Martina Raponi abbandona Forza Italia sbattendo la porta e aderisce a Fratelli d’Italia

Condividi la notizia!

“Chiudo qui la mia esperienza in Forza Italia, partito che per anni ha rappresentato la mia seconda casa ed al quale ho sempre dato tutta me stessa. Nel momento più difficile, quello dopo le Europee non ho abbandonato il partito con la speranza che qualcosa potesse finalmente cambiare. Cosa che in effetti è avvenuta, ma addirittura in peggio. Martina Raponi, ormai ex coordinatrice provinciale dei giovani di Forza Italia, sbatte la porta in faccia al partito di Berlusconi e aderisce a Fratelli d’Italia, che in Ciociaria continua a crescere a vista d’occhio.

martina raponi forza italia frosinone commissario provinciale ciociaria
Martina Raponi ha lasciato il partito di Silvio Berlusconi senza risparmiare alcune critiche

“Questo partito, che una volta era una comunità – spiega Raponi – oggi non rappresenta più nulla, specialmente nel territorio della provincia di Frosinone, dove manca addirittura il rispetto umano verso chi, a proprie spese e con passione, si è messo sempre a disposizione, cosa che i “neo aderenti” non possono certo sapere. Credo sia arrivato il momento delle scelte forti e categoriche: proprio per questo motivo ho deciso di aderire a Fratelli d’Italia senza chiedere assolutamente nulla ma, anzi, mettendomi da subito al servizio del partito di Giorgia Meloni e del Senatore Massimo Ruspandini, che da sempre è un amico, mio e della mia famiglia”.

L'esponente di fratelli d'Italia Samuel Battaglini
L’esponente di Fratelli d’Italia Samuel Battaglini dà il benvenuto alla “new entry”

“Sono felice della decisione di Martina di proseguire il suo percorso politico nella nostra casa che, per idee e valori, è da sempre anche casa sua – dichiara l’esponente di Fratelli d’Italia Samuel BattagliniIl mio rapporto con suo padre è conosciuto a tutti: Alfredo a Monte San Giovanni Campano, in particolar modo all’Anitrella, ha sempre rappresentato un punto di riferimento per tutto il Centrodestra provinciale. Sono sicuro che dall’alto sarà orgoglioso di questa scelta”.

Condividi la notizia!

Marco Ceccarelli

Marco Ceccarelli è giornalista e fotoreporter, attualmente Direttore Responsabile di TuNews24.it. La sua carriera inizia nel 2004 presso il quotidiano Ciociaria Oggi, occupandosi prima di cultura e spettacolo come collaboratore e passando successivamente alla cronaca come redattore, quindi diventando responsabile della cronaca nera provinciale fino al 2014. Nel frattempo ricopre anche il ruolo di Direttore Responsabile di alcune riviste locali, come Beautycase, ed è corrispondente del quotidiano nazionale Il Giornale per le province di Frosinone e Latina. Quindi, dopo aver fondato nel 2013 la società di Comunicazione e Marketing Globalpress S.r.l., entra a far parte del Gruppo Editoriale Perté, ricoprendo in un primo momento il ruolo di Direttore Editoriale del mensile Perté Magazine e di Radio Perté, successivamente anche del settimanale cartaceo Perté Week e del quotidiano web Perté Online. Sempre nell’ambito di tale progetto, presta servizio presso l’emittente Lazio Tv, dove idea diverse trasmissioni televisive e radiotelevisive. Dopo tali esperienze, nel 2015 decide, con l’avvento del Frosinone Calcio in serie A, di fondare il settimanale Tu Sport di cui è Direttore Responsabile e, pochi mesi dopo, dà vita anche al settimanale generalista Tu News. Nel frattempo accetta l’incarico di Direttore Responsabile della rivista mensile Frosinone In Vetrina e in seguito anche di Ciociaria & Cucina Excellence". Quindi dà vita al quindicinale cartaceo Non Solo Annunci,  alla rivista mensile poket patinata Ciociaria da Vivere e ai quotidiani online TuNews24.it e Il Corriere della Provincia. Negli anni 2019 e 2020 intraprende la gestione del canale provinciale di Frosinone di Lazio Tv, accetta l'incarico di Direttore Responsabile del mensile web nazionale Valori e Cultura e riporta in vita lo storico marchio dell'informazione ciociara La Provincia Quotidiano. Da ultimo (ma solo per ora) prende la direzione della testata culinaria Il Pappamondo.