Frosinone, “Quegli strani vicini di casa” in scena al teatro Nestor

Condividi la notizia!

Prosegue, con grande successo di pubblico, il cartellone della stagione di prosa autunnale, organizzata dall’Amministrazione Ottaviani in collaborazione con l’Atcl e con il contributo della Banca Popolare del Frusinate.

L’appuntamento

Domani 7 febbraio sarà la volta di “Quegli strani vicini di casa”, di Cesc Gay; con Kaspar Capparoni, Laura Lattuada, Attilio Fontana e Clizia Fornasier. Regia di Luigi Russo.

La trama dello spettacolo teatrale

Giulio e Anna sono una bella coppia: sposati da trent’anni, hanno una buona intesa intellettuale e caratteriale, a differenza della loro armonia sessuale che, negli ultimi anni, non è più quella di un tempo. Vanno avanti facendo finta di niente ma quando i nuovi vicini di casa, Toni e Laura – giovane coppia molto esuberante e disinibita – si fanno “sentire” attraverso le sottili mura che separano i due appartamenti, il problema, con relativo confronto, viene a galla.

Ad Anna non resta che invitare i nuovi vicini per un aperitivo e affrontare civilmente la questione. L’incontro tra i quattro protagonisti svelerà tante verità nascoste e genererà momenti imbarazzanti ed esilaranti con un finale tutto da scoprire.

Come acquistare i biglietti

I biglietti si possono acquistare presso il teatro comunale Nestor (348-7749362; info@multisalanestor.it) e sul circuito ticketone.it.

Per informazioni, inoltre, è possibile contattare l’ufficio comunale cultura al numero 0775-2656586; daniela.bordignon@comune.frosinone.it.

Condividi la notizia!

Monica D'Annibale

Laureata in Scienze della Comunicazione presso l'Università di Cassino con una tesi dal titolo "Il giornalismo partecipativo e la viralizzazione delle notizie". Collabora con il quotidiano online "TuNews24.it" e con il settimanale cartaceo "Tu News", dove all'interno cura anche la rubrica enogastronomica "Tu Food". In passato ha collaborato anche con il quotidiano "Ciociaria Oggi" e con il quotidiano online "L'Unico - Quotidiano Indipendente di Roma".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *