Trentasei iscritti alla Coppa dei Lupi 2019

Condividi la notizia!

Trentasei gli equipaggi iscritti all’ottava edizione della Coppa dei Lupi 2019, terza gara del Campionato Italiano Regolarità Classica Auto Storiche ACI Sport. Ben sedici i TOP DRIVER che non hanno voluto mancare a quest’atteso evento, molti gli “affezionati” alla gara che i soci della Scuderia del Tempo Perso di Sora si prodigano di organizzare e curare in modo impeccabile sia sotto l’aspetto sportivo che sotto l’aspetto dell’ospitalità. Tra i concorrenti TOP è doveroso citare Franco Spagnoli – Giuseppe Parisi su Fiat 508c del 1938 e con una vettura identica Massimo Zanasi – Riccardo Paruzza. Il campione italiano Mario Passanante partirà con il numero tre e sarà navigato da Elisa Boccioni a bordo di una Fiat 1100/103. Con un saltino nell’elenco troviamo con il numero sei Giuseppe Maccario-Mariangela Preziosi con A 112 del 1970, a seguire con la stessa vettura ma in versione Abarth 58 cv del 1972 Guido Mazzella e Floriana Marrocco e in versione elegant del 1975 Roberto Ricci –Daniela Della Croce con sulla fiancata il numero 10. La gara prenderà il via domattina, sabato 6 aprile, alle ore 9.15 da piazza Alcide De Gasperi di Cassino, dove le vetture faranno rientro con il passaggio sotto la bandiera a scacchi d’arrivo previsto per il primo equipaggio alle ore 17.40.

Sedici TOP agguerriti per la scalata alla classifica del Campionato Italiano, come pure i sette partecipanti con priorità A di cui l’A/femm. Gaetana Angino – Cristina Biagi (A112 Abarth del 1982). Tra gli equipaggi locali alcuni sono all’esordio, segnale questo che i “lupi sorani” hanno seminato passione e competenza anche tra le giovani leve della regolarità in un territorio dalla grande tradizione rallistica. Dalla Ciociaria citiamo gli equipaggi Giovanni e Nicola Lucchetti (AR GT junior 1975) Stefano Luesti e Iliaria Coccia, entrambi su Lancia Fulvia Coupé del 1975, Alessandro Rosa e Vittorcarlo Pisani su AR Giulietta Sprint del 1960. La gara avrà la percorrenza di 220 chilometri, con sessanta prove cronometrate sui quattro settori di gara.

Condividi la notizia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *