Samuel Battaglini (FdI) lancia un patto generazionale: unire forze sane contro un sistema marcio. L’intervista

Condividi la notizia!

Samuel Battaglini, vicepresidente nazionale di Anci Giovani e dirigente provinciale di Fratelli D’Italia. Quali sono i suoi prossimi impegni?

Intanto puntiamo alla mia riconferma, dopo che nei giorni scorsi alla guida dei giovani amministratori d’Italia abbiamo eletto Luca Baroncini, sindaco di Montecatini Terme. Salvo colpi di scena continuerò a fare il vicepresidente, ovviamente in quota FdI, dove ho trovato una vera e propria famiglia politica, a cominciare dal senatore Ruspandini, passando per l’onorevole Lollobrigida, fino ad arrivare a Guido Castelli. L’Anci rappresenta un’occasione importante, non solo in termini d’immagine ma anche e soprattutto dal punto di vista delle opportunità per il territorio. Un esempio su tutti? A Patrica siamo riusciti a prendere un finanziamento a tasso zero frutto di un accordo tra Anci e Coni per riqualificare il vecchio campo sportivo, dove è nato un vero e proprio centro con campi da calcetto, calciotto, tennis, bocce e basket, un fiore all’occhiello. Riguardo a Fratelli d’Italia fu una sfida che ad oggi sembra vinta. Un’intuizione dell’amico Stefano Capuano, fino a qualche mese fa presidente del Consiglio comunale di Santopadre ed oggi responsabile di un’importante azienda che, dopo la nostra uscita da Forza Italia, mi chiamò e mi disse “entriamo nel partito della Meloni, guida l’operazione d’ingresso, chiama Ruspandini”. In quel momento il partito era dato al 2%, ci presero per matti, il tempo ci ha dato ragione. Per me è stato un ritorno a casa, basti pensare che il mio cane si chiama Fiamma, nel mio studio non nascondo il busto di Mussolini e sullo sfondo del telefono ho la foto di Giorgio Almirante.

 

senatore massimo ruspantini martina raponi samuel battaglini fratelli d'italia frosinone ciociaria
Il senatore Ruspandini, l’ultima entrata in Fratelli d’Italia Martina Raponi e Samuel Battaglini

 

Qual è il suo rapporto con il Senatore Ruspandini e dove vuole arrivare nel futuro prossimo?

Con Massimo il rapporto è a dir poco ottimo, ci sentiamo tutti i giorni, c’è fiducia reciproca e ci intendiamo al volo. È un riferimento per tutti noi, mi ha permesso di aggregare tanti amministratori giovani e preparati e far rete per scambiare buone pratiche, penso a Florenzani di Torrice, a Grossi di Pico, a Crecco di Ripi, a Polisena di Ceprano, Bartolomucci di Pastena, tanto per citarne alcuni. Ha avuto l’intelligenza di saper integrare al meglio un gigante come Alfredo Pallone, con cui ho instaurato un rapporto di grande sintonia. La nostra comunità si sta rivelando la più forte di tutte proprio perché la squadra viene prima delle ambizioni personali, dove ognuno di noi sa qual è il suo ruolo e tutti sanno che il capitano è Ruspandini. Con questo spirito, in questo momento, mi interessa continuare ad aggregare per far crescere il partito, le somme le tireremo al momento opportuno.

 

L'esponente di fratelli d'Italia Samuel Battaglini
L’esponente di Fratelli d’Italia Samuel Battaglini

 

Aggregazione che in effetti sembra non arrestarsi, da ogni parte della provincia, ultima in ordine di tempo quella dell’ex coordinatrice provinciale dei giovani di Forza Italia. Si sta preparando per le elezioni Regionali?

Come ho detto prima, adesso la cosa fondamentale è aggregare intorno ad un progetto che è quello di Giorgia Meloni, se il partito cresce c’è spazio per tutti. Credo che questa provincia necessiti di un ricambio generazionale repentino, che segni un punto di rottura con un sistema ormai saturo, che non ha portato nulla a questo territorio. Ho lanciato un patto generazionale, che gli amministratori citati prima hanno colto, altri sono in procinto di farlo, serve unire le forze sane per scardinare un sistema marcio ed incancrenito.

 

samuel battaglini corteo patrica
Battaglini al corteo per l’ambiente organizzato dal sindaco Fiordalisio

 

In Consiglio comunale a Patrica è ormai da tempo vicino alle posizioni del Sindaco Fiordalisio, a Frosinone lontano da quelle di Ottaviani…

A Frosinone ho costruito da zero una lista civica, Forza Frosinone, che ha preso oltre 800 voti, permettendo ad Ottaviani di vincere al primo turno, lo sanno tutti, anche chi fa finta di aver dimenticato. Me ne sono amaramente pentito, il rispetto umano, per quanto mi riguarda, viene prima di qualsiasi altra cosa, il resto chiedetelo a lui. Riguardo a Fiordalisio, lo considero, a prescindere dallo schieramento politico, il miglior sindaco della provincia; lo dimostrano i fatti. In un solo mandato ha fatto più di chi ha governato per venti anni, sarebbe ipocrita non riconoscerlo. Non si può non essere al suo fianco, soprattutto nella battaglia a tutela dell’ambiente, dove è uno dei pochissimi a metterci la faccia senza indietreggiare di un centimetro. Sto provando a mandare in porto l’adesione di Patrica ai borghi più belli d’Italia, ci sono un paio di progetti da ultimare entro maggio, poi per quanto mi riguarda posso ritenermi soddisfatto. Se lo riterrà opportuno sarò al suo fianco, senza nulla a pretendere, nella prossima legislatura.

Condividi la notizia!

Marco Ceccarelli

Marco Ceccarelli è giornalista e fotoreporter, attualmente Direttore Responsabile di TuNews24.it. La sua carriera inizia nel 2004 presso il quotidiano Ciociaria Oggi, occupandosi prima di cultura e spettacolo come collaboratore e passando successivamente alla cronaca come redattore, quindi diventando responsabile della cronaca nera provinciale fino al 2014. Nel frattempo ricopre anche il ruolo di Direttore Responsabile di alcune riviste locali, come Beautycase, ed è corrispondente del quotidiano nazionale Il Giornale per le province di Frosinone e Latina. Quindi, dopo aver fondato nel 2013 la società di Comunicazione e Marketing Globalpress S.r.l., entra a far parte del Gruppo Editoriale Perté, ricoprendo in un primo momento il ruolo di Direttore Editoriale del mensile Perté Magazine e di Radio Perté, successivamente anche del settimanale cartaceo Perté Week e del quotidiano web Perté Online. Sempre nell’ambito di tale progetto, presta servizio presso l’emittente Lazio Tv, dove idea diverse trasmissioni televisive e radiotelevisive. Dopo tali esperienze, nel 2015 decide, con l’avvento del Frosinone Calcio in serie A, di fondare il settimanale Tu Sport di cui è Direttore Responsabile e, pochi mesi dopo, dà vita anche al settimanale generalista Tu News. Nel frattempo accetta l’incarico di Direttore Responsabile della rivista mensile Frosinone In Vetrina e in seguito anche di Ciociaria & Cucina Excellence". Quindi dà vita al quindicinale cartaceo Non Solo Annunci,  alla rivista mensile poket patinata Ciociaria da Vivere e ai quotidiani online TuNews24.it e Il Corriere della Provincia. Negli anni 2019 e 2020 intraprende la gestione del canale provinciale di Frosinone di Lazio Tv, accetta l'incarico di Direttore Responsabile del mensile web nazionale Valori e Cultura e riporta in vita lo storico marchio dell'informazione ciociara La Provincia Quotidiano. Da ultimo (ma solo per ora) prende la direzione della testata culinaria Il Pappamondo.