Venerdì il prestigioso premio “Primae Inter Pares”

Condividi la notizia!

Conto alla rovescia per il prestigioso premio “Primae Inter Pares” e dell’assegnazione di riconoscimenti a donne impegnate in diversi campi del sapere, del sociale, dell’imprenditoria e dello spettacolo, un premio per donne eccellenti che si sono distinte ed hanno raggiunto obiettivi rilevanti.

Anche questo anno, in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, fervono i preparativi per l’evento che si terrà venerdì prossimo, alle ore 17.30, presso la spettacolare location “Villa Carrara” via Madonna della Quercia n°5 in Sora.

Si tratta della terza edizione del premio “Primae Inter Pares” organizzata dall’Associazione SOS Donna – Sportello Telematico e Centro di Ascolto – con il patrocinio del Comune di Sora, del Consiglio Regionale del Lazio e della Provincia di Frosinone.

L’Associazione SOS Donna, inoltre, lavora sul Distretto in sinergia con Aipes e con tutte le realtà territoriali.

A presentare l’evento sarà Tonino Bernardelli.

L’Associazione Sos Donna, presieduta dall’Avv. Riccardo Lutrario, sta lavorando su diversi progetti ambiziosi, concentrandosi maggiormente sui giovani, entrando nelle scuole ed organizzando eventi mirati con l’intento di diffondere la cultura della prevenzione ed il contrasto delle violenze e per realizzare iniziative che abbiano un minimo comune denominatore: non far venire meno l’attenzione su  un problema che è ancora sommerso e non lasciare sole le donne che hanno subito violenze.

L’importanza del premio “Primae Inter Pares”

Non è da attribuire soltanto a livello generale, per il solo riconoscimento formale di una eccellenza femminile in ogni campo, ma è un modo per sottolineare la raggiunta uguaglianza sociale in tutti i campi da parte delle donne rispetto agli uomini.

E’ un modo per mettere in evidenza che il talento, il lavoro ed il riconoscimento di un premio non fanno discriminazioni e, che la donna ha e deve avere le stesse opportunità di un uomo e che è necessario, sempre e comunque, rispettare la sua dignità di persona.

La parità di genere non è solo una questione di equità e giustizia, ma è anche una necessità se si vogliono conseguire pace, sicurezza, sviluppo, prosperità economica e crescita in ogni parte del mondo.

Investire nel potenziale di donne e ragazze significa investire nella società nel suo complesso e gli uomini ed i ragazzi ne sono responsabili quanto le donne e le ragazze.

L’Associazione SOS Donna, ringrazia per l’omaggio floreale il negozio “Fiori e Fiori” sito in Sora alla via Marsicana ed i proprietari di “Villa Carrara” per la concessione dell’incantevole location.

Condividi la notizia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *