L’omelia del Vescovo monsignor Ambrogio Spreafico

Pensiamo al Libano, alla Siria, ai profughi rinchiusi nei campi in Libia, solo per ricordare alcuni luoghi di grande sofferenza. Anche nella nostra società c’è poca umiltà e molta arroganza, che diventa invidia, rivalsa, insulto, che oggi sfoga la rabbia soprattutto sui social, senza la minima consapevolezza del male che si arreca agli altri

Leggi il seguito