Il viaggio esclusivo all’interno della Mecoris data alle fiamme in un video

Condividi la notizia!


Un viaggio video tra i rifiuti, un documento esclusivo girato da un sedicente ex dipendente della Mecoris, l’azienda di rifiuti speciali di Frosinone che esattamente una settimana fa è andata a fuoco, gettando nel panico l’intera città a causa della nube di fumo che ha stazionato per giorni sui cieli del capoluogo.

Nel video si può notare la grande quantità di rifiuti andata a fuoco ma anche quella (ed è tanta) fortunatamente non attinta dalle fiamme.

Molto gravi (seppur senza alcun dato concreto portato a supporto) le affermazioni fatte dall’uomo, che, a quanto dice, ha lavorato in Mecoris per cinque anni prima di essere licenziato tre anni e mezzo fa. Affermazioni che non riportiamo poiché è in corso un’indagine della Procura della Repubblica di Frosinone e di sicuro finiranno al vaglio degli inquirenti, che dovranno “filtrarle” e verificarle.

mecoris incendio fabbrica stabilimento rifiuti speciali fumo tossico nube frosinone ciociaria vigili del fuoco nicola ottaviani ordinanza sindaco

Verso la fine del video pare che suoni l’allarme del capannone e l’uomo fugga via per non essere scoperto. Lo stabilimento, infatti, lo ricordiamo, è attualmente sotto sequestro. E probabilmente anche il fatto di essere entrato all’interno dello stabilimento, da parte dell’uomo in questione, potrebbe configurarsi come una violazione dei sigilli, il che è un reato penale. Ma non essendo a conoscenza dei dettagli e nell’immediatezza della pubblicazione (quindi prima di verificare meglio il tutto) proponiamo le immagini “nude e crude”, senza troppe deduzioni.

LEGGI ANCHE: Incendio alla Mecoris, ecco di che rifiuti speciali si tratta

mecoris incendio fabbrica stabilimento rifiuti speciali fumo tossico nube frosinone ciociaria vigili del fuoco nicola ottaviani ordinanza sindaco vincenzo savo

Condividi la notizia!

Marco Ceccarelli

Marco Ceccarelli è giornalista e fotoreporter, attualmente Direttore Responsabile di TuNews24.it. La sua carriera inizia nel 2004 presso il quotidiano Ciociaria Oggi, occupandosi prima di cultura e spettacolo come collaboratore e passando successivamente alla cronaca come redattore, quindi diventando responsabile della cronaca nera provinciale fino al 2014. Nel frattempo ricopre anche il ruolo di Direttore Responsabile di alcune riviste locali, come Beautycase, ed è corrispondente del quotidiano nazionale Il Giornale per le province di Frosinone e Latina. Quindi, dopo aver fondato nel 2013 la società di Comunicazione e Marketing Globalpress S.r.l., entra a far parte del Gruppo Editoriale Perté, ricoprendo in un primo momento il ruolo di Direttore Editoriale del mensile Perté Magazine e di Radio Perté, successivamente anche del settimanale cartaceo Perté Week e del quotidiano web Perté Online. Sempre nell’ambito di tale progetto, presta servizio presso l’emittente Lazio Tv, dove idea diverse trasmissioni televisive e radiotelevisive. Dopo tali esperienze, nel 2015 decide, con l’avvento del Frosinone Calcio in serie A, di fondare il settimanale Tu Sport di cui è Direttore Responsabile e, pochi mesi dopo, dà vita anche al settimanale generalista Tu News. Nel frattempo accetta l’incarico di Direttore Responsabile della rivista mensile "Frosinone In Vetrina”. Quindi dà vita al quindicinale cartaceo Non Solo Annunci,  alla rivista mensile poket patinata Ciociaria da Vivere e ai quotidiani online TuNews24.it e Il Corriere della Provincia. In ultimo intraprende la gestione del canale provinciale di Frosinone di Lazio Tv e accetta l'incarico di Direttore Responsabile del mensile web nazionale Valori e Cultura e riporta in vita lo storico marchio dell'informazione ciociara La Provincia Quotidiano.