PUGILATO – Cerelli riparte, pronto per sfidare Rossetti

Condividi la notizia!

 
Il welter del “Ring Ciociaro-Team T.Barrale” di Ceccano sarà impegnato sabato 29 febbraio a Roma

Vuole dimenticare al più presto l’ingiusta sconfitta per intervento medico alla quinta ripresa Federico Cerelli, rimediata a Calais in Francia il 22 novembre dell’anno scorso contro il francese Joffrey Jacob. Il peso welter di Ceccano, tesserato con il “Ring Ciociaro-Team T.Barrale”, assistito dalla scuderia “BBT Boxing Team”, diretta da Davide Buccioni, affronterà a Roma, all’interno del Teatro 9 degli Studios TV di Via Tiburtina, Pietro Rossetti, anch’egli assistito dalla “BBT Boxing Team”. Il match è inserito come sotto clou nella riunione che prevede l’assegnazione del titolo internazionale WBC tra l’italiano Michael Lonewolf Magnesi e l’ucraino Ihor Magurin. Pietro Rossetti, 21 anni, romano, vanta sette match da professionista, tutti vinti. Di contro il pugile ceccanese, 25 anni, professionista dal 2016, è salito sul ring 12 volte, cogliendo 8 vittorie, mentre ha perso 4 volte.
Quello contro Rossetti rappresenta una sorta di spareggio per poter puntare al titolo italiano di categoria. Titolo che ha conquistato il 3 ottobre dell’anno scorso il calabrese Tobia Loriga, 43 anni, contro il favoritissimo Emanuele Cavallucci, lo stesso pugile che Cerelli avrebbe dovuto affrontare il 21giugno dell’anno scorso con in palio proprio il tricolore, ma che non ha potuto disputare per un infortunio al piede. 

Pietro Rossetti

Ma adesso il welter del “Ring Ciociaro-Team T.Barrale” non vede l’ora di salire sul ring. Sotto l’abile regia del maestro Nando Barrale, coadiuvato dai figli Alessandro e Vanessa e del preparatore atletico Angelo Bucciarelli sta intensificando la preparazione soprattutto per quanto riguarda la tenuta atletica, dal momento che l’incontro sarà sulla distanza delle sei riprese. “In questo momento sono estremamente concentrato sul match contro Rossetti che rappresenta una tappa fondamentale della mia carriera – tiene a rimarcare durante una delle tante sedute di allenamento – Sono ancora “arrabbiato” per come è andato a finire l’incontro con Joffrey Jacob. Ero in netto vantaggio poi un fastidioso dolore alla spalla mi ha impedito di proseguire. Memore di quella esperienza ora mi sento pronto per guadagnare il diritto a giocarmi le chances per il tricolore. Ringrazio tutto lo staff del “Ring Ciociaro-Team T.Barrale” per il supporto logistico e organizzativo, in particolare il maestro Nando Barrale che mi segue passo passo e che vorrei ripagare con una prestazione all’altezza”.
Infine, in campo femminile, da registrare che a marzo a Roma sarà impegnata anche Claudia Capuani. Il peso welter del “Ring Ciociaro-Team T.Barrale” affronterà la romana Giada Fabiani, componente della nazionale italiana femminile, in un match tutto da gustare tra due autentiche “leonesse”.   

Condividi la notizia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *