TERRACINA E FROSINONE: LA CONTA DEI DANNI DOPO L’INFERNO

Condividi la notizia!

Un bilancio drammatico. Prima di tutto umano: Arce, Colfelice e Terracina piangono Rudj Colantonio, 32 anni;  Antonio Russo di 38 e Nunzio Cervoni, 57. Stessa tragica sorte in un lunedì che le province di Frosinone e Latina ricorderanno come uno dei più terribili mai vissuti.

Alcuni dei danni provocati dal nubifragio

UNA CITTÀ PIEGATA DA DOLORE E DISTRUZIONE

A raccontarlo sono soprattutto le immagini che da ieri stanno popolando i social network, accompagnati da preghiere, messaggi di cordoglio, ricordi legati a luoghi che sono familiari per gli abitanti dei due territori. I ciociari considerano Terracina, così come altre limitrofe località pontine, la ‘casa delle vacanze’. I luoghi ‘simbolo’ del divertimento e della bella stagione, quel litorale che da sempre regala splendidi tramonti, l’intramontabile ‘bar Milano’ che da danni è il punto di ritrovo di generazioni di ragazzi, durante le sere d’estate. Oggi lo scenario che appare agli occhi di chi guarda quelle foto è surreale, lontanissimo.

Eppure è ciò che rimane di una giornata apocalittica, dove la natura, quella matrigna di cui scriveva Leopardi, ha manifestato tutta la sua potenza distruttrice e lasciato dietro di sé vittime, dolore e ingenti danni. Alberi spezzati, tronchi sulle strade, strutture distrutte, vetri infranti, asfalto divelto e fango ovunque: una notte terribile, in cui soccorritori, vigili del fuoco e forze dell’ordine hanno lavorato incessantemente per mettere in sicurezza i punti più pericolosi della città, temendo una nuova ondata di maltempo.

Il senatore Massimo Ruspandini

IL SENATORE RUSPANDINI: IL GOVERNO AIUTI TERRACINA

“Il maltempo, che sta flagellando l’Italia e che si è abbattuto nel basso Lazio, ha Terracina come simbolo. Due morti sulla Casilina nei pressi di Castrocielo in Ciociaria e la distruzione del centro di Terracina. È un conto altissimo che paga un territorio che esce profondamente segnato da questi giorni”. A dichiararlo è il senatore di Fratelli d’Italia Massimo Ruspandini.

“Terracina è una delle capitali del turismo balneare del Lazio e non solo, una città fiera e forte a cui sono particolarmente legato grazie al sindaco, il nostro dirigente nazionale Procaccini, e all’assessore Marcuzzi espressioni della grande comunità umana di Fratelli d’Italia. Per questo – è l’appello di Ruspandini – chiedo alla Regione e al Governo di attivarsi per non lasciare sola Terracina e prendere tutte quelle misure che consentano alla città di ritornare rapidamente alla normalità”.

Alcuni dei danni provocati dal nubifragio

 

ANCHE IN CIOCIARIA TANTI DISAGI. OGGI SCUOLE CHIUSE

La conta dei danni non ha risparmiato nemmeno la provincia di Frosinone, dove squadre di vigili del fuoco sono tuttora al lavoro in molti comuni: il nubifragio e le forti raffiche di vento che ieri non hanno dato tregua al territorio ciociaro hanno lasciato centinaia di famiglie senza acqua né corrente elettrica. Oggi, poi, nel capoluogo sono in corso le verifiche in tutti gli edifici scolastici, rimasti chiusi proprio per i controlli. Per la giornata odierna le previsioni parlano di una coda del maltempo che, fortunatamente, dovrebbe essere meno violenta di quella registrata ieri. Domani, invece, dovrebbe esserci una tregua.

Condividi la notizia!

Marco Ceccarelli

Marco Ceccarelli è giornalista e fotoreporter, attualmente Direttore Responsabile di TuNews24.it. La sua carriera inizia nel 2004 presso il quotidiano Ciociaria Oggi, occupandosi prima di cultura e spettacolo come collaboratore e passando successivamente alla cronaca come redattore, quindi diventando responsabile della cronaca nera provinciale fino al 2014. Nel frattempo ricopre anche il ruolo di Direttore Responsabile di alcune riviste locali, come Beautycase, ed è corrispondente del quotidiano nazionale Il Giornale per le province di Frosinone e Latina. Quindi, dopo aver fondato nel 2013 la società di Comunicazione e Marketing Globalpress S.r.l., entra a far parte del Gruppo Editoriale Perté, ricoprendo in un primo momento il ruolo di Direttore Editoriale del mensile Perté Magazine e di Radio Perté, successivamente anche del settimanale cartaceo Perté Week e del quotidiano web Perté Online. Sempre nell’ambito di tale progetto, presta servizio presso l’emittente Lazio Tv, dove idea diverse trasmissioni televisive e radiotelevisive. Dopo tali esperienze, nel 2015 decide, con l’avvento del Frosinone Calcio in serie A, di fondare il settimanale Tu Sport di cui è Direttore Responsabile e, pochi mesi dopo, dà vita anche al settimanale generalista Tu News. Nel frattempo accetta l’incarico di Direttore Responsabile della rivista mensile Frosinone In Vetrina e in seguito anche di Ciociaria & Cucina Excellence". Quindi dà vita al quindicinale cartaceo Non Solo Annunci,  alla rivista mensile poket patinata Ciociaria da Vivere e ai quotidiani online TuNews24.it e Il Corriere della Provincia. Negli anni 2019 e 2020 intraprende la gestione del canale provinciale di Frosinone di Lazio Tv, accetta l'incarico di Direttore Responsabile del mensile web nazionale Valori e Cultura e riporta in vita lo storico marchio dell'informazione ciociara La Provincia Quotidiano. Da ultimo (ma solo per ora) prende la direzione della testata culinaria Il Pappamondo.