ELEZIONI PROVINCIALI, VIGILIA DI UNA SFIDA. TUTTA POLITICA

Condividi la notizia!

Dalle 8 alle 20 di domani, 5 le schede elettorali divise per fasce di popolazione, 90 sindaci e 1.043 consiglieri chiamati al voto nella sede di palazzo Jacobucci, 2 sfidanti: il presidente uscente, Antonio Pompeo, al secondo mandato da sindaco di Ferentino ed espressione del centrosinistra e Tommaso Ciccone, primo cittadino di Pofi sostenuto dal centrodestra.

È questo lo scenario alla vigilia del rinnovo del presidente della Provincia di Frosinone, inserita tra le 34 italiane che domani andranno alle urne solo per eleggere il massimo rappresentante dell’ente: per il Consiglio, infatti, bisognerà attendere il prossimo 8 gennaio 2019.

ECCO I COLORI DEL VOTO

Le schede elettorali saranno di 5 colori diversi, a seconda della popolazione di ciascun comune rappresentato da sindaco e consiglieri. Frosinone e Cassino, che superano i 30.000 abitanti, voteranno su una scheda verde: oltre ai due sindaci, Nicola Ottaviani e Carlo Maria D’Alessandro, sarà consegnat a 56 consiglieri comunali. Il voto ponderato di ciascuno di loro ha un valore di 288.

Scheda rossa, invece, per i 9 Comuni che hanno una popolazione compresa tra i 10.000 e i 30.000 abitanti: Alatri, Anagni, Ceccano, Ferentino, Isola del Liri, Monte San Giovanni Campano, Pontecorvo, Sora, Veroli. Il voto di 9 sindaci e 143 consiglieri vale 230.

Sono 12 i Comuni che ricadono nella terza fascia (scheda grigia), quella che comprende realtà con densità demografica dai 10.000 ai 5.000 abitanti: Aquino, Arce, Arpino, Boville Ernica, Ceprano, Cervaro, Fiuggi, Paliano, Piedimonte San Germano, Ripi, Roccasecca e Sant’Elia Fiumerapido. L’indice di ponderazione è di 115.

Le ultime due schede sono arancione (16 Comuni dai 5.000 ai 3.000 abitanti – voto ponderato pari a 62) e azzurra per i 51 Comuni fino ai 3.000 abitanti, il cui voto ponderato è pari a 30.

GLI ULTIMI APPELLI: 50 SINDACI CON POMPEO

Sono 50 i primi cittadini che hanno sottoscritto l’appello a favore di Antonio Pompeo e che ora rilanciano l’invito a votare per l’attuale presidente.

Si tratta dei sindaci di Alatri, Amaseno, Aquino, Arce, Arpino, Belmonte Castello, Boville Ernica, Broccostella, Campoli Appennino, Casalattico, Castelliri, Castelnuovo Parano, Castro dei Volsci, Castrocielo, Ceprano, Colfelice, Collepardo, Esperia, Falvaterra, Ferentino, Fontana Liri, Fontechiari, Fumone, Gallinaro, Giuliano di Roma, Guarcino, Isola del Liri, Morolo, Paliano, Patrica, Piglio, Pignataro Interamna, Posta Fibreno, Ripi, S. Ambrogio, S. Andrea del Garigliano, San Donato .V.C, S. Giovanni Incarico, Sant’Apollinare, Sora, Supino, Terelle, Trevi nel Lazio, Trivigliano, Vallecorsa, Vallemaio, Veroli, Vico nel Lazio, Villa Latina, Torre Cajetani.

“La Provincia di Frosinone guidata da Antonio Pompeo – spiegano in una nota che si traduce in un vero e proprio endorsement per l’avvocato di Ferentino – ha costruito un nuovo modo di governare il territorio, fatto di attenzione, condivisione, serietà e programmazione. È stato sempre messo al centro il territorio e valorizzati gli amministratori, andando al di là degli schieramenti e delle appartenenze. E questo modello ha garantito risultati sulla viabilità, sulle scuole, sull’ambiente e sulle tematiche di maggiore interesse dei nostri cittadini, a partire dal lavoro e dai servizi. Abbiamo bisogno di un Ente al servizio dei Comuni, per supportarci e sostenerci nello sforzo quotidiano di amministrare il territorio, così come è accaduto in questi quattro anni. Sono le risposte delle quali hanno bisogno gli amministratori e per le quali è fondamentale confermare Antonio Pompeo”.

CICCONE: RIPRENDIAMOCI IL FUTURO. BASTA IMMOBILISMO

Lo sfidante di Pompeo, il sindaco Tommaso Ciccone, traccia un bilancio di quanto fatto in questi anni dal suo avversario e parla di “minimo indispensabile”.

“Non c’è stata una iniziativa o una decisione volta al reale rilancio del territorio o, quantomeno, alla risoluzione delle criticità che i cittadini di questa Provincia sono costretti ad affrontare ogni giorno. Parlo di infrastrutture, di sanità, di viabilità ma anche di scuola, di imprese, cultura e turismo. Questa è stata la Provincia dell’immobilismo fatta eccezione per qualche raro caso in cui l’intervento della presidenza era imprescindibile. Questo Ente è stato amministrato senza slancio o lungimiranza come se a farlo fosse stato un commissario straordinario, un burocrate messo a fare un lavoro e non un uomo scelto dagli amministratori locali per rappresentare le loro istanze. Il presidente uscente non è stato in grado di fare rete con i sindaci della provincia, non ha realizzato un legame virtuoso per il rilancio del nostro territorio. Se ci guardiamo alle spalle agli anni della sua gestione non ci viene in mente niente, progetto o decisione, che abbia fatto la differenza per la crescita della Provincia di Frosinone. E se non è riuscito a farlo in questi anni non credo che sarà in grado di farlo restando ancora alla guida dell’Ente. Quello che ora si deve fare – conlcude Ciccone – è riprendere in mano le redini della situazione catastrofica di questo territorio che ha ancora molto da dare, tanto da valorizzare e da scoprire. La Provincia deve diventare un’opportunità Comune”.

Marco Ceccarelli è giornalista e fotoreporter, attualmente Direttore di TuNews24.it. Ha iniziato la sua carriera nel 2004 presso il quotidiano Ciociaria Oggi, occupandosi prima di cultura e spettacolo come collaboratore e passando successivamente alla cronaca nera come redattore, quindi responsabile della cronaca nera provinciale fino al 2014. Nel frattempo ha ricoperto il ruolo di Direttore Responsabile di alcune riviste locali, come Beautycase, diventando poi corrispondente del quotidiano nazionale Il Giornale per le province di Frosinone e Latina. Quindi, dopo aver fondato nel 2013 la società di Comunicazione e Marketing Globalpress S.r.l., è entrato a far parte del Gruppo Editoriale Perté, ricoprendo in un primo momento il ruolo di Direttore Editoriale del mensile Perté Magazine e della web radio Radio Perté, successivamente anche del settimanale cartaceo Perté Week e del quotidiano web Perté Online. Sempre nell’ambito di tale progetto ha prestato servizio presso l’emittente Lazio Tv, dove ha ideato diverse trasmissioni televisive e radiotelevisive. Dopo tali esperienze nel 2015 ha deciso, con l’avvento del Frosinone Calcio in serie A, di fondare il settimanale “Tu Sport” di cui è Direttore Responsabile e, pochi mesi dopo, ha dato vita anche al settimanale generalista Tu News. Nel frattempo ha accettato l’incarico di Direttore Responsabile della rivista mensile Frosinone In Vetrina” In ultimo (ma solo per ora) nel ha dato vita al settimanale Non Solo Annunci,  alla rivista mensile poket Ciociaria da Vivere e ai quotidiani web IlCorriereDellaProvincia.it e TuNews24.it, aggiornatissimo portale d’informazione al quale verrà affiancata anche un’app per smartphone, per trasformare un innovativo progetto editoriale in un ambizioso esperimento web che affonda le proprie radici nell’informazione ma si prefigge di trattare molti altri temi e allargare le vedute oltre i confini e le barriere che oggi molte testate giornalistiche online si costruiscono intorno per barricarsi in un anacronistico tugurio d’autorevolezza. Poco costruttivo, poco democratico, poco Tu News 24.

Condividi la notizia!

Marco Ceccarelli

Marco Ceccarelli è giornalista e fotoreporter, attualmente Direttore di TuNews24.it. Ha iniziato la sua carriera nel 2004 presso il quotidiano Ciociaria Oggi, occupandosi prima di cultura e spettacolo come collaboratore e passando successivamente alla cronaca nera come redattore, quindi responsabile della cronaca nera provinciale fino al 2014. Nel frattempo ha ricoperto il ruolo di Direttore Responsabile di alcune riviste locali, come Beautycase, diventando poi corrispondente del quotidiano nazionale Il Giornale per le province di Frosinone e Latina. Quindi, dopo aver fondato nel 2013 la società di Comunicazione e Marketing Globalpress S.r.l., è entrato a far parte del Gruppo Editoriale Perté, ricoprendo in un primo momento il ruolo di Direttore Editoriale del mensile Perté Magazine e della web radio Radio Perté, successivamente anche del settimanale cartaceo Perté Week e del quotidiano web Perté Online. Sempre nell’ambito di tale progetto ha prestato servizio presso l’emittente Lazio Tv, dove ha ideato diverse trasmissioni televisive e radiotelevisive. Dopo tali esperienze nel 2015 ha deciso, con l’avvento del Frosinone Calcio in serie A, di fondare il settimanale “Tu Sport” di cui è Direttore Responsabile e, pochi mesi dopo, ha dato vita anche al settimanale generalista Tu News. Nel frattempo ha accettato l’incarico di Direttore Responsabile della rivista mensile Frosinone In Vetrina” In ultimo (ma solo per ora) nel ha dato vita al settimanale Non Solo Annunci,  alla rivista mensile poket Ciociaria da Vivere e ai quotidiani web IlCorriereDellaProvincia.it e TuNews24.it, aggiornatissimo portale d'informazione al quale verrà affiancata anche un'app per smartphone, per trasformare un innovativo progetto editoriale in un ambizioso esperimento web che affonda le proprie radici nell'informazione ma si prefigge di trattare molti altri temi e allargare le vedute oltre i confini e le barriere che oggi molte testate giornalistiche online si costruiscono intorno per barricarsi in un anacronistico tugurio d'autorevolezza. Poco costruttivo, poco democratico, poco Tu News 24.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *