Diciannove dosi di cocaina sotto il volante. A casa una mini-fabbrica

Condividi la notizia!

Li hanno fermati per un controllo ma i due, a bordo di un’utilitaria, hanno subito mostrato evidenti segni di nervosismo nonostante si trattasse di semplici accertamenti per eventuali violazioni al Codice stradale. E la perquisizione del veicolo ha confermato i sospetti dei carabinieri.

I fatti

Nella giornata di ieri, infatti, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio, coordinati dalla Compagnia di Frosinone e finalizzati alla repressione dei reati predatori e in materia di stupefacenti, i Carabinieri del Norm,hanno fatto scattare le manette ai polsi di un 58enne ciociaro, già censito per reati specifici, e di una 47enne di origini campane incensurata.

Durante la perquisizione dell’auto, infatti, i carabinieri hanno notato un anomalo posizionamento del coperchio del vano posto sotto il volante: dopo averlo aperto, hanno trovato 19 dosi di cocaina per complessivi 7 grammi.

Dalla successiva perquisizione domiciliare, inoltre, è emerso che a casa dell’uomo c’era una sorta di ‘mini fabbrica’: i militari hanno trovato altri 14 grammi di cocaina, tre bilancini di precisione e mille euro in contanti, presumibilmente provento dell’attività illecita.

I provvedimenti

La droga e il denaro sono stati sottoposti a sequestro. Al termine delle formalità di rito, in attesa del giudizio direttissimo, l’uomo è stato trattenuto presso la camera di sicurezza della caserma di Frosinone, mentre la donna è stata posta agli arresti domiciliari presso la sua abitazione.

Per gli arrestati sarà anche proposta l’applicazione della misura di prevenzione dell’avviso orale.

Condividi la notizia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *