima da titolare in maglia canarina. Così come Salvi bada più a difendere che ad offendere.

Novakovich 7.5: il migliore in campo. Serve l’assist vincente per Dionisi e sigla il raddoppio con un piattone di sinistro. Deve continuare così.

Dionisi 7: sblocca la partita con un tocco morbido su assist di Novakovich. Garantisce la solita qualità.

Vitale 6: questa volta entra bene in partita, non sbagliando nessun pallone.

Citro SV: dà il cambio a Dionisi nel finale.

Nesta 7: ancora una volta la sua squadra dimostra di essere cinica e spietata nei momenti chiave. Undici azzeccato in pieno, così come la scelta di tenetre più bassi gli esterni di centrocampo.

Foto Frosinone Calcio

Condividi la notizia!

Antonio Visca

Giornalista dei quotidiani online "TuNews24.it" e "Frosinone Today", del settimanale "Tu Sport" e del quindicinale "Alé Frosinone". In passato ha collaborato anche con "Radio Day".