La Scuba stravince il derby con il Cassino

Condividi la notizia!

Scuola Basket Frosinone- Bk Cassino 79-62

Parziali: 23-19, 21-20, 25-16, 10-7

Lorenzo Briglianti

Scuba: Bondatti, Grazzini 7, Marrocco, Efficace, Andreozzi 14, Stazi 6, Rocchi 10, Briglianti 23, Bianchi 2, Bosco n.e., Ceccarelli 17. All. Calcabrina.
Cassino: Barella 6, Shaykarov 4, De Santis 13, De Pippo 9, D’aguanno, Lena 2, Pignatelli 5, Tomassi, Ausiello 19, Comarca 2, Delicato n.e., D’annolfo 2. All. Pagano.
La Scuba stravince il derby con il Cassino e ipoteca il quinto posto a una giornata dalla fine della stagione regolare di C Silver. La sconfitta esclude gli ospiti dalla corsa al quinto e sesto posto e relega i cassinati al settimo posto e all’accoppiamento con la Carver al primo turno dei play-off. Per i frusinati ci sarà una tra Nomen Angels e Borgo Don Bosco.
Con la vittoria per 79-62 Rocchi e compagni, al contrario, si assicurano la differenza canestri favorevole con il Cassino e anche il primo posto nella classifica avulsa a tre con gli stessi biancazzurri e il Fonte Roma. All’ultimo turno, con il Cassino fermo per riposo, alla Scuba basterà una vittoria per centrare il quinto posto finale o anche la sconfitta della Fonte Roma (lo scontro diretto anche in questo caso è favorevole alla società di Efficace). Entrambe, comunque, avranno due avversari ostici in trasferta, Stelle Marine e Velletri, due delle tre compagini ancora in lizza per il terzo posto.
Pronti e via e la Scuba schizza subito avanti 17-9. Il Cassino insegue e prova a ricucire: sarà una costante fino a metà terzo quarto.

Enrico Ceccarelli

Quando gli ospiti arrivano a meno due, coach Calcabrina chiama time-out. La Scuba reagisce, chiude il primo quarto sul 23-19, e poi si issa sul 30-22. I locali, trascinati da un ispirato Briglianti, al rientro dopo un infortunio muscolare e tra i migliori, allungano fino al 37-27. Poi quando il lungo va in panchina a rifiatare con due falli, il Cassino ne approfitta con alcune penetrazioni che consentono di chiudere all’intervallo sul 44-39.
Nel secondo tempo il Cassino prova a riavvicinarsi (48-47), ma ancora una volta la Scuba produce una nuova accelerazione. I gialloblù prima si issano sul 54-47. Quindi Rocchi, prima da tre e poi in penetrazione, firma l’allungo decisivo con il 67-52. Un 19-5 che cancella non solo il meno 10 dell’andata, ma anche le ultime velleità di Ausiello, il più in palla tra gli ospiti, e soci.
L’ultima frazione si apre sul 69-55 e la Scuba può concentrarsi sul secondo obiettivo di serata, ribaltare il meno 10 dell’andata (ma anche un più 3 in caso di arrivo a pari merito a tre squadre sarebbe bastato). Il quarto finale si chiude 10-7 per i locali che, come spesso accaduto in questa stagione, hanno nel quartetto Briglianti-Ceccarelli-Rocchi-Andreozzi le punte di un attacco capace di chiudere a quota 79 una gara che era un anticipo dei play-off.
La Scuba completa l’opera e chiude le gare interne della fase regolare con una vittoria di sostanza che potrà essere di slancio per l’avventura nei play-off.

Condividi la notizia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *