Ferentino – Continuano le iniziative nell’ambito del contest nazionale #ioleggoperché

Condividi la notizia!

Sono proseguite anche oggi, 25 ottobre, a Ferentino, le iniziative delle scuole nell’ambito del progetto nazionale #ioleggoperché.

Questa mattina, nel centro della città, le classi della scuola primaria “Don Guanella”, del Comprensivo 2, sotto la dirigenza scolastica di Luigi Abbate, hanno svolto diverse attività tra via XX Settembre e piazza Matteotti.

Nell’occasione gli studenti, insieme ai loro insegnanti, hanno incontrato il sindaco di Ferentino, Antonio Pompeo, che ha parlato loro dell’importanza della lettura e della formazione.

Le iniziative delle scuole di Ferentino nell’ambito del progetto nazionale #ioleggoperché

Il sindaco Pompeo in piazza Matteotti con il Comprensivo 2: “Leggere rende liberi”

«Voglio innanzitutto ringraziare voi, le vostre insegnanti e i vostri genitori per aver partecipato a questa iniziativa nazionale di sensibilizzazione all’acquisto dei libri ma, soprattutto, perché è attraverso l’istruzione e la lettura che da bambini diventerete giovani e poi uomini e donne consapevoli e dotati di coscienza critica. E, per questo vi impegnerete affinché i valori dei vostri nonni e dei vostri genitori possano essere ispiratori anche delle famiglie che costruirete in futuro. Mi piace ricordare – ha concluso il sindaco Antonio Pompeouna frase di Gianni Rodari: “Vorrei che tutti leggessero, non per diventare letterati o poeti, ma perché nessuno sia più schiavo”».

L’iniziativa dell’Istituto Comprensivo 2

Nel pomeriggio di oggi, sempre in via XX Settembre, due classi della media del Comprensivo 2 parteciperanno a una lezione-incontro con l’autore Massimiliano Gobbo, autore di libri fantasy. Poi tutti insieme, gli studenti di primarie e medie si ritroveranno in piazza Matteotti dove, a conclusione delle iniziative, intoneranno l’inno di Mameli.

Condividi la notizia!

Monica D'Annibale

Laureata in Scienze della Comunicazione presso l'Università di Cassino con una tesi dal titolo "Il giornalismo partecipativo e la viralizzazione delle notizie". Collabora con il quotidiano online "TuNews24.it" e con il settimanale cartaceo "Tu News", dove all'interno cura anche la rubrica enogastronomica "Tu Food". In passato ha collaborato anche con il quotidiano "Ciociaria Oggi" e con il quotidiano online "L'Unico - Quotidiano Indipendente di Roma".