Sassuolo-Frosinone 2-2: Boga condanna i ciociari alla Serie B

Condividi la notizia!

Il Frosinone non riesce a sfatare il tabù Sassuolo: il 2-2 del “Mapei Stadium” condanna i canarini alla Serie B con tre giornate d’anticipo. Con i neroverdi arriva, infatti, la seconda retrocessione in altrettante annate di Serie A, alle quali si aggiunge quella dalla cadetteria alla Lega Pro del 2011.

Eppure, la partenza della squadra di Baroni era stata arrembante: all’8 Beghetto scende sulla sinistra, serve Pinamonti che appoggia per Sammarco. Il centrocampista classe ’83 incrocia alla perfezione alla destra di Consigli, con la palla che bacia il palo prima di terminare nel sacco. Al minuto 26 il numero 21 giallazzurro perde palla ingenuamente a centrocampo spianando la strada a Berardi. L’attaccante neroverde supera Sportiello, ma il palo salva il portiere ospite. Il Frosinone rialza al testa al 36′ con Pinamonti che, imbeccato da Valzania, si presenta a tu per tu con Consigli, l’estremo difensore emiliano è reattivo e manda in corner la conclusione della punta classe ’99. Ciano va dalla bandierina e disegna una traiettoria perfetta per Paganini che di testa sigla il raddoppio canarino.

De Zerbi cambia volto al Sassuolo nella ripresa inserendo Boga e Babacar per gli evanescenti Lemos e Matri. L’esterno offensivo ivoriano si fa vedere subito al 52′ con un destro a giro che si spegne di poco fuori. Al 65′ è invece Babacar a sfiorare la rete con un colpo di testa, Sportiello c’è e respinge. Un giro di lancette dopo gli sforzi del Sasòl vengono premiati e, sugli sviluppi di azione d’angolo, Ferrari trova la deviazione vincente per battere il portiere canarino. Aumenta la pressione dei neroverdi: al 73′ la zuccata di Babacar non crea particolari grattacapi a Sportiello, che però, al 77′, deve arrendersi alla conclusione di Boga su cross basso dalla destra di Lirola. Nel finale da registrare soltanto un gol annullato per fuorigioco al neo entrato Dionisi che, soltanto per qualche secondo, fa tornare in Serie A il “Leone”.

SASSUOLO-FROSINONE 2-2 (0-2)

Sassuolo (3-4-1-2): Consigli; Demiral, Lemos (46′ Boga), Ferrari; Lirola, Bourabia, Magnanelli, Rogerio; Sensi (79′ Locatelli); Berardi, Matri (46′ Babacar). All.: De Zerbi.
Frosinone (3-5-2): Sportiello; Goldaniga, Ariaudo, Brighenti; Paganini, Cassata (70′ Chibsah), Sammarco, Valzania, Beghetto; Ciano (70′ Ciofani), Pinamonti (81′ Dionisi). All.: Baroni.
Arbitro: Giua di Olbia.
Marcatori: 8′ Sammarco (F), 36′ Paganini (F), 66′ Ferrari (S), 77′ Boga (S).
Note – Ammoniti: Bourabia, Locatelli (S); Sammarco, Brighenti, Sportiello (F).

Condividi la notizia!

Stefano Pantano

Laureato in Scienze della Comunicazione a Roma 2 con una tesi sulla prima, storica, promozione del Frosinone Calcio in Serie A. Giornalista pubblicista, collabora con il quotidiano online "TuNews24.it", con il settimanale "Tu Sport" e con il quindicinale "Alé Frosinone" oltre che con i portali "CalcioMercato.com" e "MondoSportivo.it", di cui è caporedattore.