lunedì 26 Febbraio 2024
B1-970x250-TUNEWS24
HomeAmbienteFrosinone, interventi in arrivo per il Piano di Gestione e cura degli...

Frosinone, interventi in arrivo per il Piano di Gestione e cura degli alberi

L’impegno dell’Amministrazione è di incrementare ulteriormente il patrimonio di aree verdi fruibili dai cittadini: in quest’ottica rientra anche la realizzazione del Parco De La Fontaine nell’ambito del progetto Folium – Urban Forestry, realizzato a partire da criteri totalmente ecocompatibili.

- Pubblicità - B1-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24

Nei prossimi giorni, l’Assessorato all’Ambiente coordinato dal vicesindaco Antonio Scaccia avvierà il Piano di Gestione e cura degli alberi, nel rispetto della Legge n° 10 del 2013 “Norme per lo sviluppo verde urbano”.

Il commento del sindaco Riccardo Mastrangeli

«Il Comune di Frosinone è proprietario di oltre 4.000 alberi, la maggior parte dei quali va a costituire viali alberati, quali Viale Roma, Viale America Latina, viale Mazzini, via Marittima. Vi sono poi le essenze presenti in parchi, giardini e scuole – ha dichiarato il sindaco Riccardo Mastrangeli – Si tratta di un importante patrimonio arboreo, che produce effetti positivi per il benessere di tutti noi, rendendo, inoltre, gli spazi della Città più belli e più vivibili. La valorizzazione e l’implementazione di questo patrimonio passa anche per puntuali attività di manutenzione e cura, al fine di tutelare e salvaguardare lo stato fitosanitario e di stabilità degli alberi presenti in città e la sicurezza dei cittadini, messe in atto su tutto il territorio comunale dall’Assessorato all’Ambiente di Antonio Scaccia, con l’attenta supervisione del dirigente Marlen Frezza e dell’agronomo Giuseppe Sarracino».

- Pubblicità -
Il sindaco di Frosinone, Riccardo Mastrangeli

Le parole del vicesindaco e assessore all’Ambiente, Antonio Scaccia

«Il Piano di Gestione e cura degli alberi prevede tre distinte fasi – ha dichiarato il vicesindaco Scaccia – La prima riguarda gli interventi di controllo effettuati da dottori agronomi e dottori forestali, dai quali potrebbe emergere la necessità di abbattere alcuni esemplari presenti in zone ritenute a rischio. Ciò può avvenire qualora ad una analisi visiva e strumentale siano riscontrate, su soggetti arborei di prima grandezza (quali tigli e platani, ad esempio), pessime condizioni vegetative e scadenti condizioni di stabilità, che possono determinare una  riduzione del fattore di sicurezza, provocando danni a persone e cose.
Il Piano –
ha proseguito Scaccia prevede poi la potatura  di platani, tigli, pioppi, lecci, ubicati in alcune aree della città e nelle scuole. L’intervento avrà lo scopo di contenere, per quanto possibile, lo sviluppo della parte aerea e di risanare gli alberi da eventuali rami scarsamente vitali o pericolanti e secchi, nonché stimolare la vitalità. La terza riguarda la messa a dimora degli alberi: tale fase consiste nella compensazione di quelle piante abbattute perché instabili e pericolose.  Il Comune di Frosinone intende tutelare gli alberi e contemporaneamente la sicurezza dei cittadini – ha concluso Scaccia – A fronte di perizie che accertino la pericolosità di un albero e il potenziale rischio di caduta, l’Ente è obbligato a provvedere alla sua rimozione. Allo stesso tempo, si compenserà il taglio attraverso la messa a dimora di nuovi alberi, sebbene non sempre sia possibile collocare un nuovo esemplare nel medesimo spazio».

Il vicesindaco e assessore all’Ambiente, Antonio Scaccia

La valorizzazione, la tutela e la salvaguardia dell’ambiente

Il Settore Ambiente (Tel. 0775/26566225) rimane a disposizione per ogni informazione in merito. In riferimento alle aree verdi, la città di Frosinone ha registrato l’aumento più sensibile di tutto il Lazio rispetto alla disponibilità delle stesse, con il maggior incremento (+11,96%) degli spazi verdi pubblici nell’arco di tempo compreso tra il 2011 e il 2021, nella rilevazione condotta dalla piattaforma Openpolis.

- Pubblicità -

L’impegno dell’Amministrazione è di incrementare ulteriormente il patrimonio di aree verdi fruibili dai cittadini: in quest’ottica rientra anche la realizzazione del Parco De La Fontaine nell’ambito del progetto Folium – Urban Forestry, realizzato a partire da criteri totalmente ecocompatibili, con lo spazio sgambamento cani più grande della città.

- Pubblicità -
Monica D'Annibale
Monica D'Annibalehttps://www.tunews24.it
Laureata in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale con una tesi dal titolo "Il giornalismo partecipativo e la viralizzazione delle notizie". Collabora con il quotidiano online "TuNews24.it" e con il settimanale cartaceo "Tu News", dove all'interno cura anche la rubrica enogastronomica "Tu Food". In passato ha collaborato anche con il quotidiano "Ciociaria Oggi" e con il quotidiano online "L'Unico - Quotidiano Indipendente di Roma".
- Pubblicità - B4-300x250-TUNEWS24
- Pubblicità - B5-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24
- Pubblicità - B5-300x250-TUNEWS24

ARTICOLI CORRELATI

Carnevale Torriciano: Un successo strabiliante che conclude la stagione carnevalesca Ciociara

  Carnevale Torriciano: Un successo strabiliante che conclude la stagione carnevalesca Ciociara. In migliaia per le strade del paese, un trionfo indiscusso, un evento che...
- Pubblicità - B6-300x250-TUNEWS24

Più LETTE

- Pubblicità - B2-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24
- Pubblicità - B3-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24