Oggi avrebbe compiuto 71 anni. Il ricordo del regista Tony De Bonis

Condividi la notizia!

Oggi avrebbe compiuto 71 anni. Avrebbe festeggiato con i figli Giuliana e Donato, con amici e parenti, con il sorriso sulle labbra, com’era nel suo stile di persona buona e gioviale. E invece ci ha lasciato due anni fa, e precisamente il  9 ottobre 2017, un meso prima del compimento dei 69 anni. A due anni dalla sua scomparsa, il ricordo del regista Tony De Bonis, storico patron del concorso di bellezza “Miss Ciociaria”, è ancora vivo nei cuori dei ciociari. Lui che era ciociaro di adozione, perché da oltre quarant’anni residente a Frosinone, era benvoluto e amato da tutti. In Ciociaria ha lavorato sodo per tanti progetti, venendo investito anche del titolo di cavaliere.
Le sue ultime fatiche cinematografiche (in totale una sessantina) sono state “La Modella” e “Biancaneve e i sette rafacani“. Il suo cinema ha fatto parlare sempre molto e la critica è stata conquistata dall’immediatezza e dalla genuinità dei personaggi, magistralmente rappresentati dal regista. Il genere non è facile da inquadrare, anche perché, al di là della trama, il regista, pietragallese d’origine, è costantemente sospeso tra la passione per la macchina da presa ed il contatto diretto con la gente che coinvolge nei suoi lavori.
tony de bonis


“Il grande merito di De Bonis – hanno scritto di lui – è quello di avvicinare alla macchina da presa, con grande naturalezza, anche l’uomo comune. I suoi cast, infatti, eccetto un nucleo limitato di attori professionisti, si compongono di persone comuni. Il risultato straordinario di questo accostamento è, però, che questi attori provetti, a contatto con la cinepresa, finiscono per superarsi, dando valore alla pellicola. Sarà, forse, per questa ragione che Tony De Bonis, nel panorama della cinematografia, è diventato un caso e questa chiave interpretativa ci aiuta a comprendere le ragioni profonde di un successo, non preventivato ma, oltremodo meritato. Diverse sono state, nel tempo, le partecipazioni a programmi televisivi nazionali. Memorabili, alcuni anni fa, diverse partecipazioni al “Maurizio Costanzo Show” e a programmi televisivi di varie reti nazionali”.

Ovunque sei, Tony, ti giungano i nostri auguri e quelli dell’intera Ciociaria.

Condividi la notizia!

Marco Ceccarelli

Marco Ceccarelli è giornalista e fotoreporter, attualmente Direttore Responsabile di TuNews24.it. La sua carriera inizia nel 2004 presso il quotidiano Ciociaria Oggi, occupandosi prima di cultura e spettacolo come collaboratore e passando successivamente alla cronaca come redattore, quindi diventando responsabile della cronaca nera provinciale fino al 2014. Nel frattempo ricopre anche il ruolo di Direttore Responsabile di alcune riviste locali, come Beautycase, ed è corrispondente del quotidiano nazionale Il Giornale per le province di Frosinone e Latina. Quindi, dopo aver fondato nel 2013 la società di Comunicazione e Marketing Globalpress S.r.l., entra a far parte del Gruppo Editoriale Perté, ricoprendo in un primo momento il ruolo di Direttore Editoriale del mensile Perté Magazine e di Radio Perté, successivamente anche del settimanale cartaceo Perté Week e del quotidiano web Perté Online. Sempre nell’ambito di tale progetto, presta servizio presso l’emittente Lazio Tv, dove idea diverse trasmissioni televisive e radiotelevisive. Dopo tali esperienze, nel 2015 decide, con l’avvento del Frosinone Calcio in serie A, di fondare il settimanale Tu Sport di cui è Direttore Responsabile e, pochi mesi dopo, dà vita anche al settimanale generalista Tu News. Nel frattempo accetta l’incarico di Direttore Responsabile della rivista mensile Frosinone In Vetrina e in seguito anche di Ciociaria & Cucina Excellence". Quindi dà vita al quindicinale cartaceo Non Solo Annunci,  alla rivista mensile poket patinata Ciociaria da Vivere e ai quotidiani online TuNews24.it e Il Corriere della Provincia. Negli anni 2019 e 2020 intraprende la gestione del canale provinciale di Frosinone di Lazio Tv, accetta l'incarico di Direttore Responsabile del mensile web nazionale Valori e Cultura e riporta in vita lo storico marchio dell'informazione ciociara La Provincia Quotidiano. Da ultimo (ma solo per ora) prende la direzione della testata culinaria Il Pappamondo.