Ferentino – Alloggi di edilizia residenziale: il Comune pubblica il nuovo bando

Condividi la notizia!

Il Comune di Ferentino ha approvato e pubblicato il nuovo bando generale per l’assegnazione degli alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica (Erp) e la formazione della graduatoria per gli aventi diritto.

Il bando

Nel bando, composto da 18 articoli, viene specificato, tra l’altro, il limite di reddito annuo complessivo per l’accesso all’Edilizia Residenziale Pubblica, fissato in 20.528,02 euro per il biennio luglio 2017-luglio 2019.

La domanda di partecipazione dovrà essere redatta su apposito modello, fornito dal Comune e disponibile presso l’ufficio E.R.P. Del Comune di Ferentino, entro e non oltre le ore 12 del giorno 20 settembre 2019.

La graduatoria per l’assegnazione degli alloggi

La Commissione, entro il 31 maggio e il 30 novembre di ogni anno, adotta la graduatoria per l’assegnazione degli alloggi, con riferimento alle domande pervenute rispettivamente entro il 31 dicembre e il 30 giugno.

Qualora la situazione dei richiedenti, già inseriti nella graduatoria, dovesse subire modificazioni, il Comune fa sapere che è possibile presentare domanda di aggiornamento in relazione alle nuove condizioni createsi. Anche il modulo per la domanda di aggiornamento è disponibile presso l’ufficio Erp del Comune.

La Commissione, in ogni caso, procede all’aggiornamento semestrale della graduatoria. Gli interessati, per tutti gli opportuni chiarimenti, potranno rivolgersi presso l’Ufficio E.R.P. del Comune di Ferentino, dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle ore 12 oppure telefonando al numero 0775-248247.

Il commento del sindaco Antonio Pompeo

«Quello dell’emergenza abitativa commenta il sindaco di Ferentino, Antonio Pompeo – è un fenomeno che necessita di una costante azione di monitoraggio e intervento sul territorio. Attraverso l’edilizia residenziale pubblica e la proficua collaborazione con l’Ater, si mira a garantire a tutte le famiglie, e le persone in particolari e difficili condizioni economiche, la possibilità di usufruire di un diritto, come quello della casa, che non può non essere tra le priorità nell’agenda di un’Amministrazione che si dica attenta e concentrata sui bisogni della comunità» conclude infine il sindaco di Ferentino, Antonio Pompeo.

Il sindaco di Ferentino, Antonio Pompeo

Il caso dell’inquilina dell’alloggio Ater in via Pettorini

In merito al caso dell’inquilina dell’alloggio Ater in via Pettorini, relativamente al quale la missiva dell’avvocato Coppotelli è stata protocollata in data 30 luglio u.s., il Comune di Ferentino fa sapere di essersi già attivato, precedentemente, predisponendo un sopralluogo da parte dell’ufficio tecnico all’interno dell’abitazione, pur non essendo questa di proprietà dell’Amministrazione comunale ma dell’Ater che, dunque, dovrà individuare le cause del disservizio e predisporre i lavori di riparazione.

Il Comune, in ogni caso, si sta anche interessando sia della sistemazione, temporanea, dell’inquilina, in attesa che l’ente proprietario provveda ad effettuare l’intervento, sia del coinvolgimento degli enti preposti, quali Ater e Asl.

Laureata in Scienze della Comunicazione presso l’Università di Cassino con una tesi dal titolo “Il giornalismo partecipativo e la viralizzazione delle notizie”. Collabora con il quotidiano online “TuNews24.it” e con il settimanale cartaceo “Tu News”, dove all’interno cura anche la rubrica enogastronomica “Tu Food”. In passato ha collaborato anche con il quotidiano “Ciociaria Oggi” e con il quotidiano online “L’Unico – Quotidiano Indipendente di Roma”.

Condividi la notizia!

Monica D'Annibale

Laureata in Scienze della Comunicazione presso l'Università di Cassino con una tesi dal titolo "Il giornalismo partecipativo e la viralizzazione delle notizie". Collabora con il quotidiano online "TuNews24.it" e con il settimanale cartaceo "Tu News", dove all'interno cura anche la rubrica enogastronomica "Tu Food". In passato ha collaborato anche con il quotidiano "Ciociaria Oggi" e con il quotidiano online "L'Unico - Quotidiano Indipendente di Roma".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *